Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

25 aprile: perché si festeggia la liberazione d’Italia

25 APRILE: PERCHE’ SI FESTEGGIA LA LIBERAZIONE D’ITALIA. Una delle ricorrenze più importanti per l’Italia è quella del 25 aprile. Sei sicuro di conoscere nel dettaglio tutti gli eventi che hanno portato alla cacciata del fascismo e alla fine della guerra? Conosci le motivazioni e i perché della scelta del 25 aprile come data di commemorazione della liberazione dal fascismo e dall'occupazione tedesca? Oggi ci occuperemo proprio di questo, vi spieghiamo noi il perché si festeggia in 25 aprile in Italia e i motivi per cui questa ricorrenza è una data che rappresenta una tappa fondamentale per la democrazia e la libertà del nostro paese.

Non perderti: 25 aprile: frasi sulla resistenza e sulla liberazione


COS'E' IL 25 APRILE IN ITALIA E PERCHE' SI FESTEGGIA LA LIBERAZIONE L'anniversario della liberazione d'Italia, chiamato festa della Liberazione, anniversario della Resistenza o semplicemente 25 aprile è una ricorrenza fondamentale per la storia d'Italia. Per quali motivi? È una festa simbolica, con una valenza militare, politica e sociale elevata, in quanto celebra la vittoriosa lotta di resistenza attuata dalle forze partigiane durante la seconda guerra mondiale a partire dall'8 settembre 1943 contro il governo fascista della Repubblica Sociale Italiana e l'occupazione nazista.
Arrendersi o perire!”: questa fu la parola d'ordine dei partigiani nella data del 25 aprile e in quelli immediatamente successivi, per invocare l’aiuto e la partecipazione di militari e civili per combattere definitivamente il regime nazi-fascista.
Come andarono i fatti?  Ecco cosa accadde in quesi giorni concitati: il 10 aprile il Partito Comunista emanò la “Direttiva n. 16″, in cui si dichiarava che era giunta l’ora di “scatenare l’attacco definitivo”: così i partigiani iniziarono una serie di attacchi verso i centri urbani. Il 25 aprile 1945, giorni prima dell'arrivo delle truppe alleate, il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia (CLNAI) proclamò l'insurrezione in tutti i territori ancora occupati dai nazifascisti, indicando a tutte le forze partigiane attive nel Nord Italia facenti parte del Corpo Volontari della Libertà di attaccare i presidi fascisti e tedeschi costringendoli alla resa. Nel frattempo, proprio a ridosso del 25 aprile 1945, i soldati tedeschi e della repubblica di Salò cominciarono a ritirarsi da Milano e da Torino, dove la popolazione si era ribellata. A Milano, in particolare,  era stato proclamato, a partire dalla mattina del giorno precedente, uno sciopero generale, annunciato alla radio “Milano Libera” da Sandro Pertini, futuro presidente della Repubblica, allora partigiano e membro del Comitato di Liberazione Nazionale. La sera del 25 aprile Benito Mussolini abbandonò Milano per dirigersi verso Como: verrà catturato dai partigiani due giorni dopo e ucciso il 28 aprile.


PERCHE' SI FESTEGGIA IL 25 APRILE? La guerra continuò anche dopo il 25 aprile 1945, quando vennero liberate altre città, e a guerra finita, si decise di dichiarare il 25 aprile festa nazionale, con un decreto legislativo del governo italiano provvisorio, limitatamente all’anno 1946. Da quel momento la data del 25 aprile è stata scelta convenzionale come data simbolica della liberazione d’Italia, data in cui vennero effetivamente liberate Milano e Torino. Con la legge n. 260 del maggio 1949, presentata da Alcide De Gasperi in Senato nel settembre 1948, il 25 aprile divenne un giorno festivo in quanto “anniversario della liberazione”.
La data è un simbolo per l’Italia, il ricordo, ancora vivo, di come gli uomini e le donne della Resistenza, insieme agli Alleati, abbiano combattuto a lungo per sconfiggere i fascisti e i nazisti. È stato proprio grazie a questa lotta che gli oppositori del fascismo hanno potuto abbattere la dittatura e porre le basi della Repubblica Italiana.

25 APRILE: TEMI SVOLTI E APPUNTI SULLA LIBERAZIONE. Se hai bisogno di fare un tema, e di uno schema esemplificativo per scrivere il tuo personale elaborato, ecco le nostre risorse:

 

Commenti

Commenta 25 aprile: perché si festeggia la liberazione d’Italia.
Utilizza FaceBook.