Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Come studiare italiano

COME STUDIARE ITALIANO. Italiano è una materia che si studia in tutte le scuole, dalle elementari alle scuole superiori, dunque è tra le discipline fondamentali. Ciò perché l'italiano è la nostra lingua madre, dunque dobbiamo imparare ad esprimerci al meglio e dobbiamo conoscere la nostra cultura in tutte le sue forme e attraverso tutti i periodi storici. Dunque, armiamoci di buona volontà e scopriamo come studiare italiano bene e prendere voti alti sia alle interrogazioni e sia ai compiti in classe!

Non perderti: Come trovare metodo di studio


 

COME STUDIARE ITALIANO: IN CLASSE. Come per tutte le materie, per studiare italiano nel modo corretto è necessario stare attenti durante le lezioni in classe. Che si tratti di grammatica, letteratura, analisi di brani o poesie, è bene stare sempre attenti e chiedere spiegazioni se qualche cosa non risulta chiara. Prendiamo sempre appunti, interveniamo sempre nel corso di discussioni in classe riguardo gli argomenti trattati: questo inciderà positivamente sulla valutazione!

COME STUDIARE ITALIANO A CASA: METODO DI STUDIO. Una volta arrivati a casa, possiamo sederci tranquillamente e iniziare a studiare italiano. Come procediamo? Spesso ci si mette ad imparare a memoria pagine e pagine senza capirne il senso, per cui lo studio diventa pesante, e pochi giorni dopo si dimentica tutto. Invece, per studiare italiano in modo efficiente, dobbiamo utilizzare un metodo di studio specifico. Iniziamo a dividere lo studio in letteratura italiana (teoria) e analisi dei brani, poi procediamo.

Letteratura italiana: come studiare la teoria

  • Leggiamo tutto l'argomento: iniziamo a leggere tutta la parte teorica e ad evidenziare i concetti principali.
     
  • Leggiamo gli appunti: confrontiamo libro e appunti, in modo da capire se l'insegnante ha aggiunto qualcosa e se c'è qualche punto che bisogna tenere maggiormente in considerazione.
     
  • Facciamo uno schema: scriviamo i concetti principali, così da avere un ordine di idee da cui partire.
     
  • Ripetiamo: cerchiamo di non ripetere a memoria, ma di esporre i concetti in modo logico, cercando di comprendere quello che stiamo dicendo.

Analisi brani di letteratura italiana

  • Passiamo poi a studiare i brani da analizzare: leggiamo il testo, che potrà essere una prosa o una poesia, e cerchiamo di coglirne il significato. Se non capiamo qualcosa, rileggiamo tutto.
     
  • Leggiamo le note: per comprendere al meglio il testo, affidiamoci alle note, poi cerchiamo i termini che non conosciamo sul dizionario, così da avere tutto chiaro.
     
  • Riassumiamo il testo: anche se l'insegnante non ha richiesto l'analisi del testo scritta, tuttavia la chiederà oralmente durante l'interrogazione. Dunque, iniziamo a scrivere un piccolo riassunto, così da averlo sempre a portata di mano quando andremo a ripassare.
     
  • Tematiche del brano: leggiamo il commento al brano, e cerchiamo di individuare all'interno del testo le tematiche principali, collegandole alla parte teorica di letteratura italiana che abbiamo studiato. Se per esempio stiamo studiando la poesia di Pascoli "Lavandare", cerchiamo di individuare al suo interno le tematiche del Decadentismo e della poetica di Pascoli.
     
  • Analisi formale: se stiamo studiando una poesia, stiamo anche attenti alla metrica, alle rime e alle figure retoriche. 
     
  • Parafrasi: sempre nel caso di una poesia, non dimentichiamo di memorizzare la parafrasi, costruendo la frase nel modo giusto e traducendo bene le parole.
     

COME STUDIARE ITALIANO: LEGGERE E SCRIVERE. Infine, per andare bene in Italiano, non basta il semplice studio: l'ingrediente principale è una buona esposizione orale, che si acquisisce leggendo tanto ed esercitandosi nella scrittura. Per cui, chiusi i libri di scuola, prendiamo un bel romanzo, del genere che più ci piace, e leggiamo qualche pagina prima di andare a dormire o nel corso della giornata. La lettura permette di formare un bagaglio culturale personale, di acquisire termini nuovi e dunque di migliorare l'esposizione orale. Se ci limitiamo al solo studio scolastico, avremo una conoscenza limitata della letteratura, non potendo fare confronti e collegamenti.

Infine, alleniamoci a scrivere: per fare un buon tema al compito d'italiano, è necessario esercitarsi: più scriviamo, meglio è! Miglioreremo il nostro modo di scrivere, riusciremo ad approfondire i concetti e ad esporli nel modo più corretto possibile.
 

COME AFFRONTARE L'INTERROGAZIONE DI ITALIANO. Ultimo step: l'interrogazione! Se abbiamo studiato come si deve, non c'è nulla da temere... Ascoltiamo la domanda con attenzione e rispondiamo prima a quello che ci viene chiesto, poi  possiamo passare a fare qualche confronto e qualche collegamento. Ricordiamo di utilizzare un linguaggio corretto, e stiamo attenti all'analisi dei brani e delle poesie. Fatto ciò, possiamo essere sicuri di aver dato il massimo e di meritare il bel voto che prenderemo!

Commenti

Commenta Come studiare italiano.
Utilizza FaceBook.