Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Legge Gelmini: gli studenti snobbano il Liceo Classico

La Riforma Gelmini dimezza gli studenti iscritti al liceo Classico, che conta il 44% iscritti in meno rispetto a 5 anni fa, quando la legge fu varata. E' uno dei dati più sorprendeti fuoriusciti dal Miur, che ha analizzato la situazione della scuola a partire dal 2009/2010 (ultimo anno scolastico prima della Riforma) al 2015/2016.

In generale, ad andare in crisi dopo l'intervento dell'ex ministro dell'istruzione, sono andati i licei che prevedono lo studio del Latino. Con il Classico, segna il passo anche il liceo Scientifico.

Perdite che vanno appannaggio dei licei scientifici ad indirizzo sportivo e delle Scienze applicate (che non hanno nel programma il Latino) e dell'ex Magistrale, diventato delle Scienze Umane (in cui il latino si studia solo nel biennio).

I licei Classici e Scientifici tradizionali hanno perso un totale di 180mila studenti, in fuga verso i licei linguistici, musicali/coreutici e delle scienze umane. Queste scuole hanno radoppiato gli iscritti, ma segno positivo vantano anche i licei artistici (+23%).

Ma, in generale, la Riforma Gelmini è stata un fallimento perché si proponeva di fermare il fuggifuggi dagli istituti tecnici e professionale. Cosa che, nei fatti, non è avvenuta: Entrambi restano pressoché stabili nel numero di iscritti.

 

 

Commenti

Commenta Legge Gelmini: gli studenti snobbano il Liceo Classico.
Utilizza FaceBook.