News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Stage all'estero: nel 2013 saranno una realtà

Migliorare la formazione tecnica e professionale - Nei giorni scorsi è stato firmato a Berlino un Memorandum da parte di 6 Paesi dell’Ue, tra cui l’Italia e la Germania, per il potenziamento  dell’occupazione giovanile e del ruolo dell’istruzione tecnico-professionale. Durante l'incontro sono state gettate le base per 5 progetti che coinvolgeranno le scuole e le aziende tedesche e italiane in un'ottica di interscambio.

Gli obbiettivi del Memorandum - L'accordo si propone una serie di obbiettivi ben precisi: migliorare e rendere più stimolante l'istruzione professionale, inserendola in contesto aziendale reale e non soltanto teorico (w la pratica!), e incrementare la mobilità in materia di istruzione e formazione professionale, come contributo allo sviluppo di un mercato europeo del lavoro e dell’istruzione. A tal proposito il Sottosegretario Elena Ugolini, con delega alla Formazione tecnico e professionale, che ha firmato l'accordo per l'Italia ha dichiarato: "Questo Governo - ha dichiarato il sottosegretario Elena Ugolini - ha messo al centro della propria agenda il potenziamento dell’istruzione tecnico-professionale. Il ministero dell’ Istruzione, il ministero del Lavoro, il ministero dello Sviluppo Economico, le Regioni, le parti sociali e datoriali, hanno dialogato per annodare filiere formative e filiere produttive attraverso la costruzione di poli tecnico professionali ed il potenziamento del livello terziario di istruzione tecnica non accademica (ITS). Questa ipotesi di lavoro è stata bene accolta dai nostri partner europei e può trovare una concreta realizzazione in questi 5 progetti pilota che partiranno a breve. Lo scopo è migliorare le competenze tecniche e linguistiche dei nostri giovani e favorire la mobilità".

Stage e progetti europei - Nel 2013 dovrebbero, quindi, prendere vita 5 progetti che coinvolgeranno l'Italia e la Germania, che interesseranno 2000 studenti italiani. A prendere parte al progetto saranno istituti tecnici, istituti professionali, centri di formazione professionale, fondazioni ITS ed aziende, al fine di potenziare in alcune aree cruciali per lo sviluppo del nostro Paese: meccatronica, efficienza energetica, trasporti e logistica. Che ne dite siete pronti a partire? Per tantissimi giovani l'opportunità di sviluppare competenze e migliorare le proprie conoscenze di un'altra lingua in arrivo nel 2013, grazie a stage specifici. Un'occasione da non perdere!

 

 

Commenti

Commenta Stage all'estero: nel 2013 saranno una realtà.
Utilizza FaceBook.