Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Come finire un libro in un giorno

COME LEGGERE UN LIBRO IN UN GIORNO: E così ti sei ridotto all'ultimo. Quando tutti i tuoi amici trascorrevano i loro pomeriggi a studiare (ma ogni tanto uscivano la sera) tu hai preferito oziare e rimandare di volta in volta la preparazione e ora eccoti qua, a supplicare più tempo quando in realtà non ce n'è più a disposizione. Ora hai solo una possibilità: riuscire a finire il libro in un solo giorno. Impossibile? Beh, se la tua pretesa è di leggerlo tutto, pagina per pagina, ovviamente sì! Il trucco, in casi estremi come questo, è riuscire a leggere efficacemente. Non sai come fare? Non farti prendere dal panico e segui i nostri consigli!

Non hai neanche una giornata? Leggi qui:

COME FINIRE UN LIBRO IN UN GIORNO: LA TECNICA SALVA-VITA. Vediamo allora quali sono le principali strategie da utilizzare per arrivare a leggere un libro in un giorno solo.

  • Il tempo è tiranno! Come prima cosa dovrai ottimizzare il tuo tempo, che, dato che vuoi leggere un libro in un giorno, resta la tua risorsa più preziosa. Mettiti in testa che dovrai utilizzare ogni momento morto (piccole e grandi attese, spostamenti sui mezzi e via dicendo) per continuare a leggere il libro. Ovviamente l’ideale sarebbe leggere tutto il giorno nello stesso posto, ma se così non dovesse essere attrezzati.
  • Trova il tuo posto! Spostamenti a parte, per leggere un libro in un giorno, dovrai crearti un ambiente che favorisca la concentrazione assoluta senza interruzioni: se ti è possibile stacca il telefono, disattiva tutte le notifiche dello smartphone, spegni il computer e chiedi a chi potrebbe contattarti di aspettare momenti migliori e “inforca” i tappi nelle orecchie per ridurre al minimo i rumori.
    Il tuo sacrario di lettura poi dovrà essere confortevole ma non troppo: niente copertina sulle ginocchia né posizioni che concilino il sonno, va bene uno snack ogni tanto ma mantieni i pasti leggeri per evitare il tipico abbiocco postprandiale. Tieni acqua, caramelle e matite (magari per sottolineare qualche passaggio) a portata di mano
  • Scegli le pagine del libro da leggere per davvero. Se il tuo libro è particolarmente voluminoso e ragionevolmente non ce la farai mai a leggerlo in un giorno devi iniziare facendo subito una piccola tabella di marcia ragionata: sfoglia velocemente indice, sommario e introduzione (in genere viene spiegato il piano dell'opera) ti aiuterà a capire quali parti puoi saltare e quali dovrai leggere integralmente. Aiutati quindi con del materiale di supporto: se la materia è specialistica un'infarinatura generale veloce ti consentirà di non fermarti troppo sui passi più difficili, avendo già in mente i concetti base. Se, invece, si tratta di un romanzo, cerca di capire quante pagine effettivamente dovrai leggere. A questo punto stila un piano di lettura dandoti dei tempi e stabilendo delle pause.
  • Fatti un'idea del libro che devi leggere. Aiuta molto anche avere già un'idea di base di quello che dovresti trovare in ogni capitolo: se la lettura ti confermerà le tue ipotesi procederai più alla svolta, al contrario avrai uno stimolo per reazione a capire subito ciò che differisce dalle tue supposizioni.
  • Per leggere efficacemente applica qualche trucchetto rubato alle tecniche di lettura veloce. Quindi approccia la lettura vera e propria. Come suggerisce la maggior parte delle tecniche di lettura veloce. conosciute dovrai evitare di verbalizzare silenziosamente ciò che leggi, sia muovendo le labbra che ripetendo nella tua mente. Poi dovrai evitare di ritornare con gli occhi al testo già letto, e potrai aiutarti con un cartoncino che farai scorrere a coprire la parte precedente, in modo da costringerti ad andare avanti: chiaramente devi capire cosa stati leggendo, per cui prenditi alcuni minuti per stabilire qual è la tua velocità massima di lettura in modo consapevole.
    Inevitabilmente dovrai saltare velocemente di riga in riga: a questo proposito impara fin da subito dove sono le descrizioni superflue in ogni capitolo, così da scorrerle alla svelta quando te le ritroverai davanti.
    Potrebbe anche capitarti di perdere il filo perché la lettura è troppo veloce o ti senti stanco: nel primo caso procedi seguendo il testo con un dito o un puntatore realizzato con una penna, una matita o un segnalibro; nel secondo invece ti basterà concederti delle pause veloci (dieci minuti, un quarto d'ora massimo) durante le quali ti sgranchirai un po' le gambe, ti sciacquerai la faccia o farai un piccolo spuntino.

La prossima volta, però, ricordati che studiare una mezz'oretta al giorno è il modo migliore per non stressarsi e vivere felici. Sarebbe davvero bello riuscire a imparare questa lezione senza passare prima per decine di notti insonni...

METODO DI STUDIO: TUTTI I CONSIGLI. Tutti i nostri consigli su come studiare bene!

(Foto: Big Bang Theory, Courtesy of CBS)

Commenti

Commenta Come finire un libro in un giorno.
Utilizza FaceBook.