Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

2 tecniche di memorizzazione per studiare velocemente

DUE TECNICHE DI MEMORIA PER STUDIARE VELOCEMENTE. Imparare una o più tecniche di memorizzazione è fondamentale per gli studenti che vogliono studiare velocemente. Spesso per ricordare date, nomi, o definizioni precise, gli studenti impiegano molto tempo e questo non solo li scoraggia, ma spesso mette in crisi la loro concentrazione. Per ricordare tutto quello che si studia, non solo è utile studiare bene, ma può essere altrettanto utile imparare una tecnica di memorizzazione per velocizzare il processo di apprendimento delle informazioni che dobbiamo memorizzare.

Da non perdere: Memoria e metodo di studio: quale fa per te

 

METODO DI STUDIO: TECNICHE DI MEMORIA. Le tecniche di memorizzazione, quindi, possono essere considerate come una parte importante di un buon metodo di studio. Ovviamente prima che queste tecniche di memorizzazione veloce portino i loro frutti è necessario allenarsi e continuare a impegnarsi nello studio. Vi abbiamo già parlato di alcuni modi per migliorare e tenere in allenamento la vostra memoria.  Oggi ci soffermiamo su due tecniche di memorizzazione che possono aiutarvi a ricordare quello che studiate. La prima è una tecnica di memorizzazione antichissima, conosciuta già dagli antichi romani, nota con il nome di tecnica dei loci o tecnica delle stanze. La seconda mnemotecnica di cui parleremo è quella chiamata tecnica delle parole di velcro.

 

TECNICHE DI MEMORIZZAZIONE: TECNICA DEI LOCI. Fonti antiche mostrano che gli oratori romani hanno usato il metodo dei "loci" per ricordare lunghi discorsi e le liste. Ad inventare questo metodo di memorizzazione fu proprio il più grande oratore di tutti i tempi: Cicerone. Oggi può essere utilizzato per prepararsi ad un'interrogazione o ad un compito in classe, ma anche per le occasioni in cui è richiesto di sostenere un discorso in pubblico.

La tecnica del loci si basa sulla capacità innata della nostra mente di associare diverse idee o immagini tra di loro. Il termine latino locus -loci, significa luogo, e per utilizzare il sistema loci, è necessario per prima cosa pensare ad un luogo o un itinerario che si può visualizzare nella tua testa molto chiaramente. Può essere la tua casa, il percorso che fai ogni giorno per andare a scuola, o qualsiasi luogo che contiene punti di riferimento chiari o camere.

Cerchiamo allora di capire come funziona la mnemotecnica del loci. Una volta individuato il percorso familiare che vogliamo affrontare e i punti di riferimento contenuti in esse che aiuteranno la nostra memoria, è il momento di associare a questi le informazioni che vogliono ricordare. L'immaginazione in questa tecnica è importantissima perchè dovremo richiamare alla mente la via che abbiamo scelto o la casa di cui vogliamo servirci. Quando dovete ripassare il capitolo appena studiato o siete davanti al vostro insegnante, immaginate di ripercorrere ad esempio le diverse stanze della vostra abitazione  nell’ordine desiderato e riportate alla mente i concetti chiave che avete associato ad ogni luogo. In questo modo difficilmente perderete  il filo del discorso o un passaggio di una  dimostrazione.

Tecnica dei loci: esempio. Se volete ricordare i 7 re di Roma, potreste procedere in questo modo. Il primo fu Romolo, Romolo sarà l'ingresso di casa vostra. Numa Pompilio è il secondo, magari un ripostiglio dove tenete la pompa per le biciclette. L'ultimo è Tarquinio il Superbo, immaginate che nella camera da letto ci sia la persona più superba della vostra famiglia. Associando le stanze ai concetti sarà facile ricordare tutto.
 

MEMORIA E METODO DI STUDIO: PAROLE PIOLO E PAROLE VELCRO. La tecnica di memorizzazione chiamata delle parole a piolo, o delle parole di velcro è utile quando dovete studiare bene degli elenchi che dovete ricordare in un ordine ben preciso. Consiste nell'associare dei concetti che conosciamo bene, come i numeri da 1 a 20 con altri concetti nuovi che dobbiamo memorizzare.

Ecco alcuni esempi di parole di velcro da associare a dei numeri:

  •    uno-nessuno
  •    due-bue
  •    tre-viva il re
  •    quattro-ratto
  •    cinque-vince
  •    sei-asino che sei
  •    sette-magliette
  •    otto-botto
  •    nove-piove
  •    dieci-yeti

Un "piolo" quindi è solo un gancio mentale a cui "appendere" delle informazioni. Questo gancio agisce come un promemoria per aiutarvi a recuperare mentalmente delle informazioni. In altre parole, poichè non potrai mai dimenticare come contare da 1 a 10, associando le informazioni con quei numeri creerai un sistema di archiviazione mentale che ti permetterà di recuperàre l'informazione.

Devi ricordare la data della Rivoluzione francese? Pensa così: Nessuno [usa] le magliette [quando] piove. E la scoperta dell'america? Nessun ratto [quando] piove [va] dal bue.

Queste due tecniche di memorizzazione potranno aiutarti a migliorare il tuo metodo di studio, a studiare bene e ricorare tutto in modo veloce.


Vuoi migliorare il tuo metodo di studio? Leggi:

Commenti

Commenta 2 tecniche di memorizzazione per studiare velocemente.
Utilizza FaceBook.