News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Università telematiche: costi, agevolazioni e convenzioni

UNIVERSITA' TELEMATICHE: COSTI, AGEVOLAZIONI E CONVENZIONI. Le iscrizioni alle università telematiche negli ultimi tempi si stanno diffondendo sempre di più: con il sistema e-learning che prevede ore di lezione online in video-conferenza, non è necessario recarsi presso le aule universitarie e seguire i corsi in giorni e orari stabiliti. Si tratta di un buon vantaggio per chi lavora o per chi in generale non ha tempo per spostarsi, in quanto è possibile assistere alle lezioni in qualsiasi momento della giornata e scaricare dal sito dell'ateneo il materiale da studiare. Gli esami poi dovranno essere sostenuti presso le sedi unversitarie, e si svolgeranno come in una qualsiasi università statale. L'unico neo però riguarda i costi: in genere sono più elevati rispetto alle università tradizionali, ma forse è possibile ottenere agevolazioni e convenzioni: vediamo allora come fare!
Non perderti la guida completa sulle Università Telematiche

UNIVERSITA' TELEMATICHE: I COSTI. Iscriversi ad un'università tradizionale ha i suoi costi conderevoli: si parte dalla tassa di iscrizione e la tassa regionale, per poi arrivare alla seconda rata e ai costi relativi a libri, alloggio, viaggi e così via. Le tasse universitarie variano in base all'indice Isee, per cui ogni anno occorre presentare il modello presso la segreteria in modo da capire a quanto ammonterà la seconda rata, in quanto la prima è uguale per tutt.. Per quanto riguarda invece le università telematica ci sono chiaramente costi relativi alle rette universitarie, ma si azzerano invece tutte le altre spese che normalmente sostiene uno studente universitario. Le tasse non vengono calcolate in base l'Isee, ma ci sono dei costi fissi stabiliti da ogni singolo ateneo. Tra le 11 Università telematiche italiane i costi sono differenti e non tutti sono altissimi rispetto agli atenei tradizionali: si parte da 1.400 euro annui per arrivare a quella più cara che prevede circa 5.000 euro di tasse all'anno. A queste si aggiungono, come per le università tradizionali, anche la tassa regionale, che si aggira intorno alle 140 euro, e la tassa della sede d'esame (circa 150 euro annui), che però non è prevista da tutte le università online. Le spese legate al materiale didattico sono invece nulle, in quanto sono comprese nelle rette annue: dispense e appunti sono infatti disponibili sul portale dell'università e scaricabili online. 
 

COSTI UNIVERSITA' TELEMATICHE: AGEVOLAZIONI E CONVENZIONI. Facendo un rapido calcolo, nonostante le rette più alte, un'università telematica costa meno rispetto ad un'università tradizionale, in quanto alcune spese vengono azzerate, in particolare quelle che sostengono gli studenti fuori sede. E' possibile comunque richiedere delle agevolazioni e convenzioni. Occorre dare un'occhiata sul sito dell'ateneo e controllare le agevolazioni previste per l'anno accademico e presentare la domanda entro il termine stabilito. In genere sono previste riduzioni delle tasse unievrsitarie per le famiglie con più figli iscritti, per i portatori di handicap con invalidità riconosciuta tra il 40% e il 66%. Per coloro che invece hanno un'invalidità riconosciuta superiore al 66% in alcuni atenei è previsto l'esonero totale dalle tasse. Esistono inoltre agevolazioni economiche per studenti meritevoli e coloro che presentano nuovi iscritti. 

Leggi anche:

Commenti

Commenta Università telematiche: costi, agevolazioni e convenzioni.
Utilizza FaceBook.