News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Università, Smartwatch vietati agli esami

Smartwatch messo al bando nelle Università di mezzo mondo in occasione degli esami. Le funzionalità degli orologi hi-tech (che hanno fra l'altro la possibilità di collegarsdi ad internet) somigliano troppo a quelle degli smartphone.

In occasione delle prove, dunque, gli studenti potrebbero ricevere suggerimenti dalla rete o ricevendo messaggi dagli amici. Ecco perché gli atenei sono corsi ai ripari con un provvedimento ad hoc: niente smartwatch quando si sostiene un esame.

Ha fatto scuola quanto accaduto all'Università del Nuovo Galles del Sud, in Australia, dove gli studenti, in occasione degli esami, sono costretti ad inserire gli orologi in sacchetti di plastica trasparente da tenere sotto lasedia.

Il divieto è in vigore anche in diverse Università inglesi e statunitensi. In Italia, presso l'Università di Chieti e Pescara, chi ha un orologio lo inserisce in un sacchetto con il proprio nome che ritirerà alla fine della prova.

La questione è molto sentita in Giappone. All'Università di Kyoto gli esaminandi non devono avere al polso alcun orlogio, poco importa se sia di nuova o vecchia generazione. Nel 2011 uno studente fu arrestato per aver pubblicato le domande di un esame su internet. Sull'argomento da allora è stato effettuato un giro di vite.

 

 

Tags:

Commenti

Commenta Università, Smartwatch vietati agli esami.
Utilizza FaceBook.