Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Nadine S.

Come superare la bocciatura

COME SUPERARE LA BOCCIATURA. Bocciati sì, ma non depressi - Ok, le somme sono tirate: è andata male. La tanto temuta bocciatura è lì, messa nera su bianco, implacabile e severa. Che fare, adesso? Razionalizzare, innanzi tutto. Ok, i genitori fanno prediche, sono arrabbiati e meditano anche vendetta. Ok, gli amici promossi sono evidentemente più leggeri. Però, ecco, non stiamo parlando della fine del mondo. E non è nemmeno il caso di considerarla come un’estate… bruciata.

Non perderti: Motivi per essere bocciati: quali sono?



 

Numero uno: bocciatura con debito. E’ il guaio peggiore. Ci sono ben tre mesi per recuperare, basta programmare una scaletta e non occorrerà misurarsi con chissà quali rinunce. Via libera a mare e spiaggia, via libera a serate in discoteca con gli amici, via libera a tutto… Purché rimangano quelle ore quotidiane da dedicare allo studio. Anche due vanno bene, ma devono essere fatte – appunto – tutti i giorni. E’ proprio questo il segreto, cioè non ridursi all’ultimo momento. Prendere in mano i libri dopo ferragosto, al contrario, significa passare settimane d’incubo e rischiare davvero di perdere l’anno. Razionalizzando, invece, si salvano capre e cavoli. E magari s’impara la lezione, sotto ogni punto di vista. Se qualche compagno ha il vostro stesso destino, meglio ancora: l’unione fa la forza. Ci si dà appuntamento e si studia insieme… Ma senza distrarsi, almeno durante quelle due famose ore!

Seconda ipotesi: la bocciatura è tonda, categorica, senza via di scampo. Bisogna ripetere l’anno e basta. Beh, sicuramente ve la siete cercata. Altrimenti, al massimo avreste beccato qualche debito. La prima cosa da fare, dunque, è un bel mea culpa. Per il resto, come ogni vicenda umana, non manca il lato positivo: non c’è necessità di studiare durante i mesi estivi. Magra consolazione, visto che con ogni probabilità c’è da scontare qualche punizione (magari una vacanza annullata)? Adesso forniamo la tipica risposta di mamma e papà: potevate pensarci prima!

Leggi anche: 

Commenti

Commenta Come superare la bocciatura.
Utilizza FaceBook.