News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Studiare il francese serve a trovare lavoro: ecco perché

Imparare una secondo la lingua in un mondo ormai globalizzato è necessario, più che fondamentale. Facile dirigersi verso l’inglese (qualcuno ha fatto notare che non conoscere la lingua di Shakespeare è la forma con cui l’analfabetismo si presenta nel XXI secolo) , ma ingiusto snobbare l’importanza di altre lingue.

Quella francese, soprattutto. Idioma parlato da 51 paesi in tutto il mondo, appartiene ad un paese che ha forti legami economici con l’Italia (200 milioni di euro di scambi al giorno). All’interno dello stivale, inoltre, si contano più di cento imprese transalpine che garantiscono 239mila posti di lavoro.

Dati che chiariscono meglio il perché è importante conoscere (anche) il francese, lingua che con l’italiano ha molto in comune. Studiando la prima, si finisce inevitabilmente per conoscere meglio la seconda.

Tullio De Mauro, ascoltato dal Corriere della Sera, ha poi sottolineato come il 75% delle parole inglesi derivino dal francese. Così, come una catena poliglotta, studiare il francese avrà dei risvolti positivi anche nella conoscenza della lingua d’oltremanica.

Gli economisti in generale consigliano di imparare il francese anche per un altro motivo. La conoscenza dell’inglese è patrimonio di molti, il francese di pochi, dunque più ricercata e remunerata. Insomma, la cultura è anche questione di portafoglio.

Tags:

Commenti

Commenta Studiare il francese serve a trovare lavoro: ecco perché.
Utilizza FaceBook.