News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Superiori di 4 anni: il Tar boccia il Miur

Superiori di 4 anni in discussione: il Tar del Lazio infatti ha dichiarato illegittima la sperimentazione effettuata dal Miur lo scorso anno, secondo cui si sarebbe dato il via alle scuole superiori di 4 anni con delle irregolarità. I giudici amministrativi hanno accolto il ricorso della Flc Cgil contro i decreti ministeriali della Carrozza. La sperimentazione delle superiori di 4 anni ha visto protagonisti il Liceo paritario Guido Carli di Brescia, l'istituto Olga Fiorini di Busto Arsizio, il San Carlo di Milano, e scuole statali come l'Ettore Majorana di Brindisi, il Carlo Anti di Verona, il Quinto Orazio Flacco di Bari e l'Enrico Tosi di Busto Arsizio.

Il Tar del Lazio ha dichiarato illegittime le sperimentazioni avvenute in queste scuole, ma il Miur è già pronto a fare ricorso. Secondo il Tar le sperimentazioni di scuole superiori di 4 anni sarebbero illegittime, in quanto avviate senza il parere del Consiglio nazionale di pubblica istruzione (Cnpi), abolito da gennaio 2013. Inoltre, si sono create disparità tra gli studenti delle scuole quinquennali e quadriennali. Secondo Mimmo Pantaleo poi, la riduzione degli anni scolastici non è altro che una manovra del Governo per tagliare organici e risorse alle scuole.

Il Miur farà comunque ricorso contro la decisione del Tar, poiché, in base al decreto legge 90 del 2014, il parere del Cnpi non è necessario finché questo organo non verrà ricostituito. Inoltre, per quanto riguarda la disparità tra gli studenti, il Miur sostiene che si tratta di percorsi sperimentali previsti dal dpr del 1999, secondo cui si possono avviare progetti scolastici che incidono sulla durata del percorso scolastico.

Commenti

Commenta Superiori di 4 anni: il Tar boccia il Miur.
Utilizza FaceBook.