Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Divina Commedia: Riassunto Purgatorio

DIVINA COMMEDIA: RIASSUNTO PURGATORIO. Devi studiare la Divina Commedia di Dante, ma non riesci a ricordare nomi, luoghi, personaggi e i singoli canti dell'opera? Probabilmente, allora, quello di cui hai bisogno è un riassunto dell'Inferno, del Purgatorio e del Paradiso, accompagnato, magari, da una bella parafrasi che ti chiarisca i punti più oscuri. E' abbastanza normale, perchè la Divina Commedia è molto complessa e potrebbe servirti il nostro aiuto per riuscire a districarti tra gironi e cerchi. Come sai, infatti, l'opera è suddivisa in tre cantiche, Inferno, Purgatorio e Paradiso, con un totale di 100 canti, il riassunto canto per canto, dunque, potrebbe agevolarti non poco in fase di studio. Oggi ti proponiamo il riassunto di tutti i canti del Purgatorio, dal primo al trentareesimo così potrai ripetere e studiare la Divina Commedia senza affanni.

(Foto: Ed. BUR )

RIASSUNTO DEL PURGATORIO DI DANTE: TUTTI I CANTI DELLA DIVINA COMMEDIA. Prima di procedere con il riassunto dei canti del Purgatorio, è importante sapere che  la Divinia Commedia è un poema scritto in lingua volgare fiorentina e fu scritta, secondo i critici, tra il 1304 e il 1321, anni dell'esilio di Dante.  Il poeta narra di un viaggio allegorico attraverso i mondi cristiani dell'aldilà in compagnia di Virgilio prima, e poi di Beatrice, fino ad arrivare alla conoscenza della Trinità. Ed ora, passiamo al riassunto del Purgatorio della Divina Commedia.

  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto I: Dante e Virgilio, all’alba, raggiungono la spiaggia del Purgatorio. Si fa loro incontro Catone, custode della montagna. ACatonde, una volta appreso che il viaggio di Dante è voluto da Dio, concede loro di passare, ma ordina che il poeta si cinga di un giunco, segno di umiltà.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto II: Giunge dal mare una navicella guidata da un angelo. Scende, tra gli altri, il musico Casella, che, visto Dante, intona i versi “Amor che nella mente mi ragiona”. Catone rimprovera tutti per aver distolto l'attenzione dall'atto del pentimento.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto III: Siamo nell’Antipurgatorio, dove si trovano le anime degli scomunicati che però si sono rivolti a Dio prima di morire. Devono rimanere tanto tempo quanto quello durante cui sono stati scomunicati. Manfredi, re di Sicilia, narra la sua morte nella battaglia di Benevento, e l’offesa fatta al suo corpo.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto IV: Virgilio chiarisce a Dante il concetto di tempo e quello di anima unica. Gli spiega anche che bisognerà prosegire in salita e che dovrà affaticarsi, ma salendo il passo sarà più facile. Viene deriso dall’anima di Bevacqua.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto V:  Dante è ancora nell’Antipurgatorio, dove ci sono i peccatori morti di morte violenta e che si sono pentiti sono alla fine. Jacopo del Cassero è stato ucciso da sicari dell’Estense; Bonconte da Montefeltro, figlio di Guido (Inf. XXVII), caduto nella battaglia di Campaldino, cui partecipò Dante, il cui suo corpo è stato trascinato nell’Arno per mano del demonio; Pia de’ Tolomei uccisa, in circostanze dubbie, dal marito.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto VI: Virgilio parla con un’anima, quella di Sordello da Goito: provengono entrambe da Mantova e una volta esserne venuti a conoscenza, si abbracciano. Dante lancia una forte invettiva contro gli Italiani che si lacerano in guerre civili, contro il papa e l’imperatore che non compiono il loro dovere, infine contro Firenze.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto VII: Sordello riconosce Virgilio e lo onora. Scendono nella valle dei principi negligenti, tra cui Filippo il Bello, Carlo I d’Angiò e Pietro d’Aragona, nemici in vita che in Purgatorio pregano assieme.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto VIII: In questo canto, incontrano Nino Visconti, signore di Gallura in Sardegna e amico di Dante, che lamenta di essere stato dimenticato dalla vedova; interviene Corrado Malaspina, che, una volta saputo che Dante è ancora vivo, gli chiede notizie dei suoi feudi in Lunigiana, e profetizza che vi sarà accolto; Dante loda la casata.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto IX:  Dante ha la visione di un’aquila d’oro. Così, giunge al vero Purgatorio, dove l’angelo lo fa passare solo sapendo della protezione di S. Lucia. Gli segna sulla fronte sette P, segno dei peccati.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto X: Entrano nella Prima cornice. Vedono raffigurate sulla parete scene che rappresentano l’umiltà: Maria, re Davide, l’imperatore Traiano. Vedono le anime dei superbi.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XI: Siamo nella cornice dei superbi, che intonano il Padre Nostro stando piegati a coppie sotto una pietra. Parla con Dante il miniaturista Oderisi da Gubbio, ammettendo di essere stato superato da Franco Bolognese. Così è accaduto a Cimabue con Giotto; e a Guido Guinizelli con Guido Cavalcanti; e anche questo, si lascia intendere, sarà superato da un altro (lo stesso Dante).
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XII: Dante, piegato, vede sulla roccia esempi di superbia punita: Lucifero, Briareo, Nemrot, Sennacherib…
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XIII: Cornice degli invidiosi, che hanno gli occhi cuciti da fil di ferro. Sapia senese confessa di aver voluto il male dei suoi concittadini.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XIV: Due invidiosi, Ranieri di Calboli e Guido del Duca, condannano la corruzione della Valle dell’Arno e della Romagna. Ranieri profetizza che il nipote Fulcieri perseguiterà i guelfi bianchi, tra cui Dante.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XV: Virgilio spiega a Dante il concetto di proprietà e condivisione. Dalla II alla III Cornice, dove gli iracondi sono puniti dal fumo. Si vedono esempi di mitezza: Maria, Pisistrato…
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XVI: Cornice degli iracondi. È il canto centrale del poema: infatti, 34+16 = 50, con i concetti fondamentali. Marco Lombardo spiega il libero arbitrio e la necessità della legge e dell’Impero. Condanna la decadenza della Valle Padana.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XVII: In questo canto si vedono esempi d’ira punita. Nella IV Cornice è punita l’accidia. Le anime devono correre, gridando esempi di pigrizia punita. Virgilio spiega la struttura morale delle Cornici.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XVIII: Alcuni esempi di peccati: tra gli accidiosi, troviamo l’abate di San Zeno. Poi Dante si addormenta. Ci sono altri esempi di pigrizia e solerzia, tra cui le imprese di Cesare durante la guerra civile.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XIX:Sogno di Dante: gli appare una femmina balbuziente e brutta che sembra santa, ma emana fetore. Dante si sveglia. Si sale nella V Cornice. Incontro con papa Adriano V.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XX: Cornice degli avari e prodighi. Ugo Capeto, avo dei re di Francia e di Napoli, condanna la sete di potere e ricchezze dei suoi discendenti.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXI:  Il monte è scosso da un terremoto con un canto. Appare Stazio, poeta latino che dice di essersi convertito al cristianesimo, ma in segreto per paura. Il terremoto è dovuto alla gioia delle anime quando una cessa la sua penitenza. È lo stesso Stazio a poter liberamente salire in cielo.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXII:  Virgilio chiede a Stazio la sua vicenda umana e i peccati commessi. Egli ne parla, poi nomina poeti che Dante non conosceva quando scrisse il IV dell’Inferno: Terenzio, Cecilio, Plauto, Varrone, Persio; ed Euripide, Antifonte, Simonide, Agatone.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXIII: Cornice degli ingordi, puniti con la fame. Dante incontra l’amico Forese Donati, che loda la propria moglie e rimprovera le donne fiorentine scostumate.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXIV: Stessa cornice. Incontrando Bonagiunta da Lucca, Dante definisce il dolce stilnovo. Forese profetizza la morte del fratello Corso, e informa Dante che la sorella Piccarda è in Paradiso.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXV: Dante, Virgilio e Stazio passano nella VII Cornice, dove vedono esempi di castità. Stazio spiega la generazione delle anime da parte di Dio.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXVI: Cornice dei lussuriosi, puniti con il fuoco. Dante incontra Guido Guinizelli, il padre dello stilnovo; e il poeta provenzale Arnaut Daniel, che parla nella sua lingua. Dante lo considera il migliore poeta e prosatore.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXVII: Virgilio e Stazio attraversano le fiamme. Anche Dante deve attraversare il fuoco. Dante dorme e sogna la biblica Lia. Si ritrova nel Paradiso Terrestre, in cima al Purgatorio.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXVIII: Nel Paradiso Terrestre, Dante incontra Matelda, che spiega le origini dei fiumi e del fiume Letè, e ricorda l’età dell’oro.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXIX: Lungo il Letè si scorge una processione dietro un carro, con sette candelabri con sette scritte luminose. Giungono 24 seniori con i 4 animali simbolo degli Evangelisti. Il carro è trainato da un grifone. Seguono sette donne e sette figure maschili.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXX: Compare Beatrice (la Verità rivelata); Virglio (la ragione umana) svanisce. Beatrice rimprovera severamente Dante, pronunziando il suo nome: sebbene lei lo abbia indirizzato verso la diritta via, Dante si era traviato. Degli angeli intercedono per lui. Deve pentirsi, se vuole attraversare il fiume.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXXI: Nuovi rimproveri di Beatrice, finché Dante non sviene. Matelda lo immerge nel Letè. Quando si trova dall’altra parte, vede quattro ninfe e stelle, ancelle di Beatrice. Infine questa si mostra a Dante in tutta la sua bellezza, che è indescrivibile.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXXII: La processione si ferma sotto un albero. Beatrice invita Dante a osservare i mutamenti del carro. L’albero è spoglio; Beatrice vi è seduta sotto. Un’aquila devasta l’albero. Una volpe viene scacciata da Beatrice. L’aquila lascia alcune penne al carro. Giunge un drago, che lo rompe in parte con la coda. Sul carro si vede una prostituta con un gigante; questi, geloso perché quella guarda Dante, la frusta, poi porta il carro nella selva.
  • Divina Commedia Riassunto Purgatorio Canto XXXIII: Beatrice profetizza che Dante dovrà rivelare sulla Terra la sua visione per salvare gli uomini. Dante e Stazio bevono le acque dell’Eunoè. Purificati, sono pronti a salire alle stelle.

DIVINA COMMEDIA RIASSUNTO INFERNO: Per studiare la cantica dell'Inferno, ecco i nostri riassunti:

DIVINA COMMEDIA RIASSUNTO PARADISO: Dante, in compagnia di Beatrice conclude il suo viaggio nella terza cantica dell'opera:

RIASSUNTO DIVINA COMMEDIA: TUTTO PER STUDIARE- Quello di cui hai bisogno per studiare la Divina Commedia lo trovi qui:

TEMA SULLA DIVINA COMMEDIA. Se invece ha bisogno di un tema clicca qui:

COMPITI: RIASSUNTI, TEMI E SCHEDE LIBRO- Studia insieme a noi grazie ai nostri riassunti:

Commenti

Commenta Divina Commedia: Riassunto Purgatorio.
Utilizza FaceBook.