Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Il cacciatore di aquiloni: riassunto del libro

IL CACCIATORE DI AQUILONI: RIASSUNTO DEL LIBRO. Non hai ancora letto il romanzo Il cacciatore di aquiloni e ti serve un riassunto da cui prendere spunto? Prima di tutto ti consigliamo di leggere questo bellissimo e toccante libro, ma se hai fretta di fare il riassunto e non hai tempo per farlo, ti proponiamo in questo articolo la trama completa e dettagliata di questo best seller che ha riscosso un notevole successo mondiale. Prima di iniziare ecco cosa devi sapere: Il cacciatore di aquiloni, il cui titolo originale è The Kite Runner, è il primo romanzo dello scrittore statunitense di origine afgana Khaled Hosseini, pubblicato in Italia nel 2004. È un romanzo ambientato in America, in Pakistan e in Afghanistan che racconta la storia di due ragazzi: Amir e Hassan. Procediamo allora con il riassunto della trama del libro.


IL CACCIATORE DI AQUILONI RIASSUNTO. I Cacciatori di aquiloni e l’amicizia spezzata tra Amir e Hassan. Le vicende del libro iniziano  con una telefonata che riceve il protagonista, Amir. Da questo momento la storia è raccontata attraverso un flash back che durerà per quasi tutto il romanzo: siamo in  Afghanistan dove Amir e suo padre Baba vivono, precisamente nella città di Kabul. I due, benestanti, vivono nella loro villa con i loro hazara, ovvero i servi Ali e suo figlio Hassan. Amir è orfano di madre, morta di parto, episodio che il padre non gli ha mai effettivamente perdonato proprio perché la moglie è scomparsa per metterlo alla luce. Anche la madre di Hassan non vive più con lui e suo padre, perché è fuggita dopo una settimana dal parto. Amir ed Hassan sono molto legati in un’amicizia profonda, giocano spesso insieme, leggono racconti sotto un albero di melograni vicino casa, ma la cosa che li lega di più  è la gara di aquiloni. Amir ed Hassan, ogni inverno,  partecipavano alla competizione aerea che consisteva nel far volare il proprio aquilone facendolo rimanere più tempo possibile in volo, abbattendo, se necessario, anche aquiloni avversarsi: Amir guidava l’aquilone ed Hassan invece era il migliore nel riuscire a recuperare l’ultimo aquilone abbattuto. In una delle tante gare vincono ma, abbattendo l’ultimo aquilone rimasto in cielo, Hassan corre per cercare di recuperarlo non facendo ritorno, incappando in un gruppo di bulli. Amir, preoccupato, corre a cercarlo per il paese e sarà questa la circostanza che spezzerà la loro amicizia per sempre, avvenimento per cui Amir avrà a lungo pesanti sensi di colpa nei confronti dell’amico.  Hassan viene assalito e stuprato da una banda di ragazzini con a capo Assef, un bambino che perseguitava spesso i due bambini e Amir lo trova mentre stanno abusando di lui. Ma non fa nulla per difendere l’amico, anzi come un vigliacco scappa a gambe levate. Hassan lo avrebbe certamente difeso, come già gli era capitato di fare in passato, ma Amir, che ha una scelta davanti, decide di lasciare l’amico al suo destino. Il senso di colpa di Amir è tale da spingerlo a volere allontanare i due servitori: finge così un furto costringendo il suo amico ed il padre a lasciare la villa. L’amicizia tra i due è rotta per sempre.


IL CACCIATORE DI AQUILONI RIASSUNTO BREVE: La fuga in America: una nuova vita per Amir e il ritorno in una Kabul cambiata dalla guerra. La guerra è iniziata a Kabul e Amir e suo padre scelgono di fuggire e di rifugiarsi in America, a San Francisco, mentre Alì e Hassan scapperanno da Kabul in seguito, ma rimanendo comunque in Afghanistan. Dopo venticinque anni Amir è realizzato: diventa uno scrittore e si è sposato, anche se,  in fondo al suo cuore, vive sempre il rimorso per il grande dolore del passato.  La sua vita scorre tranquilla fino al giorno in cui riceve una telefonata, che lo riporterà al suo passato in Afghanistan: a chiamarlo è Rahim Khan, un amico del padre,  che gli chiede di andarlo a trovare. Amir, molto legato a questa persona, accetta di incontrarlo e torna a Kabul, che trova profondamente cambiata a causa della guerra.


RIASSUNTO DEL LIBRO IL CACCIATORE DI AQUILONI DI KHALED HOSSEINI. La verità sul passato di Amir e il salvataggio di Sohrab. Rahim Khan mette a conoscenza Amir di alcune verità come, fra tutte, il fatto che  Hassan era sua fratello perché il padre Baba era andato a letto con la moglie del servo. Gli racconta che il vecchio amico d’infanzia si era sposato e aveva avuto un figlio Sohrab, ormai rimasto orfano. Gli chiede di andare a cercarlo per portarlo via dall’Afghanistan e dargli la possibilità di una nuova vita lontano dalla guerra. Per Amir è un colpo al cuore e tutte le ferite del suo passato tornano a galla, ma a differenza di come si era comportato da piccolo, decide, con coraggio, di intervenire. Il bambino però non si trova più all’orfanotrofio perché stato portato via poco prima dai talebani. Amir è costretto a cercarlo per salvarlo. Scopre che il capo dei talebani che hanno rapito il piccolo Sohrab è Assef, colui che aveva torturato il padre da giovane, ma decide comunque di correre in suo aiuto e lo affronta. Assef attacca Amir con il vecchio pugno di ferro e lo riduce in fin di vita, ma ad Amir scappa una risata liberatoria, perché il suo atteggiamento lo ha liberato dal senso di colpa per non aver aiutato Hassan anni prima. Alla fine, sarà solo grazie all’aiuto di Sohrab se Amir si salverà: il ragazzo, vedendo Amir in difficoltà, proprio come il padre in passato, si ribella, punta la vecchia fionda del padre con una biglia contro la testa di Assef e, prima che il talebano gli salti addosso, lo acceca, trapassandogli l'occhio e lasciandolo solo ad urlare di dolore.


IL CACCIATORE DI AQUILONI RIASSUNTO: Epilogo. Zio e nipote riescono a scappare e raggiungono il Pakistan, dove Amir viene ricoverato in ospedale per le ferite subite: è qui che racconta tutto il suo passato a Sohrab e poco a poco si guadagna la sua fiducia. In Pakistan Amir cerca di ottenere l'adozione di Sohrab all'ambasciata americana ma capisce che l'unico modo per ottenere l’affido è ricominciare l’iter e far passare il bambino di nuovo  per un orfanotrofio. Quando lo  comunica al bambino, Sohrab è sconvolto e tenta di togliersi la vita: non vuole ritornare in quel posto pieno di orrore! Le cose si volgono al meglio dopo aver risolto la pratica del visto e dell'adozione grazie alla moglie di Amir, Soraya: ora possono ritornare con il nipote in America. Una volta in salvo, Sohrab passa un anno in totale silenzio, ma un giorno, durante una caccia agli aquiloni il primo giorno di primavera e capodanno Afghano, alla vista di quello spettacolo gioioso, un angolo della sua bocca si piega ad un lieve sorriso, il primo vero sorriso dopo tantissimo tempo. 


IL CACCIATORE DI AQUILONI: TUTTO PER STUDIARE. Se ti servono approfondimenti sul romanzo, ecco per te le nostre risorse:

COMPITI: RIASSUNTI, TEMI E SCHEDE LIBRO- Studia insieme a noi grazie ai nostri riassunti:

Commenti

Commenta Il cacciatore di aquiloni: riassunto del libro.
Utilizza FaceBook.