Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Teresa Lomanni

Come recuperare il debito in chimica

COME RECUPERARE IL DEBITO IN CHIMICA. Recuperare il debito in Chimica significa mettersi sotto a studare come si deve fin da adesso! Per chi infatti durante l’anno scolastico non è riuscito a dare il massimo in tutte le materie, un po’ per disorganizzazione, un po’ per pigrizia o poca forza di volontà, o perché ha trovato delle grosse difficoltà, non sarà esattamente la stagione della libertà: toccherà recuperare il debito scolastico! Tra i tanti debiti scolastici troviamo il debito in chimica, una materia che può diventare ostica come la matematica se non viene affrontata nella maniera più opportuna. Vediamo come recuperare il debito in chimica, senza rinunciare ad un tramonto sulla spiaggia o ad una serata con gli amici.

Non perderti: Come studiare chimica


 

DEBITO IL CHIMICA: COME ORGANIZZARE LO STUDIO. Il primo passo da seguire, per chi deve recuperare il debito in chimica, così come in qualsiasi altra materia è l’organizzazione. Lo studio della chimica prevede una parte teorica ed una pratica, costituita da esercizi. E’ bene iniziare con lo studio della teoria, affrontando un argomento al giorno, in maniera tale che venga ben assimilato. Dopo di che si può passare all’applicazione pratica, con gli esercizi; se son chiari i concetti teorici, non sarà difficile affrontare i quesiti. Meglio svolgere quelli dal libro, o comunque quelli affrontati dal docente durante l’anno scolastico. Iniziate quindi dalla teoria, rileggete un argomento al giorno, fate uno schema con le regole utili ai fini della risoluzione dell’esercizio, fissate bene i concetti. Leggete anche qualche esempio di esercizio, in genere si trovano quelli svolti.
 

COME STUDIARE PER RECUPERARE IL DEBITO IN CHIMICA. Per recuperare il debito formativo in chimica cominciate dallo studio del sistema periodico degli elementi, studiatene le generalità, gruppi e periodi; imparate a distinguere i metalli dai non metalli e i semimetalli: è importante aver ben presente la tavola periodica, utilizzatela mentre studiate.

Imparate le proprietà periodiche: raggio atomico, energia di ionizzazione, affinità elettronica ed elettronegatività; concetti fondamentali per riconoscere il tipo di legame chimico.

Una volta imparata la regola dell’ottetto, concentratevi sui legami intramolecolari: covalente, dativo, ionico e metallico. Imparate bene le caratteristiche dei legami, in maniera tale da distinguere l’uno dall’altro; a questo punto provate ad affrontare gli esercizi.

Ripassate l’energia e la distanza di legame, forma e polarità delle molecole. I legami intermolecolari, quindi forze di Van Der Waals, il legame idrogeno e concludete così un primo blocco.

A questo punto, passate allo studio della valenza, il numero di ossidazione e la nomenclatura tradizionale, nonché quella IUPAC. Dovete essere in grado di assegnare, in base alle regole studiate, il numero di ossidazione e distinguere tra i composti binari, se si tratta di ossidi, anidridi, idracidi, perossidi, idruri e Sali.

Esercitatevi nel dare il nome ad un composto oppure avendo il nome, a scriverne la struttura. Passate poi ai composti ternari, quindi idrossidi, ossiacidi e Sali.

Successivamente, affrontate lo studio del calcolo delle moli, delle masse e la concentrazione delle soluzioni.

Verificate la vostra preparazione affrontando il maggior numero di esercizi possibili.

Step successivo è lo studio del bilanciamento della reazione, la classificazione delle reazioni. Provate a bilanciare una reazione e a definire se si tratta di una reazione di decomposizione, scambio e doppio scambio, precipitazione, ionizzazione e dissociazione. Arrivati alle teorie su acidi e basi, affrontate lo studio delle reazioni di neutralizzazione  e del ph.
 

DEBITI SCOLASTICI: CORSI DI RECUPERO PER CHIMICA. Se vi rendete conto di non riuscire a studiare da soli per recuperare il debito in chimica,  studiate insieme ad un insegnante privato, che vi spiegherà passo passo tutto quello che non capite e soprattutto vi guiderà nella risoluzione degli esercizi. 

Successivamente poi, seguite i corsi di recupero nella vostra scuola: questo vi aiuterà a capire su  quali argomenti  insiste maggiormente l’ insegnante e a capire meglio su cosa verterà l'esame di riparazione, dato che quasi sicuramente verranno effettuate simulazioni d'esame. 


Se seguirete queste linee guida, …”Prima che il vento si porti via tutto e che settembre ci porti una strana felicità pensando ai cieli infuocati ai brevi amori infiniti respira questa libertà”… riuscirete a recuperare il debito in chimica, senza perdervi la vostra magnifica estate!

Leggi anche:

Commenti

Commenta Come recuperare il debito in chimica.
Utilizza FaceBook.