Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Lucia P.

Pronti, partenza… gita!

Tempo di gita - Chi è già in partenza, chi dovrà attendere ancora qualche settimana. Si avvicina, però, a grandi passi uno dei momenti più attesi dell’anno per gli studenti: la gita scolastica. O meglio, come viene chiamato nei documenti ufficiali, il viaggio d’istruzione. Oltre ad aspettare in trepidante attesa il giorno della partenza, provate a cominciare ad organizzare qualcosa per la vostra gita. Per renderla davvero memorabili e a prova del prof più severo!

LO SAPETE CHE SI FANNO POCHE GITE PERCHè MANCANO I SOLDI?


Itinerario alternativo - Sicuramente gli insegnanti avranno preparato un percorso con i luoghi più importanti da visitare. Benone, perché non lo fate anche voi? Niente di noioso o da relazione di fine gita, tranquilli! Vi consigliamo semplicemente di navigare in Internet, da soli o in gruppo, e trovare qualche luogo alternativo da vedere, per avere la possibilità di concordare sul posto qualche deviazione dall’itinerario ufficiale Gli insegnanti saranno positivamente impressionati dal vostro interesse e magari disposti a concedervi qualche minuto libero per la visita extra. Altrettanto si può fare con l’uscita serale, classico tira e molla con i prof di ogni viaggio d’istruzione che si rispetti. Qualche meta alternativa, come uno spettacolo tipico o un locale storico della città possono essere ben visti come un arricchimento del vostro programma, giusto? Dopotutto, fatelo considerare ai prof, come possono pensare che chiudendovi in camera alle 21, rimarrete a letto a dormire?

Cosa mettere in valigia - E, infine, non sottovalutate la parte pratica del vostro viaggio! Trovarsi in gita, ammalati o “derubati”, è quasi peggio di non essere proprio partiti da casa. Ecco perché nel fare il bagaglio non bisogna dimenticare di portare con sé una piccola scorta di medicinali, fazzoletti, un cambio pesante e uno leggero per gli sbalzi di temperatura. Attenzione alle allergie, di cui dovete avvisare anche i prof. Inoltre, se visitate una città, non perdete mai di vista il vostro zainetto o la vostra borsa e teneteli in modo che non vi possano rubare nulla. Così sarà davvero una buona gita.

Commenti

Commenta Pronti, partenza… gita!.
Utilizza FaceBook.