News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Studenti universitari tra fumo, smartphone e alcol: allarme dell'Iss

Studenti universitari poco attenti alla loro salute. E' questo il quadro generale che fuoriesce da una ricerca condotta dall'Iss (Istituto Superiore della Sanità) e dalla Università Cattolica, condotta tra gli iscritti di dieci atenei italiani, di nord centro e sud, di età compresa fra i 18 ed i 30 anni.

Molti coloro che mangiano in maniera disordinata (consumando poca frutta e verdura), bevono molto alcol, fumano, non disdegnano le droghe.

I numeri - Tre studenti su dieci non svolgono attività fisica, uno su quattro fuma, il 42,2% beve settimanalmente birra o liquori, il 40% ha fumato almeno uno spinello (il 2% ammette di aver assunto altri tipi di stupefacenti, tra cui cocaina).

Solo il 44% ed il 22% mangia, rispettivamente, frutta e verdura quotidianamente (Sotto questo punto di vista le ragazze sono più attente). Donne che però trascurano la salute riproduttiva (solo 3 su 10 ha effettuato una visita ginecologica). Boom degli smartphone: 7 su 10 ne possiede uno per 'essere sempre connesso'.

Nonostante tutto, 8 studenti su 10 ritengono di essere in buona/ottima salute. 'I dati della ricerca impongono una riflessione sugli stili di vita degli studenti' spiegano gli autori 'Eppure basterebbero poche modifiche al regime alimentare, magari frutta e verdura al posto di snack calorici, per migliorare una situazione deficitaria, a cui mancanza di strutture sportive e corsi sull'uso degli smartphone contribuiscono'.

 

 

 

 

Commenti

Commenta Studenti universitari tra fumo, smartphone e alcol: allarme dell'Iss .
Utilizza FaceBook.