Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Elena Cosenza

#1oradamore: l'Educazione sentimentale a scuola

Nell’orario scolastico potrebbe essere presto inserita una nuova disciplina: l’ora di Educazione Sentimentale. A questo mira una nuova proposta di legge che sta trovando grande seguito sul Web: l’hashtag è #1oradamore e in pochi giorni ha raccolto più di 25 mila firme sul sito change.org. La campagna, lanciata dalla deputata Celeste Costantino, ha come obiettivo l’introduzione di un’ora di Educazione Sentimentale a partire dall’anno scolastico 2014/2015 nelle scuole di primo e secondo grado e la creazione di corsi universitari appositi per la formazione di insegnanti specializzati in tale disciplina.

           

Foto

L’idea parte da innumerevoli situazioni di disagio nelle quali sempre più spesso si ritrovano ragazzi di medie e superiori: ogni giorno gli studenti si trovano ad affrontare direttamente e indirettamente problemi di bullismo, violenza maschile sulle donne, omofobia oppure stereotipi di genere particolarmente presenti nella società, pur se basati su ideali che ormai dovrebbero essere superati. L’introduzione di tale ora scolastica ha come fine quello di essere una fonte di informazione ma soprattutto formazione per gli studenti all’interno di un ambiente a loro familiare, con insegnanti preparati e sensibili a tali argomenti. Il primo articolo della proposta di legge recita:


1. Nelle scuole del primo e del secondo ciclo è introdotto l’insegnamento «educazione sentimentale» finalizzato alla crescita educativa, culturale e emotiva dei giovani e delle giovani in materia di parità e solidarietà tra uomini e donne.


2. La scuola, anche attraverso l’educazione sentimentale, promuove il cambiamento nei modelli di comportamento socio-culturali di donne e uomini per sradicare i pregiudizi, i costumi, le tradizioni e le altre pratiche basate sull’idea di una differenzazione delle persone sulla base del genere di appartenenza o su ruoli stereotipati per donne e uomini, in grado di alimentare, giustificare o motivare la discriminazione o la violenza di un genere sull’altro.


Articolo 1, comma 1 e 2 della proposta di legge ‘’Introduzione dell’educazione sentimentale a scuola’’


L’ora di educazione sentimentale formerebbe quindi alla parità dei sessi, all’abolizione di ogni pregiudizio e atto di violenza nei confronti di donne o persone considerate inspiegabilmente ‘’diverse’’. Il rinnovamento dei programmi scolastici, lo studio su libri di testo adatti, sono le basi per affrontare gli argomenti di violenza e disparità tra i sessi non come emergenze, ma come problematiche strutturate e radicate nella nostra società. I firmatari di questa proposta di legge hanno quindi una grande richiesta: riformare la civiltà, affrontare i pregiudizi ed eliminarli. Formare i cittadini del domani secondo un’etica di parità e abolire domande come:


1. Perché se una bambina picchia è un “maschiaccio”? E se un bambino piange è una “femminuccia”?
2. Perché le ragazze possono camminare mano nella mano e i ragazzi no?
3. Perché si studia Gabriele D'Annunzio e non Sibilla Aleramo?
4. Perché se mamma non lavora è normale ma se non lavora papà è una vergogna?


Se vuoi far parte di questo grande cambiamento, clicca e firma !

Foto copertina

 

LEGGI ANCHE:

- Stare bene a scuola: 5 cose da fare ogni giorno

- 8 tipi di compagni da evitare a scuola

Commenti

Commenta #1oradamore: l'Educazione sentimentale a scuola.
Utilizza FaceBook.