Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Serena De Domenico

Profumo: auguri e promesse agli studenti

Gli auguri di Profumo - Quasi la metà degli studenti delle scuole superiori è ormai tornato tra i banchi e, in attesa che la campanella suoni per tutti, il Ministro Profumo ai microfoni di Sky tg 24 manda un augurio generale per l'apertura dell'anno scolastico 2012-2013.
"La scuola italiana è un sistema formativo di grande qualità; e questo ci viene riconosciuto quando i nostri studenti vanno all'estero o quando studenti stranieri vengono in Italia. Mi auguro che quest'anno faremo qualche passo avanti per il miglioramento complessivo."

Profumo di cambiamenti - Profumo riconosce il valore degli studenti italiani, spesso costretti a far fronte a problemi che da anni non trovanano soluzione. Da quelli più comuni di edizilia scolastica, alla carenza di aule, di personale docente, alla mancanza di riscaldamento  e perfino del materiale scolastico di base. I problemi sono tanti, troppi. Ma qualcosa sembre voler cambiare.  Grazie ad uno sforzo del Ministero, le risorse della gestione ordinaria delle scuole passano dai 200 milioni di euro dello scorso anno a 240 milioni di euro, con un aumento del 33%.

Rivoluzione digitale - Quest'anno scolastico inoltre sarà segnato da un imponente rivoluzione digitale della scuola italiana. In cosa consiste? Lo spiega il Ministro stesso: "Iscrizioni on line, registri elettronici, rilevazione automatica delle presenze. Ma anche nuove tecnologie per abbattere le spese telefoniche, risparmio energetico e banda larga". Profumo ha promesso inoltre lo stanziamento di fondi al fine di assegnare ad ogni classe della scuole superiori e medie un pc che potrà essere utilizzato da studenti e prof.

Che sia la volta buona?

 

Commenti

Commenta Profumo: auguri e promesse agli studenti.
Utilizza FaceBook.