Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Perché non riesco a studiare? Cause e soluzioni

PERCHÉ NON RIESCO A STUDIARE? CAUSE E SOLUZIONI

Metterti a studiare sui libri è una vera e propria tortura? Per qualche motivo ti ritrovi a chiderti come mai non riesci più a studiare come prima o, peggio, come mai non sei mai risucito a studiare come vorresti? Se, nonostante i tuoi sforzi, non riesci a concentrarti, oppure anche se studi per ore non riesci a memorizzare o affrontare brillantemente i compiti e le interrogazioni, non farti prendere dall'ansia: è un problema più comune di quanto tu creda, e le tue difficoltà, solitamente, possono essere corrette con facilità. L’importante è individuare la causa per poter correggere gli errori e iniziare a studiare bene: non hai un metodo di studio? Oppure ti distrai troppo facilmente? Vediamo insieme quali sono le possibili cause per cui non riesci a studiare e quali soluzioni possibili adottare.

Leggi anche: Studiare bene: ecco come fare

problemi nello studio cause e soluzioni

NON RIESCO A STUDIARE, COME FACCIO? SCEGLI IL GIUSTO METODO DI STUDIO

La causa più comune di chi si trascorre tempo sui libri, ma non riesce a studiare bene è la mancanza di un metodo di studio valido. Non c’è, infatti, un metodo di studio che vada bene per tutti, ma ognuno deve trovare quello che si adatta di più alle sue esigenze. Tra i metodi di studio più utili per gli studenti annoveriamo:

  • Studiare con gli schemi e mappe concettuali: è il metodo più consigliato soprattutto per chi ha una memoria più schematica, in quanto serve a focalizzarsi immediatamente sui concetti chiave e le sue correlazioni e sviluppi.
  • Studiare con i riassunti: è un altro modo che può essere utilizzato da chi ha bisogno di scrivere per memorizzare i concetti. Prendi appunti a scuola, leggi e trascrivi una sintesi delle pagine sul libro e poi integra i tue materiali, evidenziando le parole e i concetti principali.
  • Studiare leggendo e ripetendo: metodo classico, in cui si legge gli argomenti sul libro e poi si ripete ad alta voce. Se il tuo punto debole è soprattutto l’esposizione orale dei concetti, ricorda sempre di ripetere ad alta voce per darti sicurezza.
  • Studiare con la registrazione vocale: riesci a concentrarti meglio ascoltando dei contenuti che leggendo? Allora puoi registrare le lezioni a scuola, ascoltarle e poi ripetere.

Vuoi altri consigli sul metodo di studio? Leggi:

COME RIUSCIRE A STUDIARE: TECNICHE DI MEMORIZZAZIONE

Un altro problema, collegato al precedente, potrebbe essere la memorizzazione. Quando si studia, infatti, oltre a capire i concetti, è necessario ricordarsi spesso e volentieri nomi, date, formule, poesie. In questi casi, è importare acquisire delle tecniche di memorizzazione, che ci aiutino a ricordare i termini nel modo più veloce e duraturo possibile. Inoltre, una buona tecnica di memorizzazione rende il metodo di studio infallibile! Tre le tecniche di memorizzazione, la più consigliata è quella dell’associazione di concetti alle immagini, oppure grazie a schemi e mappe concettuali che aiutano la memoria fotografia.
Per approfondire:

COME STUDIARE QUANDO NON SI HA VOGLIA: TROVARE LA CONCENTRAZIONE

Spesso il problema sta alla base, ossia nella difficoltà di concentrarsi. Anche se si possiede un buon metodo di studio e tecniche di memorizzazione, il problema in questo caso è riuscirsi proprio a concentrare sui libri! In questo caso, la prima cosa da capire è se si è di fronte a un disturbo specifico dell’apprendimento (DSA), come la dislessia: in questo caso sono previste delle tecniche e dei metodi specifici per migliorare l’apprendimento e il rendimento scolastico, in un percorso da affrontare con degli specialisti del settore. Se invece, non siamo di fronte a un DSA, allora, puoi adottare alcuni accorgimenti:
cerca di rilassarti (posizione comoda, pochi rumori, in alcuni casi puoi mettere della musica di sottofondo, meglio se senza parole e che non ti distragga ulteriormente);
Mangia bene: l’alimentazione è fondamentale ed alcuni cibi, come zucca, spinaci, broccoli, cioccolato, banane, pesce aiutano la concentrazione e la memorizzazione.
Redigi una tabella di marcia e prevedi le pause: spesso il problema è la mancata organizzazione. Crea un programma con gli argomenti che devi studiare, suddividili e calcola il tempo di studio per ogni argomento. Nel mezzo all’uno e l’altro, prevedi delle pause di 10 minuti, anche per fare degli spuntini. Leggi: come fare una tabella di marcia
Cerca delle motivazioni per studiare (es. bel voto a scuola) e cerca di eliminare tutti gli altri pensieri dalla testa!

Leggi anche:

NON RIESCO A STUDIARE: MI DISTRAGGO! COSA ELIMINARE

Al di là di tante scuse, spesso il problema è sempre e solo io: le fonti di distrazioni che ci impediscono di studiare. So che quando studi ti prometti di non utilizzare il cellulare, ma diciamocelo: il messaggino di Whatsapp, la notifica dai social, una sbirciatina alla bacheca di Facebook ogni tanto, chi non si distrae almeno una volta? Purtroppo, le pause di questo tipo finiscono sempre per assorbire gran parte del nostro tempo. La soluzione? Semplice! Eliminare le fonti di distrazione come:

  • smartphone;
  • tablet;
  • pc (almeno che non ti serva per aiutarti nello studio; in questo caso chiudi le pagine social);
  • televisione;
  • musica non rilassante.

Per approfondire:

STUDIARE BENE: ECCO COME FARE

A questo punto, facciamo quindi un breve riepilogo. Per studiare bene, la prima cosa da fare è eliminare ogni fonte di distrazione, scegliere una luogo dove si può studiare in tranquillità e comodità (eccezion fatta per letto e divano che invitano alla pigrizia totale), rilassarsi e prepararsi a studiare. A questo punto, consulta la tua tabella di marcia (o creala) e cerca di rispettarla il più possibile, facendo le pause solo quando previste. Se hai preso questi accorgimenti, sarai nelle condizioni più favorevoli per studiare: a questo punto, se hai ancora problemi, prova a modificare il tuo metodo di studio e affinare le tue tecniche di memorizzazione con i suggerimenti dati in precedenza.

Commenti

Commenta Perché non riesco a studiare? Cause e soluzioni.
Utilizza FaceBook.