Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Outing o coming out? Significato e differenza

OUTING O COMING OUT? SIGNIFICATO E DIFFERENZA. L’italiano, come tutte le lingue è sempre in evoluzione e si arricchisce con termini in prestito da lingue straniere, che entrano a far parte del vocabolario comune. Queste nuove parole devono però essere usate correttamente rispettando il loro significato originale, senza stravolgimenti. Oggi spiegheremo il significato di due parole mutuate dalla lingua inglese: Outing e coming out, spesso usate per identificare lo stesso concetto, ma che hanno due significati propri e ben distinti. Cosa significano queste due parole che ormai sentiamo spesso e che magari ci siamo ritrovati ad usare? Ecco il loro significato e come usarle contestualmente e correttamente.

Sai quali sono gli errori più comuni che commettiamo mentre parliamo? Leggili qui: Gli errori più comuni che facciamo quando parliamo

DIFFERENZA TRA OUTING E COMING OUT: Prima di tutto chiariamo che le due parole si riferiscono al momento in cui viene reso noto l'orientamento sessuale di una persona fino a quel momento considerata eterosessuale. I due termini, però, non sono intercambiabili perché fanno riferimento a due situazioni ben diverse. Quindi vediamo di capire una volta per tutte quando utilizzare la parola coming out e quando outing.


COSA SIGNIFICA FARE COMING OUT: L’espressione “coming out”  deriva dall’inglese e significa letteralmente “uscir fuori“: in italiano potremmo tranquillamente tradurlo con “dichiararsi”, uscire allo scoperto volontariamente in poche parole. Infatti è proprio di questo che si tratta perché il coming out è un atto volontario di dichiarazione del proprio orientamento sessuale.
Negli ultimi periodi abbiamo assistito a molti coming out di personaggi famosi che hanno dichiarato di essere omosessuali, tramite la stampa, video postati da loro stessi, e dichiarazioni spontanee sui social. Qualche esempio?  Celebri coming out sono stati quelli di Tiziano Ferro, Ricky Martin, George Micheal, giusto per citare qualche nome famoso, ma sono in tanti ad aver deciso consapevolmente di mostrarsi al mondo così come sono, con coraggio e grande senso di libertà. Chiarito questo, dobbiamo però dire che il termine coming out è stato spesso confuso con la parola outing. Sentiamo, infatti spesso, l’espressione fare outing, ma cosa significa veramente?


FARE OUTING COSA VUOL DIRE: Passiamo quindi a spiegare l’espressione outing: il termine deriva dall’inglese e viene usato quando una persona è “outed” , cioè viene scoperta, esposta! Questa espressione perciò si differenzia dal coming out perché è utilizzata per rivelare l’inclinazione sessuale di una persona senza il suo consenso! La differenza è abissale: nel caso del coming out la dichiarazione di omosessualità è volontaria e dipende solo dalla persona, mentre per l’outing si tratta di rendere noto l’orientamento sessuale di terzi che si trovano quindi a subire una rivelazione senza il loro benestare! L’outing  è spesso associato a un’accezione negativa, ad una situazione spiacevole che viola la privacy di una persona.
Come potete notare le due espressioni sono davvero molto diverse e devono essere usate in modo corretto. Ora che ne conoscete il significato potete iniziare ad utilizzarle nel modo giusto!

Vuoi approfondire? Leggi: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare
Tutto chiaro? Se hai altri dubbi su come usare alcune espressioni in italiano, ecco i nostri link:

Commenti

Commenta Outing o coming out? Significato e differenza.
Utilizza FaceBook.