Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Ivana Q.

Debiti formativi: come superarli?

DEBITI SCOLASTICI: COME SUPERARLI

Debiti scolastici non recuperati: sta per scattare l'allarme. Con l'avvicinarsi del primo giorno di scuola è arrivato il momento di avere le idee più che chiare su come funzionano i debiti formativi? Cosa dice il regolamento del Miur? C'è differenza tra le scuole medie e le superiori nella gestione delle insufficienze in pagella? Se ti stai facendo tutte queste domande, probabilmente, qualcosa quest'anno è andato storto. La buona notizia, però, è che puoi ancora recuperare. Bastano le giuste informazioni e tanta buona volontà.
Cominciamo dall'inizio: i debiti formativi vengono assegnati agli studenti che non raggiungono la sufficienza in determinate materie.
Se le materie insufficienti sono pari o superiori a 4, in questo caso non si parla più di debiti scolastici ma di bocciatura. I debiti scolastici vengono discussi dagli insegnanti durante il consiglio di classe. Successivamente, essi provvederanno ad informare i genitori sulle specifiche lacune dell'allievo, sul voto e sulle motivazioni del debito. Per chi deve recuperare una o più materie, sicuramente non si prospetta un'estate all'insegna del puro divertimento. Per fortuna, però, non sei da solo.
Ecco cosa troverai in questa pratica guida al recupero dei debiti scolastici:

DEBITI SCOLASTICI SCUOLE MEDIA

I debiti formativi, di solito, sono un incubo degli studenti delle superiori, ma a volte anche alle medie è possibile arrivare alla fine dell'anno con qualche lacuna di troppo. In questi casi il regolamento del Miur spiega con chiarezza come si deve procedere per il recupero. Ecco la nostra guida:


DEBITI FORMATIVI SCUOLE SUPERIORI

Come dicevamo, i debiti scolastici sono un vero e proprio classico alle superiori. In questo caso le insufficienze possono riguardare sia il primo che il secondo quadrimestre visto che i corsi di recupero vengono spesso attivati fin da febbraio nelle varie scuole. Per saperne di più, ecco il nostro speciale:

COME SUPERARE I DEBITI SCOLASTICI: I CORSI DI RECUPERO

Gli studenti che non hanno ottenuto la sufficienza in determinate materia, devono saldare i debiti formativi entro la fine dell'anno scolastico, oppure prima dell'inizio del nuovo. La scuola organizza dei corsi di recupero per fare in modo che gli studenti abbiano la possibilità di essere seguiti da insegnanti qualificati che possano rispondere alle loro domande e capire le lacune che questi si portano dietro.
I corsi di recupero hanno una durata non inferiore alle 15 ore e sono tenuti in genere da docenti assunti esclusivamente con l'incarico di organizzare questi corsi. In ogni caso, i docenti titolari di cattedra dovranno vigilare sull'attività svolta dai colleghi e dare indicazioni relativamente al programma che questi dovranno affrontare; il tutto perché ovviamente i professori interni conoscono le nostre lacune.
 

COME RECUPERARE I DEBITI FORMATIVI: RIPASSO ESTIVO

Ci sono casi in cui la scuola organizza corsi di recupero solo nelle materie più importanti, mentre, per le materie secondarie, lo studente, pur dovendo saldare il debito, lo deve fare o studiando da solo a casa, oppure facendosi seguire da un insegnante privato

Non è necessario stare chiusi in casa per due mesi per poter recuperare i debiti formativi! Se dedichiamo qualche ora al giorno al ripasso, lo studio non sarà di alcun peso. Ecco come organizzarsi:

  • Innanzitutto, diamo uno sguardo agli argomenti in cui abbiamo delle lacune, e suddividiamoli in giorni diversi.
     
  • Se abbiamo più materie da recuperare, alterniamo, ripassando un'oretta una materia e l'ora successiva l'altra.
     
  • Per gli argomenti orali, diamo prima una lettura generale, poi evidenziamo i concetti principali e ripetiamo a voce alta. Se può essere utile, facciamo degli schemini, così quando andremo a ripassare tutto sarà più facile ricordare.
     
  • Per gli argomenti scritti, facciamo prima un ripasso della teoria, e poi passiamo all'esercizio scritto. Per esempio, se dobbiamo recuperare matematica, riprendiamo prima le regole, e poi svolgiamo un po' di esercizi al giorno per ogni tipologia. Se invece dobbiamo recuperare latino, facciamo prima un buon ripasso di grammatica, e poi passiamo alle traduzioni.
     
  • Qualche giorno prima dell'esame, facciamo un ripasso generale, e se ricordiamo poco qualche argomento riguardiamolo meglio.
     

DEBITI SCOLASTICI: COME AFFRONTARE L'ESAME DI RIPARAZIONE

Al termine dei corsi di recupero (se ci sono), o comunque prima o all'inizio dell'anno scolastico, la scuola organizza delle prove scritte e orali per verificare se lo studente abbia colmato le lacune che aveva nella materia insufficiente, per poi decidere la cancellazione dello stesso, oppure assegnare allo studente il punteggio minimo di crediti previsto dall'ordinamento scolastico. Ci sono casi in cui, pur non raggiungendo la sufficienza, il Consiglio di Classe ritiene che lo studente possa recuperare i debiti formativi durante l'anno scolastico successivo, e viene comunque promosso.

Per affrontare e superare al meglio l'esame, basta innanzitutto aver studiato, e poi seguire alcune semplici regole:

  •  leggere attentamente tutte le tracce o le domande del compito
     
  •  iniziare a rispondere ai quesiti e a svolgere gli esercizi che conosciamo meglio
     
  •  proseguire con gli altri quesiti, e se non arriviamo subito alla risposta, cerchiamo di ragionare e di rispondere in qualche modo
     
  •  ricontrollare tutto il compito e correggere eventuali errori
     

DEBITI SCOLASTICI NON RECUPERATI: COSA SUCCEDE

. Potrebbe succedere, però, che nonostante tutto questo tu non riesca a superare gli esami e quindi a recuperare i debiti formativi. In questo caso potresti essere costretto a ripetere l'anno. La bocciatura, comunque, non è obbligatoria dato che il regolamento del Miur la prevede come opzione possibile e non come unica soluzione. Per saperne di più:

DEBITI FORMATIVI: LE NOSTRE GUIDE PER TE

Leggi anche:

Commenti

Commenta Debiti formativi: come superarli?.
Utilizza FaceBook.