Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Come recuperare il debito in filosofia

COME RECUPERARE IL DEBITO IN FILOSOFIA. Se il debito in filosofia è il tuo tormento e vuoi sapere come recuperarlo niente paura: nulla è perduto! Le vacanze estive sono le vacanze più belle, ma sarebbero ancora meglio senza compiti per le vacanze e soprattutto senza debiti scolastici da recuperare: tuttavia, ormai c'è poco da fare, bisogna cercare di impegnarsi e studiare per superare l'esame di riparazione. In questo post vedremo nel dettaglio come recuperare il debito in filosofia, quindi come organizzare lo studio per prepararsi al meglio e superare l'esame a settembre. 

Non perderti: Come studiare filosofia e Debiti Scolastici non recuperati: cosa succede?


 

DEBITI SCOLASTICI: COME RECUPERARE IL DEBITO IN FILOSOFIA. Prima di mettersi a studiare occorre innanzitutto organizzare un piano di lavoro, in modo da non dimenticare nulla e avere il tempo anche per ripassare. Prendiamo dunque il programma di filosofia da recuperare e stiliamo un calendario: ripassiamo un argomento al giorno, e per gli argomenti un po' più lunghi e complicati sfruttiamo qualche giorno in più. 

Come studiare. Una volta che abbiamo organizzato il programma, possiamo metterci all'opera per recuperare il nostro debito in filosofia. Come dobbiamo studiare? Ecco qualche piccolo suggerimento:

  1. Contesto storico: ricordiamo di inquadrare la corrente filosofica e il filosofo all'interno del contesto storico, poiché in questo modo riusciremo a comprendere teorie filosofiche e pensiero degli autori.
  2. Corrente filosofica: prima di passare al filosofo, ripassiamo bene la corrente filosofica a cui egli appartiene, così da capire meglio il suo pensiero.
  3. Filosofo: passiamo al filosofo, leggiamo la vita, studiamo il pensiero non trascurando nessun passaggio, leggiamo quanche brano tratto dalle opere.
  4. Studiamo con metodo: in filosofia bisogna innanzitutto capire cosa si sta leggendo e poi memorizzare bene! Per cui, leggiamo bene cercando di capire i concetti e le teorie, facciamo uno schema sintetico e ripetiamo finché non siamo sicuri. Proseguiamo con il resto e, una volta finito, ripetiamo tutto dall'inizio.
  5. Ripasso finale: qualche giorno prima dell'esame di riparazione, prendiamo i nostri schemi, rileggiamoli e ripetiamo tutto il programma, procedendo così fino al giorno prima dell'esame.
  6. Domande a risposta aperta o risposta multipla: alleniamoci in queste tipologie di domanda, poiché probabilmente il test si baserà su queste.
     

DEBITO IN FILOSOFIA: CORSI DI RECUPERO E RIPETIZIONI. Può capitare che un argomento non ci entri proprio in testa o che semplicemente non riusciamo a studiare da soli: in questo caso possiamo ripetere il programma insieme ad un insegnante privato, che ci spiegherà i concetti poco chiari e ci aiuterà a ripetere nel modo giusto. Non dimentichiamo però che dobbiamo anche studiare da soli per memorizzare meglio! Inoltre, se la nostra scuola ha attivato corsi di recupero, seguiamoli: ripasseremo meglio e riusciremo ad intuire su quali argomenti l'insegnante insiste di più.
 

DEBITO IN FILOSOFIA: COME SUPERARE L'ESAME DI RIPARAZIONE. Siamo giunti alla fase finale del recupero del debito in filosofia: l'esame di riparazione! Si tratterà sicuramente di una prova scritta, per cui ci troveremo di fronte domande a risposta aperta o a risposta multipla. Riguardo le domande a risposta multipla, rispondiamo innanzitutto a quelle su cui siamo sicuri. Riguardo le altre, se abbiamo dubbi, scartiamo le opzioni memo probabili e, se proprio non abbiamo idea della risposta, proviamo ad intuirla ragionando e utilizzando la logica. Riguardo le domande a risposta aperta invece, cerchiamo di rispondere seccamente a ciò che ci viene chiesto, poi eventualmente integriamo e approfondiamo la risposta. Un'ultima occhiata alle risposte e poi possiamo consegare: il debito in filosofia è stato recuperato!

Leggi anche:

Commenti

Commenta Come recuperare il debito in filosofia.
Utilizza FaceBook.