Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Come Scrivere una Lettera al Compito d'Italiano

COME SCRIVERE UNA LETTERA. Per molto tempo la lettera, come traccia al compito d'italiano, è stata sottovalutata e messa da parte dagli insegnanti, in quanto non considerata un tema di italiano a tutti gli effetti.  Oggi invece pare che si sia scoperta la tua utilità: imparare a scrivere una lettera per poter comunicare con gli altri o con enti pubblici è molto importante per il futuro dei ragazzi. Dunque, come fare se il prof ci assegna una lettera al compito d'italiano?

Da non perdere: la maxi guida su Come scrivere un tema e Come scrivere una lettera informale


COME SCRIVERE UNA LETTERA AL COMPITO D'ITALIANO. Adesso vediamo come scrivee una lettera per il tema di italiano in base ai tipi di lettere che esistono. 

1. Tipi di lettera

Ci sono sostanzialmente due tipi di lettera:

Lettera privata: può essere cartacea o elettronica, cioè inviata per email. La lettera privata è destinata ad un singolo interlocutore, e può essere formale o informale. La lettera informale è quella destinata ad un amico o ad un parente. La lettera formale invece è rivolta ad un ente pubblico o privato, ad un professionista, oppure è una lettera di lavoro.

Lettera aperta: è una lettera pubblica, che può essere rivolta ad un politico o ad un altro personaggio noto, ed è di libera circolazione.
 

2. Str​uttura della lettera

La struttura della lettera è sempre la stessa, tuttavia vi sono alcune differenze, in particolare tra lettera formale e lettera informale.

Lettera informale

La lettera informale è la tipologia più richiesta durante un compito in classe d'italiano. Essa deve avere le seguenti parti:

• Luogo e data (es. Roma, 18/03/2014);

• Formula di saluto, con il nome del destinatario (es. Cara Sofia, ma anche Caro amico mio, ecc...);

• Premessa: è una sorta di introduzione alla lettera vera e propria. Può indicare lo stato d'animo del mittente, il motivo della lettera, la situazione in cui si trova chi sta scrivendo (es. Sono davvero felice di aver trovato il tempo di scriverti, ho assolutamente bisogno di raccontarti alcune cose);

• Corpo della lettera: è la lettera vera e propria, che contiene descrizioni, il racconto di un fatto accaduto, l'esposizione dei sentimenti in una data situazione;

• Formula di congedo: è la formula con cui si chiude la lettera (es. Con affetto, Spero di sentirti presto ecc...);

• Firma (Tuo Andrea ecc...);
 

Lettera Formale

La lettera formale ha la stessa base della lettera informale, ma con alcune piccole differenze:

• Mittente: in alto a sinistra va inserito il mittente con i dati (nome, cognome, via, cap, città, provincia);

• Intestazione: in alto a destra invece vanno inseriti i dati del destinatario, mettendo prima del nome "Spett.le";

• Oggetto: l'oggetto indica brevemente il contenuto della lettera o il motivo per cui si scrive;

• Formula di saluto: rivolgendoci ad una persona in modo formale, bisogna utilizzare formule del tipo "Egregio", "Gent.le", "Gent.mo";

• Premessa: come per la lettera informale, si introduce la lettera brevemente.

• Corpo della lettera: la lettera formale ha un testo breve, semplice e diretto. La cosa fondamentale è rivolgersi al destinatario dando sempre del Lei o del Voi;

• Formula di saluto: la lettera va conclusa con una formula di saluto, che può essere "Cordiali Saluti", "Distinti Saluti" ecc...

• Luogo e data: dopo qualche riga possiamo scrivere la data e il luogo in cui stiamo scrivendo;

• Firma: infine possiamo firmare con il nostro nome e cognome;


3. Come scrivere una lettera: Lettura della traccia e scrittura

In genere, in una traccia di un compito in classe viene chiesto di indirizzare la lettera ad un amico, ad una persona immaginaria, o ad un personaggio famoso del passato. Bisogna stare attenti a ciò che dice la traccia, e cercare di inserire tutti gli elementi richiesti. Se infatti viene chiesto di parlare di una situazione precisa (un viaggio, un evento spiacevole, un avvenimento importante), bisogna prima di tutto parlare di questo, e poi eventualmente integrare con qualcos'altro di attinente.
 

4. Revisione della lettera

Una volta scritta la nostra lettera, con le varie parti collocate al posto giusto, possiamo rileggerla per individuare eventuali errori e correggerli. Se non siamo sicuri sull'ortografia controlliamo sul vocabolario, e se quale frase è troppo lunga e contorta cerchiamo di renderla più scorrevole e leggibile. Fatto ciò, possiamo copiare in bella copia e consegnare il nostro compito d'italiano!

PRENDI SPUNTO DAI NOSTRI TEMI SVOLTI

 

Leggi anche:

Come si scrive? Come scrivere le parole secondo l'ortografia italiana

Come scrivere un testo argomentativo

Come fare un buon tema: i 19 errori di ortografia italiana da evitare

 

 

Commenti

Commenta Come Scrivere una Lettera al Compito d'Italiano.
Utilizza FaceBook.