Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Come studiare Greco

METODO DI STUDIO: COME STUDIARE GRECO. Il Greco antico si studia esclusivamente al Liceo Classico, e rappresenta gioie e dolori per i poveri studenti liceali: gioie, perché leggendo un frammento di Saffo o un verso di Omero si riflette e si prova una certa emozione, dolori perché i problemi principali sorgono nel momento della traduzione! Per studiare greco dunque occorrono una certa preparazione e un certo metodo di studio, da utilizzare fin dai primi giorni di frequenza del Ginnasio. Infatti, studiare greco significa imparare a leggere e scrivere in greco, le nozioni di grammatica, riuscire a tradurre una versione di greco, e successivamente saper studiare un brano di classico greco e comprendere gli autori della letteratura greca. Vedremo dunque in questo post come studiare greco in tutte le sue sfaccettature, così da non perdere tempo durante lo studio a casa e nello stesso tempo ottenere ottimi risultati!

Non perderti: Come trovare metodo di studio

 

COME STUDIARE GRECO: IMPARARE LA SCRITTURA GRECA. La prima cosa da fare per studiare greco è quella di imparare l'alfabeto greco, così da riuscire a leggere e scrivere:

  1. Impariamo i nomi delle lettere dell'alfabeto e i rispettivi segni grafici
  2. Esercitiamoci a tracciare sul quaderno una lettera per volta, maiuscola e minuscola, scrivendo accanto il nome della lettera e la pronuncia
  3. Quando siamo più sicuri, copiamo qualche testo in greco sul quaderno
  4. Passiamo alla lettura: una volta copiati i brani in greco, proviamo a leggerli 
  5. Alleniamoci costantemente finché non siamo sicuri di leggere bene, facendo attenzione a dittonghi, accenti e pronuncia particolare di alcune consonanti: a questo punto possiamo passare alla fase successiva!

Non perderti: Come imparare a leggere e scrivere in greco
 

GRECO: COME STUDIARE LA GRAMMATICA. Una volta imparato a leggere e scrivere, possiamo procedere con lo studio della grammatica greca. Rispetto al latino, la grammatica greca ha una morfologia più complicata, ma una sintassi più semplice. Procediamo in questo modo:

  1. Partiamo dalla fonetica, facendo attenzione a capire bene le leggi dell'accento e l'apofonia. 
  2. Proseguiamo con la morfologia, la parte più complicata: memorizziamo articoli, declinazioni, aggettivi, ma soprattutto i verbi! I verbi rappresentano il grosso della grammatica greca, per cui prestiamo attenzione alle coniugazioni, ma soprattutto ai tipi di futuro, aoristo, perfetto e piuccheperfetto.
  3. Proseguiamo con la sintassi memorizzando i complementi principali e le subordinate (causali, finali, relative, concessive ecc...).
  4. Per ogni argomenti studiato svolgiamo i relativi esercizi e traduciamo qualche frase: adesso siamo pronti per tradurre una versione di greco!
     

COME STUDIARE: COME FARE UNA VERSIONE DI GRECO. Con una buona base di grammatica greca potremo tradurre perfettamente una versione di greco. Al contrario di quello che possono pensare coloro che non sono mai venuti a contatto con la lingua greca, tradurre una versione di greco è più semplice che tradurre una versione di latino. Ecco come fare:

  1. Leggiamo tutto il testo per riuscire a comprendere il senso generale del brano: non dimentichiamo titolo e introduzione in italiano, che ci possono aiutare a trovare la chiave giusta di interpretazione!
  2. Rileggiamo la prima frase, individuiamo verbo, soggetto e complementi.
  3. Cerchiamo il verbo sul vocabolario, facendo attenzione a tempo, modo, persona, numero, e soprattutto cerchiamo di risalire alla prima persona dell'indicativo presente, la forma che dobbiamo cercare sul vocabolario.
  4. Passiamo poi a cercare il significato di soggetto e complementi, individuiamo le proposizioni, e proviamo a fare un abbozzo di traduzione.
  5. Rileggiamo la traduzione e sistemiamolo meglio in italiano, e, se serve, troviamo un significato più appropriato per i termini.

Leggi anche: Come tradurre la versione di greco della Maturità
 

COME STUDIARE CLASSICO GRECO. Con una buona base di grammatica greca e tanto esercizio nella traduzione, possiamo passare all'analisi di brani di classico greco:

  1. Leggiamo l'introduzione al brano, le informazioni sul periodo, sull'autore e sull'opera da cui è tratto il testo.
  2. Passiamo al brano: leggiamo il testo in greco e poi la traduzione, cercando di associare i termini corrispondenti e rendere la traduzione più letterale possibile.
  3. Se non riusciamo ad associare qualche vocabolo, utilizzamo il vocabolario.
  4. Proviamo a tradurre senza guardare, e ripetiamo tutto finché non siamo sicuri di aver memorizzato.
  5. Passiamo alla comprensione: cerchiamo di capire cosa intende dire l'autore e quali accorgimenti stilistici ha utilizzato.
     

COME STUDIARE GRECO: LETTERATURA GRECA. Infine, dopo il pesante studio di grammatica e traduzione, passiamo allo studio della letteratura greca, senz'altro più leggero e piacevole. La letteratura greca va studiata tenendo conto del contesto storico e sociale, come una qualsiasi altra letteratura. Procediamo in questo modo:

  1. Leggiamo la vita dell'autore, le opere e il pensiero.
  2. Inseriamo l'autore nel contesto storico-sociale in cui egli vive.
  3. Leggiamo le opere o almeno i brani: avremo un contatto diretto e capiremo più a fondo quello che stiamo studiando.
  4. Infine, ripetiamo tutto, facendo confronti e tenendo in considerazione i testi che abbiamo letto.

Non perderti:

Commenti

Commenta Come studiare Greco.
Utilizza FaceBook.