Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Ivana Q.

Ansia a scuola: colpa della timidezza?

ANSIA DA SCUOLA: LE CAUSE. Sono tanti gli studenti che, nel momento stesso in cui arrivano a scuola, vengono presi da attacchi di ansia. Un malessere generale e un senso di inadeguatezza che non ha una causa specifica.  Le mani iniziano a sudare, la testa scoppia e le parole dei prof e i compagni sembrano inutile  e assordanti.  Sopportare di stare sui banchi di scuola tante ore al giorno è stancante, e può provocare in alcuni soggetti delle reazioni che si possono manifestare con attacchi di ansia.

Leggi anche: Ansia da interrogazione: i rimedi da provare

ANSIA DA INTERROGAZIONE: COME FARE.  Non necessariamente queste reazioni si manifestano al momento dell'interrogazione o quando si è chiamati alla lavagna, ma anche quando i professori fanno delle domande dal posto e si è chiamati a rispondere. Tra i sintomi distintivi di questo problema c'è il rossore in viso, lo sguardo che vaga per ogni dove tranne verso il professore,tachicardia, e in qualche caso anche balbuzie. Ciò è dovuto al carattere di ognuno di noi, e non può in alcun modo essere modificato; possiamo però cercare di migliorarlo e sentirsi più sicuri. L'insorgere di stati d'ansia non è solo questione di timidezza; possono essere dovuti anche alle insicurezze che ci sono state trasmesse da piccoli da mamme iperprotettive o da situazioni particolari (genitori separati, problemi familiari).

Non perderti: Come apparire sicuri durante un'interrogazione

Chiedi aiuto, se ne senti il bisogno! - Uno dei disturbi d'ansia più comuni è la fobia sociale, che costringe gli adolescenti a evitare tutte quelle situazioni in cui la loro persona potrebbe emergere, eludendo le possibilità di mostrare a tutti le proprie incapacità, e, quindi,di essere umiliati. Non è detto che la timidezza porti alla fobia sociale: sono cose del tutto diverse. La timidezza è più facile da tenere sotto controllo, e non causa gravi problemi nell'adolescente. Invece la fobia porta i ragazzi ad isolarsi, a chiudersi in sé stessi, a non voler più frequentare la scuola. Se non riuscite a tollelare più lo stress scolastico, parlatene ai vosti genitori o a un'isegnante, sapranno come aiutarvi.

 

 

 

Commenti

Commenta Ansia a scuola: colpa della timidezza?.
Utilizza FaceBook.