Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Quante ore dormire prima di un esame

QUANTE ORE DORMIRE PRIMA DI UN ESAME. Periodo di esami, periodo di forte stress. Questo è un dato di fatto: ore passate a sgobbare sui libri, litri e litri di caffè, pensieri e ansia e il sonno che viene meno. Magari la notte sogni tutte le nozioni che hai impresso nella tua mente durante le tue ore di studio, tanto da farti venire gli incubi notturni. Come riuscire a ricaricare le batterie? Come svegliarsi belli pimpanti senza borse e occhiaie e ricominciare un’altra giornata di studi? E prima di un esame, quante ore dormire? Meglio ripassare o riposare? Per il tuo bene e per l’esito degli esami ti consigliamo di leggere bene il nostro post e cercare di dormire sogni tranquilli.

Di notte l'ansia non ti molla? Leggi qui: Ansia da esame: 6 modi per riaddormentarti quando ti svegli


QUANTE ORE BISOGNA DORMIRE PER SATRE BENE PRIMA DELL’ESAME. Per prima cosa mettiti in testa che non puoi continuare a dormire tre quattro ore a notte perché né il tuo corpo né il tuo cervello si riposano veramente. Se riduci notevolmente le ore di sonno, magari per continuare a ripetere, è come se non dormissi affatto e gli effetti, all’indomani, potrebbero essere devastanti. È vero che devi essere presente e attivo per ripassare, ma dormendo pochissimo rischi di non farcela e di ritrovarti ovviamente stanchissimo e senza forze, quelle di cui hai bisogno per concentrarti per memorizzare, o fare una bella figura ad un test o un esame. Non ti abbiamo ancora convinto? Bene, allora devi sapere che meno dormi è più la prontezza dei riflessi e la velocità con cui rispondiamo agli stimoli, cala vertiginosamente: se dormi poco, è normale essere esausti. L’ideale, anche in periodi di forte stress come quello degli esami, è dormire almeno 7-8 ore a notte, soprattutto se il giorno dopo è quello dell’esame. Evita quindi, durante la giornata, di bere molto caffè, che è un eccitante, e aiutati con una calda tisana alla valeriana o con una camomilla prima di andare a nanna, che sono sempre molto utili.
Dormire fa bene allo studio, e anzi un buon sonno prima dell’esame può aiutare gli studenti a memorizzare le informazioni acquisite, perciò basta tour de force e andate a letto presto! Magari, per alleviare l’ansia e le preoccupazioni, cercate di iniziare un po’ prima a studiare per l’esame e organizzate meglio il vostro tempo nelle settimane che lo precedono, così eviterete di perdere ore di sonno, salute e serenità!

Leggi anche: Cosa fare il giorno prima di un esame

ESAMI UNIVERSITARI: I CONSIGLI PER SUPERARLI. Sei un universitario disperato in cerca di consigli utili sul metodo di studio? Te li forniamo noi:

Commenti

Commenta Quante ore dormire prima di un esame.
Utilizza FaceBook.