News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Test d'ingresso, pasticcio a Messina: scompaiono 36 studenti

Grosso guaio all'università di Messina, dove per lunghi giorni non si  sono avute notizie rispetto alla sorte accademica di 36 studenti che hanno partecipato al test d'ingresso delle facoltà dedicate alle professioni sanitarie.

36 ragazzi, aspiranti fisioterapisti, logopedisti, infermieri, radiologi e ostetrici, un unico destino: quello di aver eseguito il test d'ingresso nell'aula 317. I loro risultati sono sconosciuti, scomparsi nel nulla.

Non si sa se il loro nome è fra i 1400bocciati o tra i 506 ammessi. Un clamoroso errore che ha generato una valanga di telefonate di protesta, sia presso l'università sicula, che al Cineca, il consorzio universitario di Bologna che si occupa della preparazione e della correzione delle prove.

Dopo otto giorni di nulla, i 36 candidati sono stati finalmente 'recuperati', ma il pasticcio è ormai fatto.

L'ateneo ha comunicato ai vincitori che sarà redatta una nuova graduatoria, stavolta contenente anche i risultati dei 36 desaparecidos.Corollario: studenti già immatricolati potrebbero essere scalzati e finire fuori dalla lista degli ammessi, altri che già avevano abbandonato ogni speranza, potrebbero esssere 'ripescati'.

Arrabbiatissimo il direttore generale dell’ateneo di Messina, Francesco De Domenico: 'L'errore è chiaro ed evidente ed è tutto del Cineca.Sono stati superficiali evitando di correggere 36 test. Uno sbaglio madornale che ora ci esporrà ai ricorsi di chi già immatricolato resterà fuori ed a danni di immagine'.

TEST INGRESSO 2016. Non perderti gli ultimissimi aggiornamenti sulle prove di ammissione al numero chiuso:

Non perderti la guida Come Iscriversi all'Università per tutti i dettagli utili su calcolo delle tasse, gli esoneri previsti, le borse di studio e la modulistica.

Commenti

Commenta Test d'ingresso, pasticcio a Messina: scompaiono 36 studenti.
Utilizza FaceBook.