Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Andrea, lo studente non vedente che ha preso 100 alla Maturità

Andrea Sposito, studente non vedente della classe 5C del corso “Sistemi informativi aziendali” dell’Istituto tecnico economico “Barozzi” di Modena ha compiuto l’exploit ottenendo 100 su 100 alla Maturità.


Andrea ha presentato una interessante tesina, dal tema complesso quanto interessante “Il mondo visto con occhi diversi. L’ipovisione e la cecità: come l’ausilio informatico ha rivoluzionato la vita di chi ne è affetto”.


Andrea, diciannovenne di Formigine, piccolo centro in provincia di Modena, lotta contro la retinite pigmentosa. Si tratta di una malattia degenerativa, che negli ultimi anni si è fatta più aggressiva. Attualmente i suoi occhi hanno una funzionalità del 5%.


“Di sera non vedo nulla, ma non è mica un problema. C’è sempre chi si offre  di accompagnarmi”.


Entusiasmo e gioia da parte dell’insegnante di sostegno, Lisetta Bulgarelli. “E’ stato un risultato eccezionale. Sottolineo il fatto che nessuno lo ha aiutato. Non ci sono state riduzioni di programma e nessun tipo di sconto. Francamente non me l’aspettavo, sono felice per lui”, le parole rilasciate in una intervista a orizzontescuola.it


E’ scoppiata a piangere, invece, la madre di Andrea, Graziella. “La scuola pubblica ha dimostrato che può tanto. Voglio ringraziarla”.


Andrea, dal canto suo, dimostra di essere maturo 100 su 100 sia all’interno della scuola che fuori. “La malattia? Accettarla o meno non ti fa vivere. Questo è quello che penso. Io l’ho presa con filosofia, vado avanti senza buttarmi giù col morale. Ho scoperto la retinite pigmentosa alle medie. E qui la scuola mi è corsa in aiuto fornendomi supporti digitali, insegnanti di sostegno”.


Lo straordinario risultato alla Maturità ha colto di sorpresa sia l’insegnate di sostegno che lui stesso. “Non me l’aspettavo, anche perché non volevo correre il rischio di incappare in delusioni. Ringrazio gli insegnanti che mi hanno dato tanto. Lo studio? Dire che mi piace è troppo. Però di certo non mi fa paura”.


La traccia del tema d’italiano scelta da Andrea Sposito è stata quella sulle nuove tecnologie: “Esse hanno un ruolo positivo all’interno della società. Ma vanno utilizzate con giudizio. C’è ancora qualcuno che riesce ad uscire di casa senza portarsi dietro il telefonino?”

Tags:

Commenti

Commenta Andrea, lo studente non vedente che ha preso 100 alla Maturità.
Utilizza FaceBook.