Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Prove INVALSI Quinta Elementare 2017: domande, risposte e date

PROVE INVALSI QUINTA ELEMENTARE 2017: CALENDARIO E GUIDA AL TEST

Rullo di tamburi: le Prove Invalsi 2017 sono terminate! Il 3 e il 5 maggio i ragazzi di quinta elementare hanno sfidato il grande "mostro". Paura adesso per i risultati? I Test Invalsi, tranquilli, fanno tremare anche gli studenti del liceo, quindi avere un po’ d’ansia è normale. In attesa dell'uscita delle soluzioni, facciamo un recap di tutto quello che c'è da sapere sui Test Invalsi 2017 di quinta elementare!

Cosa sono le Prove Invalsi?

Sono dei test d’italiano e di matematica, introdotti per la prima volta nel 2009, preparati non dagli insegnanti, come avviene per le verifiche, ma dall’Istituto Invalsi, che prepara dei quiz uguali per tutte le scuole italiane di stesso grado. Molti ragazzi trovano delle difficoltà nella loro risoluzione, ma non c’è motivo di preoccupazione: con le giuste dritte, che troverete in quest’articolo, superare i Test Invalsi di quinta elementare sarà più facile! Inoltre, avete dei dubbi su come sono strutturati questi quiz, come funzionano e quanto è importante il voto finale e quando dovrete sostenerli? Continuate a leggere: in quest’articolo scopriremo insieme tutto quello che c’è da sapere sulle Prove Invalsi 2017 di Quinta Elementare!

Leggete la nostra maxi guida sugli Invalsi alle elementari: Prove Invalsi 2017 scuola primaria: i test

PROVE INVALSI 2017 QUINTA ELEMENTARE: RISPOSTE E SOLUZIONI

Volete sapere come avete svolto le prove Invalsi di quinta elementare? Se ancora non l'avete fatto, controllate qui le soluzioni:

Per quanto riguarda invece i risultati, il Miur procederà con la correzione dopo il 15 giugno, giorno in cui sosterranno le Prove Invalsi i ragazzi di Terza Media.

PROVE INVALSI 2017 QUINTA ELEMENTARE: LE DATE

Il 3 maggio si è svolta la prova di Italiano, il 5 maggio è stata la volta della prova di Matematica, seguita da un Questionario studente anonimo che hai dovuto compilare. 

Siete interessati a tutte le date degli Invalsi? Approfondite qui: Date dei Test Invalsi 2017
 

TEST INVALSI 2017 QUINTA ELEMENTARE: LE PROVE

Come abbiamo visto, sono due i test che hai dovuto affrontare: la prova d’Italiano e la prova di Matematica. Quante domande hai trovato in ogni test? Comeavresti dovuto rispondere? In quanto tempo? Fate un respiro profondo: ecco tutto quello che c’è da sapere sui Test Invalsi 2017 di quinta elementare.

Prova Invalsi Ita‚Äčliano

Il test è diviso in due parti, da svolgere in 75 minuti. Nella prima parte, gli studenti devono leggere due testi rispondendo alle domande che seguono (14-15 quesiti per testo), di cui una sola è la risposta giusta. Tante domande sono a scelta multipla, ossia avete quattro opzioni di risposta (A, B, C o D) e dovete segnare con una crocetta quella giusta. Altre invece sono tabelle da completare o risposte brevi da scrivere. Le domande si riferiscono a ognuno dei due testi che leggerete e dovrete rispondere sia a quesiti con i quali si vuole capire se avete capito il significato del brano e cosa succede, sia se conoscete il significato di alcune parole contenute nel testo. 

Nella seconda parte, per ogni domanda di grammatica (circa 10) si deve scegliere l’opzione giusta tra quattro risposte proposte e/o compilare delle tabelle.

Per saperne di più: Prove INVALSI Italiano Quinta Elementare 2017: come si svolgono

Prova Invalsi Matematica

Il test è composto da 34 domande di matematica, la maggior parte delle quali hanno quattro possibile risposte, di cui solo una è quella giusta. Anche in questo caso le riposte sono indicate con le lettere A, B, C, D e dovete mettere una crocetta accanto alla casella giusta. In alcuni casi, le domande chiedono di scrivere la risposta o il procedimento, oppure vi viene specificato come rispondere se la modalità è diversa. Avete a disposizione 75 minuti per terminare il quiz e potrete usare il righello, la squadra e il goniometro, ma non la calcolatrice. Scopri di più:

Questionario studente

Dopo la prova di matematica, gli studenti devono compilare un questionario anonimo che serve per raccogliere informazioni sul contesto e il percorso dell’alunno. Sono utili all’Istituto Invalsi per capire le eventuali relazioni tra il livello di apprendimento e la regione di provenienza, la scuola che si frequenta e vari fattori socio-economici dello studente.
 

PROVE INVALSI 2017 QUINTA ELEMENTARE: CONSIGLI PER SUPERARLI

È necessario prepararsi per le Prove Invalsi? La maggior parte degli studenti non è abituato ai test a risposta multipla e può non trovarli semplici. Tuttavia, non è necessario esercitarsi fino allo sfinimento con simulazioni per questo tipo di prova, ma conviene concentrarsi sul programma didattico curriculare, così da avere ottime basi di grammatica, comprensione del testo, matematica e geometria. Ecco comunque alcuni consigli utili per prepararsi alle prove Invalsi di quinta elementare e per affrontarli in giorno della prova:

  • Imparare a gestire il tempo: fare ogni tanto qualche simulazione è certamente utile non solo perché, svolgendo i test degli scorsi anni, si capisce come sono strutturate le prove e si può prendere familiarità con il tipo di quiz, ma anche perché è possibile capire quanto è il tempo a disposizione che avete per svolgere la prova e imparare a gestirlo (es. quanto tempo posso impiegare per rispondere a una domanda?). Ecco le simulazioni che fanno al caso vostro: Prove INVALSI Quinta Elementare 2017 online da Stampare in PDF
  • Leggere bene le domande e le risposte: una volta che avrete il test Invalsi davanti, non fatevi però prendere dall’ansia e dalla fretta. Leggete bene i testi, le domande e le risposte. È importante capire cosa ci viene richiesto per rispondere correttamente, quindi attenzione sempre ai termini utilizzati e alla consegna.
  • Rispondete alle domande di cui siete sicuri e lasciate indietro quelle su cui avete dei dubbi. L’importante è non fermarsi e non andare nel panico se non riuscite a rispondere a una domanda. I quesiti hanno varie difficoltà quindi è probabile che troverete domande a cui siete in grado subito di rispondere e altre su cui avete dubbi. Svolgete tutto il test; una volta ultimato tornate a ragionare sulle domande su cui avevate dei dubbi.
  • Quando non conoscete la risposta, provate a usare la logica, ossia provate ad andare a senso, scegliendo l’opzione che vi sembra più giusta e sensata.
  • Prima di consegnare la prova rileggete quello che avete scritto, controllate l’ortografia (mi raccomando!) e di avere risposto a tutte le domande.
     

PROVE INVALSI 2017 QUINTA ELEMENTARE: IL VOTO

Capire quale punteggio si è ottenuto ai Test Invalsi è difficile perché non c’è un solo criterio di valutazione. Le domande della prova di italiano e matematica, infatti, hanno una difficoltà variabile stabilita dall’Istituto Invalsi secondo alcuni criteri specifici e di tipo scientifico. Ci sono quindi delle domande che valgono di più e altre di meno. Per questo motivo, gli insegnanti ricevono una complessa griglia di correzione che valuta per ciascuna risposta la sua coerenza secondo schemi matematici-statistici e secondo le quali i docenti attribuiranno il punteggio complessivo.

La bella notizia per voi studenti di quinta elementare è però la seguente: il risultato del test non farà media con gli altri vostri voti, anzi non sarà contato affatto al fine della pagella. Basta pensare che le Prove Invalsi della scuola primaria sono anonime (non dovrete quindi inserire il vostro nome e cognome), ma avrete solo un codice identificativo conosciuto solo agli insegnanti che seguono il vostro test. Il fine delle prove Invalsi non è infatti quello di valutare gli studenti, ma di fare una valutazione dell’insegnamento a livello nazionale, per capire le lacune, carenze e differenze tra le varie regioni e scuole d’Italia.

Leggi qui la guida completa sulla valutazione: 

Scopri anche:

Commenti

Commenta Prove INVALSI Quinta Elementare 2017: domande, risposte e date.
Utilizza FaceBook.