Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Colori Primari: quali sono e come comporli

COLORI PRIMARI: QUALI SONO E COME COMPORLI. Quali sono i colori primari? Quanti sono? E soprattutto: come comporli per ottenere i colori secondari, terziari, complementari e le varie sfumature? Sono queste le domande che ci poniamo riguardo ai colori, argomento  con cui ogni ragazzo ha a che fare fin dall'asilo, quando pasticcia con le mani il suo album da disegno. Conoscere quali sono i colori primari e le loro combinazioni serve soprattutto a livello artistico, poiché con pochi tubetti e qualche pennellata si possono ottenere risultati davvero incredibili. E allora, se sei interessato a conoscere la teoria dei colori segui questo post: ti illustreremo quali sono i colori primari e come fare per ottenere le diverse combinazioni e sfumature. 


 

COLORI PRIMARI: QUALI SONO. Innanzitutto rispondiamo alla prima domanda: quali sono i colori primari? I colori primari sono:

  • Rosso
  • Blu
  • Giallo

I colori primari sono duque 3 e si chiamano "primari" perché non derivanno da altri colori. Da essi vengono generati altri colori, da utilizzare sia in pittura che in grafica. Alcuni sostengono che ci sia un altro colore primario, il nero, per cui attualmente abbiamo 2 classificazioni di colori primari:

  1. CMY, la classificazione tradizionale, che comprende una determinata tonalità di blu (ciano), una specifica tonalità di rosso (magenta) e il giallo.
  2. CMYK, in questa classificazione si aggiunge un altro colore, il nero. 
     

COLORI PRIMARI E COMBINAZIONI. Adesso invece dobbiamo capire come mescolare i colori primari per ottenere gli altri colori: colori secondari, colori terziari e colori complementari. 

Come comporre i colori primari: colori secondari. I colori secondari sono:

  1. Arancio
  2. Verde
  3. Viola

Essi si ottengono mescolando due colori primari in parti uguali:

Giallo + Blu = Verde

Rosso + Blu = Viola

Giallo + Rosso = Arancione


Se invece mescoliamo i 3 colori insieme, otteniamo il marrone:

Giallo + Blu + Rosso = Marrone
 

Colori primari, come comporli: colori terziari. Mischiando invece due colori primari in quantità diverse, si ottengono i colori terziari. Per esempio, mescolando rosso e giallo si ottiene un arancio tendente più al rosso o al giallo, a seconda che sia maggiore la quantità del primo o del secondo:

Rosso + Rosso + Giallo = Arancio rossastro 

Rosso + Giallo + Giallo = Arancio giallastro

Rosso + Blu + Blu = Viola bluastro

Blu + Rosso + Rosso = Viola rossastro
 

Colori primari e secondari: i colori complementari. All'interno dei colori primari e secondari abbiamo 3 coppie di colori, detti complementari. Si tratta di 2 colori che mischiati tra loro danno un colore grugio-nero neutro. È una coppia di colori davvero singolare: per quanto contrari, i due colori si richiamano reciprocamente, e mescolati si annullano nel grigio. Ogni coppia di complementari è formata da un colore primario e dal secondario ottenuto dalla combinazione degli altri 2 primari. Per capire qual è il complementare del colore primario giallo, si mescolano gli altri due primari, cioè il rosso e il blu: come abbiamo visto, si ottiene il viola, che è il complementare del giallo:

Rosso + Blu = Viola il viola è complementare del giallo

Giallo + Blu = Verde il verde è complementare del rosso

Giallo + Rosso = Arancio l'arancio è complementare del blu 
 

COLORI PRIMARI: COME OTTENERE LE SFUMATURE. Se invece abbiamo intenzione di ottenere delle sfumature direttamente dai colori primari, entrano in gioco altri due colori: il bianco e il nero. Per esempio, se vogliamo ottenere l'azzurro, basterà mescolare al blu un po' di bianco, se invece vogliamo un blu scuro, dobbiamo aggiungere un po' di nero. 
 

I COLORI: CLASSIFICAZIONE E COME OTTENERLI. Vuoi approfondire? Ecco qualche appunto che potrebbe esserti utile:

Hai bisogno di riassunti, temi svolti o aiuto per i compiti? Ci pensiamo noi! Iscriviti al gruppo Sos Compiti: riassunti e temi svolti 

Commenti

Commenta Colori Primari: quali sono e come comporli.
Utilizza FaceBook.