News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Test Professioni Sanitarie 2016: domande inesatte?

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2016: DOMANDE INESATTE? A pochi giorni dal Test ingresso Professioni Sanitarie 2016 arrivano puntuali le segnalazioni, da parte di alcuni candidati, riguardo a domande e anomalie avvenute durante lo svolgimento della prova. Non siamo nuovi a questo genere di cose, in quanto domande inesatte sono state notate anche negli anni passati nei vari test d'ingresso per le facoltà ad accesso programmato. Anche se può sembrare una banalità, in realtà una domanda sbagliata comporta uno stravolgimento di risultati e graduatoria, in quanto cambierebbe il punteggio di ciascun candidato. E questo, insieme alle irregolarità e anomalie che potrebbero essersi verificati durante il test, potrebbero essere un motivo per presentare ricorso al Tar. 
Non perderti tutti gli aggiornamenti riguardo al Test di Professioni Santarie: Test Professioni Sanitarie 2016: risultati e domande.

test professioni sanitarie 2016 domande inesatte

TEST INGRESSO PROFESSIONI SANITARIE 2016: I QUESITI SBAGLIATI. Nel caso di Professioni Sanitarie, ricordiamo, l'errore presunto riguarda le singole università, in quanto esse sono autonome nel formulare le domande del test d'ammissione. Oppure, se la vostra università ha aderito al test Cineca, in questo caso le domande inesatte riguardano tutti gli atenei che hanno somministrato il suddetto test ai propri candidati. Tra le inesattezze segnalate dai candidati riportiamo l'errore del quesito 26 dell'Università di Catania, secondo quanto leggiamo sul sto Avvocatoleone.com. In base alle verifiche che sono state effettuate, pare che il quesito risulti avere una risposta sbagliata. Ecco la domanda di cui stiamo parlando:

L’anemia è:

  • A) Una carenza di CO2 ai tessuti
  • B) Una condizione fisiologica del sangue
  • C) Una condizione patologica del sangue
  • D) Nessuna delle altre risposte è corretta
  • E) Una vitamina

Nelle soluzioni la risposta esatta risulta essere la B, ma in realtà la risposta giusta è la C. A causa di questo errore occorre rivalutare tutti i candidati e riformulare le posizioni in graduatoria: chi infatti ha risposto B ha ottenuto 1,5 punti in più, ma essendo sbagliata la risposta, avrebbe dovuto totalizzare -0,4 punti. Il contrario, invece, avverrà per chi ha risposto C, che con la correzione della domanda otterrà un punteggio più alto. 

Non perderti: Graduatorie Test professioni Sanitarie 2016: quando escono?
 

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2016: TUTTE LE INFO. Scopri di più sul test di professioni sanitarie: 

Commenti

Commenta Test Professioni Sanitarie 2016: domande inesatte?.
Utilizza FaceBook.