Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Nadine S.

Addio ai libri solo cartacei

BYE BYE LIBRO DI CARTA - Dal prossimo anno non si useranno più, nelle scuole, i libri soltanto cartacei: lo ha stabilito il Miur, Ministero dell’Istruzione. In pratica, saranno introdotti esclusivamente testi in forma mista, cioè in parte di carta e in parte in formato digitale; nel caso in cui siano soltanto di carta, dovranno essere interamente scaricabili da internet: questa sì che è una rivoluzione! Una simile decisione sembra avvalorare le tesi secondo cui presto gli e-book prenderanno il sopravvento in tutti gli istituti italiani: succederà davvero oppure no? Ancora è presto per dirlo, bisogna aspettare un altro po’ di tempo, ma le probabilità sembrano piuttosto alte.

I PRO E I CONTRO - Naturalmente, c’è sempre un rovescio della medaglia: i celebri mercatini dell’usato sono destinati a scomparire. E, di conseguenza, svanirà anche la possibilità di fare qualche soldino in più o risparmiare sugli acquisti per il passaggio di classe in classe. Non di secondaria importanza è un altro interrogativo sul piatto: come faranno gli studenti a leggere i libri digitali? Saranno dotati di un e-book reader o di un tablet? Possibile che il Governo sia disposto a sostenere una simile spesa? E sembra strano anche perché, al momento, sono vietati persino i cellulari… Insomma, si passerà da un eccesso all’altro?

E LA CONCENTRAZIONE ? - Genitori e professori, ancora, temono che questa “rivoluzione” danneggi la concentrazione dei ragazzi: il solo fatto di navigare su internet, infatti, spinge a distrarsi parecchio! I prof, dunque, dovrebbero passare continuamente fra i banchi per controllare che gli allievi non stiamo sbirciando in questo o quell’altro sito? Non c’è che dire, ci sono diverse questione da mettere in chiaro. Ma resta il fatto che l’epoca tecnologica procede il suo cammino a grandi passi, e la trasformazione del mondo è ormai in atto…

Commenti

Commenta Addio ai libri solo cartacei.
Utilizza FaceBook.