News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Test Medicina 2015 ci sarà: riforma dal 2016

Test Medicina 2016, tutte le info utili per essere sempre aggiornato e prepararti al meglio alla prova di ammissione al numero chiuso:


Da qualche settimana ormai si vocifera che il Test Medicina 2015 ci sarà, e a confermare le voci è stato proprio il Miur, secondo le indiscrezioni trapelate da tecnici e ministri e secondo quanto sostiene il ministro Giannini in un'intervista al Sole 24 Ore: per il 2015 "per la riforma si partirà nel 2016, perché non vogliamo mettere a rischio la qualità del primo anno del corso di Medicina". Dunque, almeno per quest'anno, chi sogna di diventare medico dovrà affrontare il Test Medicina 2015, probabilmente ad aprile come lo scorso anno, ma con domande e modalità diverse. Nelle prossime settimane inoltre si deciderà il numero dei posti disponibili: non più 10 mila, ma forse qualcuno in più.

I motivi dello slittamento della Riforma

Non resta dunque che aspettare la conferma ufficiale da parte del Miur, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni prima di Natale. Perché questo rinvio? Il ministro Giannini sembrava fermo, a maggio, quando su Facebook prometteva l'abolizione del test d'ammissione già a partire dal Test Medicina 2015. Tuttavia, dopo i ricorsi dei test di Medicina e delle Specializzazioni, il no dei rettori di fronte al libero accesso, la Giannini si è vista costretta a fare retromarcia e a rinviare tutto all'anno prossimo. In questo modo ci sarà più tempo per organizzare il tutto nei minimi dettagli e per rifinanziare le facoltà. Su questa scelta inoltre ha avuto un grosso peso il no dei rettori della Crui, che hanno ribadito la loro posizione sull'impossibilità di organizzare corsi per così tante matricole, oltretutto in così poco tempo.

In cosa consisterà la riforma del Test di Medicina?

Per quanto riguarda il Test Medicina 2015 dunque ci aspettiamo una modifica dei quesiti, rivisti rispetto alla lotteria dei quiz precedenti.

Dal 2016 invece la vera e propria riforma. Il ministro pensa ad una prima scrematura l'ultimo anno delle superiori, con un test attitudinale che farà comprendere meglio ai ragazzi le scelte da valutare, chiaramente non vincolante ai fini della selezione: "puntiamo già dal prossimo anno a introdurre un serio orientamento in tutto le scuole, perché questo è essenziale per una prima scrematura in base all'autoesclusione degli studenti che scopriranno così da soli di non avere l'inclinazione per medicina". 

Poi, dal 2016 ci sarà l'accesso libero per tutte le matricole e uno sbarramento al primo anno o dopo 6 mesi. L'obiettivo del ministro è "quello di garantire l'accesso libero agli studenti che verranno misurati e selezionati in base agli esami e al loro curriculum", eliminando dunque un "un calderone con 60 domande che non rispetta il principio del diritto allo studio e quello della meritocrazia". 

Commenti

Commenta Test Medicina 2015 ci sarà: riforma dal 2016.
Utilizza FaceBook.