News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Serena De Domenico

Undici anni dopo l'11 settembre

Undici anni fa eravate tutti ancora dei bambini. I più grandi tra voi, forse, erano in cortile a godersi le ultime belle giornate di sole prima del rientro a scuola. I più piccoli esploravano casa a gattoni, o forse erano impegnati a colorare, nei primissimi giorni d'asilo. Pochissimi tra voi ricorderanno cosa stavano facendo undici anni fa mentre cambiava il mondo. Perchè l'11 settembre, undici anni fa è cambiato il mondo. Il mondo in cui siete cresciuti e in cui state crescendo. Undici anni fa crollavano le Torri Gemelle e gli Usa dichiaravano guerra al Terrorismo.

L'attentato alle Torri Gemelle - La mattina dell'11 settembre 2001, 19 membri all'organizzazione terroristica Al Qaeda  dirottarono quattro voli civili commerciali.I dirottatori fecero  schiantare due degli aerei sulle Torri Gemelle del World Trade Center di New York, causando il crollo di entrambi i grattacieli. Un terzo aereo di linea fu fatto schiantare dai dirottatori contro il Pentagono. Gli attentati dell'11 settembre causarono circa 3 000 vittime. Nell'attacco alle Twin Towers morirono 2 752 persone, tra queste 343 vigili del fuoco e 60 poliziotti, divenuti degli eroi per il popolo americano. Il loro intento era far precipitare l’Occidente nel terrore e consentire a Osama bin Laden di diventare il capo indiscusso Islam fondamentalista.

Dopo 11 anni il terrorismo è stato sconfitto? Non ancora, non del tutto. Nonostante siano stati fatti notevoli passi avanti. Osama bin Laden è stato ucciso e i leader di Al Qaeda sono stati decimati dagli attacchi  Usa in Pakistan, Afghanistan e Yemen; i gruppi jihadisti (estremisti religiosi) in America ed Europa negli ultimi due anni hanno subito arresti e fallito attentati. La Primavera Araba  inoltre è il sintomo che il mondo musulmano sta cambiando e chiede  di  diritti che prescindono  dalla volontà di rispettare la shaaria, la legge islamica.

Cosa è cambiato il mondo dopo l'11 settembre 2001?  La percezione del pericolo. Da parte dei cittadine e delle Istituzioni. Sicurezza è diventata la parola d'ordine, tanto che secondo Maurizione Molinari, del Corriere della Sera, "La riservatezza delle comunicazioni si è dissolta. Per difendersi da un nemico che colpisce mischiandosi ai civili, le democrazie hanno avallato una sistematica limitazione dei diritti individuali". Continua il giornalista "Sappiamo che salendo su un aereo, un autobus o un treno dobbiamo fare attenzione alle borse abbandonate perché potrebbero esplodere, così come siamo coscienti di dover reagire se un passeggero a noi vicino tenta di accendere una miccia che esce dalle scarpe. Sotto questo punto di vista, lo spartiacque dell’11 settembre 2001 è rappresentato dalla rivolta dei passeggeri del volo United Airlines 93 che si rivoltarono contro il commando di Al Qaeda, andando incontro alla morte sul prato di Shanksville in Pennsylvania pur di impedirgli di continuare la corsa kamikaze contro Washington, dove l’obiettivo poteva essere la Casa Bianca o il Congresso degli Stati Uniti. Il loro eroismo è stato fonte di esempio in innumerevoli situazioni, in più Paesi, che hanno visto in questi undici anni dei singoli cittadini aiutare le forze di polizia a sventare attentati."

Commenti

Commenta Undici anni dopo l'11 settembre.
Utilizza FaceBook.