News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Tim Cook agli studenti della Bocconi:

Il Ceo di Apple Tim Cook è stato ospite della Università Bocconi. In un discorso tenuto davanti agli studenti, in occasione della cerimonia d'apertura dell'anno accademico, Cook ha intonato un inno in pieno stile Cupertino, ovvero una copia pressochè conforme del celebre 'stay hungry, stay foolish' di Jobsiana memoria, ma senza l'impeto che il fondatore della casa californiana seppe dare nel 2005 a Stanford.

E insomma, via libera al tripudio di inviti ad andare "oltre gli schemi" e di non fermarsi alle "frontiere". "Speak up", scandisce Cook "Siete voi la prima generazione che può parlare almondo".

E ancora via libera a "Il futuro è nelle vostre mani" (e qui sembra la canzone di un Eros Ramazzotti d'annata) "Non solo in quello dei governi" (Cook che si trasforma in un deputato a Cinque Stelle).

"Io sono stato fortunato", ha raccontato il Ceo di Apple "perché lavoro per una azienda che condivide i miei stessi valori. Una compagnia che vuole guidare e rivoluzionare il mondo (e vai con l'orgasmo delle paranoie dei fautori della teoria degli illuminati) attraverso la creazione di dispositivi che aiutino le persone a diventare più produttive, più creative".

Cook ha sottolineato l'importanza del lavoro di squadra: "Da ragazzo, al primo giorno di studi alla Duke University, ho incontrato cinque ragazzi con cui sono in contatto ancora adesso. Grazie a loro ho scoperto che non è importante solo la competizione (Eccolo, il bullo), ma che insieme si può essere una autentica forza indistruttibile. Con loro il percorso di studi di due anni fu più semplice perchè ci davamo sostegno a vicenda. Il meccanismo alla base delle grandi aziende è lo stesso".

Il discorso è durato circa un quarto d'ora. Sul palco è salito anche il presidente della Bocconi, un certo Mario Monti. Non era per nulla scontato che Cook accettasse il nostro invito (magari davanti ad un assegno sostanzioso il viaggio Los Angeles-Milano è risultato più sopportabile). Neanche per l'arrivo di una rockstar o di un campione dello sport avremmo avuto il sito intasato nel giorno dell'annuncio della sua visita alla Bocconi", battuta che regala un sorriso a Tim.

Il discorso è durato in tutto circa un quarto d'ora

Tags:

Commenti

Commenta Tim Cook agli studenti della Bocconi: .
Utilizza FaceBook.