Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Attentato a Bruxelles: riassunto e riflessioni sul terrorismo

ATTENTATO A BRUXELLES: RIASSUNTO E RIFLESSIONI SUL TERRORISMO. Dopo Parigi è successo di nuovo: la bomba, le vittime, la paura, l’allarme terrorismo, la rivendicazione dell’Isis. L’attacco a Bruxelles di un anno fa, 22 marzo 2016, aveva fatto rivivere la paura di Parigi e oggi, dopo l'ultimo attacco avvenuto a Londra e quello a Berlino di dicembre, il terrore riemerge ancora una volta. Ma cosa è successo nel corso dell’attentato, anzi, degli attentati che si sono svolti a Bruxelles? Saper rispondere a questa domanda è importante non solo perché molto probabilmente a scuola ti verrà chiesto di svolgere un tema su questo e sugli altri fatti di cronaca o, magari, un saggio breve sul terrorismo, ma anche perché essere informati è sempre importante, soprattutto in questi casi. Noi, in questo articolo cercheremo di fare il punto della situazione per aiutarti a seguire le news salienti riguardanti l’attacco a Bruxelles, così da poter approfondire tutto quello che riguarda il terrorismo e l'Isis.

Se vuoi approfondire cosa è successo durante gli altri attacchi firmati Isis leggi i nostri riassunti:

ATTENTATO A BRUXELLES: COSA È SUCCESSO IN AEROPORTO. Intorno alle ore 8:00 della mattina del 22 marzo 2016 un kamikaze si è fatto esplodere nella sala dedicata alle partenze internazionali dell’aeroporto di Zaventem, Bruxelles. Attualmente la struttura è stata sgomberata: i passeggeri, anche quelli sui voli, sono stati allontanati e non sono più previsti né atterraggi né partenze fino a nuovo ordine. La zona è attualmente blindata: sono stati sospesi anche i collegamenti ferroviari da e per l’aeroporto. Nel corso della mattinata i media hanno reso noto che, secondo il dipendente dell’aeroporto di Bruxelles Alphonse Youla, che ha assistito all’esplosione, prima dello scoppio della bomba si è sentito gridare qualcosa in arabo. Inoltre l’uomo sostiene che l’ordigno esplosivo poteva essere contenuto in un bagaglio, dato che sul pavimento c’erano sparse le gambe di alcune delle vittime.

 

ATTENTATO A BRUXELLES: COSA È SUCCESSO IN METRO. Nel mezzo della confusione scatenata dalle prime news provenienti da Bruxelles, alle 9:00 si è verificato un secondo attentato: tra le stazioni della metropolitana di Maelbeek e Schuman sono scoppiati alcuni ordigni. I treni e le stazioni sono stati evacuati e molte strade sono state bloccate per permettere il passaggio delle ambulanze. L’attacco nel cuore del quartiere che ospita le istituzioni Ue ha determinato anche la chiusura della metro e della stazione centrale. Poco dopo le due Yvan Mayeu, sindaco di Bruxelles, ha confermato che il bilancio delle vittime in questo secondo attentato è di circa 20 morti e oltre 100 feriti.
 

ATTACCO A BRUXELLES: L’ISIS HA RIVENDICATO L’ATTENTATO. Le news da Bruxelles, però, non sono finite: nella tarda mattinata l’Isis ha rivendicato gli attentati di Bruxelles. In molti hanno quindi pensato si tratti di una rivendicazione legata all’arresto, accaduto quattro giorni fa, di Salah Abdeslam, l’ultimo degli attentatori di Parigi ancora ricercato. L’uomo stava pianificando ulteriori attacchi.
 

TEMA SUL TERRORISMO: GLI SPUNTI PER RIFLETTERE SULL’ISIS E SUGLI ATTENTATI DI QUESTI ANNI. Ora che sai cosa è successo a Bruxelles, se hai ancora bisogno di informazioni e di spunti di riflessione puoi consultare il nostro materiale sul terrorismo:

Commenti

Commenta Attentato a Bruxelles: riassunto e riflessioni sul terrorismo.
Utilizza FaceBook.