Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Anna L.

Maturandi 2011: se tornassimo indietro, cambieremmo scuola

Liceo classico o scientifico, tecnico o linguistico? Cari studenti vi siete mai pentiti della scelta fatta dopo le scuole medie? Tra i ragazzi che hanno superato la maturità nell'estate del 2011, la metà tornerebbe indietro per seguire un altro corso di studi o andare in una scuola diversa. Tra le ragioni il desiderio di ritrovarsi meno impreparati per il mercato del lavoro.

Il dato è quello che emerge dalle analisi di AlmaLaurea, il consorzio universitario che oggi, al convegno a Bologna su "Efficacia dell'istruzione e orientamento dei diplomati", presenta due indagini sul profilo dei diplomati del 2011 e sulle scelte compiute da quelli che si sono diplomati nel 2008 e nel 2010. I ragazzi che hanno superato la maturità questa estate, se potessero, non frequenterebbero la scuola in cui sono stati per cinque anni. Meglio tornare indietro e studiare altre cose e ritrovarsi più preparati all'incontro con l'università e con il mondo del lavoro.

La prima indagine ha coinvolto quasi 30 mila diplomati di 246 istituti scolastici concentrati soprattutto in  Puglia, Lombardia, Emilia Romagna, Sardegna, Toscana e Lazio e in altre otto Regioni. "Le due indagini - spiega il professor Andrea Cammelli, direttore di AlmaLaurea  -  forniscono gli strumenti per una valutazione quantitativa della qualità della preparazione dei nostri giovani. Quello che viene presentato è da un lato un modello positivo da estendere a livello nazionale, ma anche un prezioso strumento già utilizzabile per orientare la programmazione scolastica e le scelte degli studenti nel passaggio dalla scuola all'università o al mondo del lavoro".

Il fenomeno sembra diffuso e quelli più pronti a rimettere indietro le lancette del tempo e prendere un altro sentiero sono quelli usciti dai licei (il 48 per cento). Se ne trovano un po' di meno, ma davvero di poco, tra quelli che hanno superato la maturità ai professionali (il 45 per cento) e ai tecnici (il 43 per cento). Il dato è quello che emerge dalle analisi di AlmaLaurea, il consorzio universitario che oggi, al convegno a Bologna su Efficacia dell'istruzione e orientamento dei diplomati, presenta due indagini sul profilo dei diplomati del 2011 e sulle scelte compiute da quelli che si sono diplomati nel 2008 e nel 2010.

E tu? Sei contento della scuola che frequenti?

 

Commenti

Commenta Maturandi 2011: se tornassimo indietro, cambieremmo scuola.
Utilizza FaceBook.