Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Analisi logica: i complementi

ANALISI LOGICA: I COMPLEMENTI. Per fare bene l'analisi logica occorre innanzitutto conoscere bene e saper individuare tutti gli elementi della frase, che sono essenzialmente il soggetto, il predicato, gli attributi, le apposizioni, i complementi diretti e indiretti. Riguardo ai complementi in particolare a volte c'è un po' di confusione, in quanto alcuni di essi proprio non si riesce a distinguerli. Tuttavia, non temete! In questo post vi spiegheremo come riconoscere i complementi all'interno di una frase e soprattutto vi diremo quali sono tutti complementi diretti e indiretti da memorizzare. 

Vuoi uno schema chiaro e sintetico? Vai allora alla nostra Tabella Complementi

 

COMPLEMENTI DIRETTI ANALISI LOGICA. I complementi sono espansione della frase minima. Essi infatti completano o arricchiscono il significato degli elementi che formano il gruppo del soggetto o il gruppo predicato. I complementi diretti si collegano al verbo da cui dipendono in modo diretto, cioè senza preposizione. Essi sono:

  • Complemento oggetto: risponde alla domanda "Chi? Che cosa?" e su di esso ricade direttamente l'azione del predicato. Es. Ho incontrato molte difficoltà.
  • Complemento predicativo del soggetto: completa il significato del predicato riferendosi al soggetto. Es. E' stato eletto sindaco uno dei più noti architetti della città.
  • Complemento predicativo dell'oggetto: completa il significato del predicato riferendosi al complemento oggetto. Es. I presenti hanno nominato Riccardo (complemento oggetto) rappresentante di classe. 

Approfondisci: Complemento predicativo del soggetto e dell'oggetto
 

ANALISI LOGICA COMPLEMENTI INDIRETTI. I complementi indiretti invece sono legati al nome o al verbo da cui dipendono tramite preposizioni. Ecco quali sono e le domande a cui rispondono:

  • complemento di specificazione ⇒ di chi? di che cosa? Es. Questa era la casa dei nonni
  • complemento di termine ⇒ a chi? a che cosa? Es. Le chiavi appartengono a Paolo. 
  • complemento d'agente ⇒ da chi? Es. Il vetro venne rotto da alcuni ragazzi
  • complemento di causa efficiente ⇒ da che cosa? Es. Le foglie sono mosse dal vento. 
  • complemento di tempo ⇒ si distingue in complemento di tempo determinato (quando?) e complemento di tempo continuato (per quanto tempo?). Es. Abbiamo sporto denuncia un mese fa (determinato). Per tutta la notte (continuato) ha nevicato. 
  • complemento di luogo ⇒ si distingue in stato in luogo (dove?), es. Vivo in Sardegna; moto a luogo (verso dove?), es. Procedete sempre verso questa direzione; moto per luogo (attraverso quale luogo?), es. L'ho inseguito per tutta la spiaggia; moto da luogo (da dove?), es. Il vento soffia da est
  • complemento di mezzo ⇒ per mezzo di cosa? Es. Arrivo con la macchina
  • complemento di modo ⇒ come? Es. Rimase in silenzio per tutta la sera. 
  • complemento di compagnia ⇒ con chi? Es. Vado in vacanza con amici
  • complemento di unione ⇒ con che cosa? Voglio un cappuccino con il cacao
  • complemento di argomento ⇒ su cosa? Abbiamo discusso su temi storici
  • complemento di fine ⇒ per cosa? per quale scopo? Es. Lotto per la vittoria
  • complemento di causa ⇒ a causa di cosa? per cosa? Es. Non sono uscito per il maltempo. 
  • complemento partitivo ⇒ tra chi? tra che cosa? Es. Nessuno di noi ha capito la spiegazione. 
  • complemento di denominazione ⇒ di quale nome? Es. La città di Londra è stupenda. 
  • complemento di origine o provenienza ⇒ da dove? da chi? da che cosa? Es. La mia insegnante è di Londra
  • complemento di allontanamento o separazione ⇒ da quale luogo? da chi? Es. Nessuno si allontani dalla classe
  • complemento di rapporto o relazione ⇒ tra chi? contro chi? con che cosa? Es. Non c'erano prove contro Laura
  • complemento di materia ⇒ di che cosa? di quale materia? Es. Ho un anello d'argento
  • complemento di limitazione ⇒ limitatamente a chi/che cosa? Es. A tennis sono scarso. 
  • complemento di paragone ⇒ quanto/come chi? Es. Il ghepardo è più veloce del leone
  • complemento di età ⇒ quale età? Ho un nipote di 6 anni
  • complemento di qualità ⇒ di che tipo/qualità? Es. E' un attore di grande talento
  • complemento di peso e misura ⇒ quanto? Es. Ho trovato un fungo di 2 chili
  • complemento di distanza ⇒ a quale distanza? Il parcheggio è lontano 10 minuti da qui. 
  • complemento di stima ⇒ quanto? Es. Il terreno vale il doppio
  • complemento di prezzo ⇒ a quale prezzo? Es. Ho comprato una camicia a metà prezzo. 
  • complemento di abbondanza ⇒ pieno di che? Es. Il cielo è pieno di nuvole
  • complemento di privazione ⇒ privo di che? Es. La notte è priva di stelle
  • complemento di vantaggio ⇒ a vantaggio di che? Es. Lotto per la pace
  • complemento di svantaggio ⇒ a svantaggio di che? Es. Le forze armate lottano contro il nemico
  • complemento di colpa ⇒ per quale colpa? Es. Fu processato per alto tradimento
  • complemento di pena ⇒ a quale pena? Es. E' stato condannato all'ergastolo
  • complemento concessivo ⇒ malgrado cosa? Es. Siamo usciti nonostante il maltempo. 
  • complemento di esclusione ⇒ senza chi/che cosa? Es. Preferisco il pesce senza lische
  • complemento di sostituzione o scambio ⇒ invece di chi/che cosa? Es. L'ho scambiata per tua madre
  • complemento distributivo ⇒ in quale ordine? Ogni quanto? Es. Ho sbagliato una risposta su cinque.
     

COMPLEMENTI DIRETTI E INDIRETTI: COME RICONOSCERLI. Durante l'analisi logica non è sempre facile riconoscere i complementi, poiché molti sono introdotti dalla stessa preposizione. Per questo motivo non bisogna concentrarsi solo sulla preposizione, ma bisogna leggere bene tutta la frase e capire la funzione del complemento all'interno di essa. Ponetevi poi la domanda a cui pensate possa rispondere il complemento ed il gioco è fatto: l'avete riconosciuto!

Commenti

Commenta Analisi logica: i complementi.
Utilizza FaceBook.