Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Re Lear: sintesi e analisi della tragedia di Shakespeare

RE LEAR: SINTESI E ANALISI DELLA TRAGEDIA DI SHAKESPEARE. Sei alle prese con le opere di William Shakespeare e stai cercando dei riassunti utili per la scuola? La produzione del Bardo è molto ampia ed è normale avere bisogno di una mano per riassumere il contenuto delle sue tragedie principali. Noi di Studentville siamo qui per aiutarti anche in questo caso! In quest’articolo, in particolare, ci occuperemo di Re Lear, una delle tragedie più famose di Shakespeare, scritta tra in 1605 e il 1606, la cui trama è ispirata alla mitologia britannica. Cerchi il riassunto di King Lear? Prendi appunti: di seguito troverai la sintesi con analisi del dramma in questione.
Vuoi conoscere le altre tragedie shakespeariane? Leggi la nostra guida Tragedie di Shakespeare: quali sono e sintesi

re lear riassunto e analisi


RIASSUNTO RE LEAR DI SHAKESPEARE: ATTO I. La tragedia sia apre con la decisione di Re Lear di abdicare e dividere il suo regno tra le tre figlie Goneril, Regan e Cordelia. Le prime due sono sposate, mentre Cordelia, seppur non ancora maritata, ha molti pretendenti al suo seguito. Il Re decide di proporre una gara per stabilire come dividere il suo regno: ogni figlia riceverà una porzione di territori in base all’amore che saprà dimostrare verso suo padre. Regan, sposa del duca di Cornovaglia, e Goneril, moglie del duca di Albany, si dilettano da subito a pronunciare parole d’amore verso il padre che, compiaciuto, assegna a ciascuna di esse una parte del regno, serbando però la parte migliore alla figlia prediletta, Cordelia. Quest’ultima, però, non ha nessuna intenzione di partecipare a questa farsa, quindi dichiara semplicemente di amare Re Lear quanto ogni figlia può amare un padre, avendo sulle labbra ciò che porta nel cuore, né più né meno. Re Lear non è soddisfatto dalla risposta della figlia e non riuscendo a persuaderla a cambiare le sue dichiarazioni, la bandisce dal regno in preda alla furia, dividendo anche quella porzione di regno tra le altre sue figlie.
Il duca di Borgogna, pretendente di Cordelia, perde ogni interesse nella ragazza dal momento che è diseredata, mentre il re di Francia, apprezzandone il carattere e la virtù, la prende in sposa anche senza dote. Nel frattempo, Kent, leale servitore di Re Lear, prova a far riconsiderare la posizione del sovrano nei confronti di Cordelia, ma il suo tentativo fallisce e anche lui viene bandito dal regno. Re Lear decide di andare a vivere con la figlia maggiore, mantenendo il titolo di re e avendo al suo seguito 100 cavalieri. Tuttavia, in segreto, Goneril e Regan già cospirano per impedire al padre di essere ancora re.
A questo punto viene introdotta la vicenda secondaria e parallela che riguarda il Conte di Gloucester e i figli Edmond e Edgar. Edmond, figlio illegittimo del Conte, scrive una lettera nella quale racconta, falsamente, che il suo fratellastro Edgar (e figlio legittimo del Conte) stia cospirando per uccidere il padre. Edmond fa sì che il padre legga la lettera e, nel frattempo, suggerisce a Edgar di scappare dicendogli che il Conte di Gloucester è furioso con lui. Edmond riesce così a mettere il padre e il figlio contro, guadagnandosi i favori del padre. Edgar, invece, fugge nella foresta e prende le sembianze di un pazzo chiamato “Poor Tom”. 
Kent, nel frattempo, ritorna da Re Lear sotto mentite spoglie e chiede di essere preso come servo. Il sovrano accetta e invia il nuovo servo a recapitare una lettera al Conte di Gloucester. Sebbene Lear continui a comportarsi da re, è chiaro che ormai ha perduto il suo potere e le sue figlie iniziano a mancargli di rispetto sia in qualità di sovrano sia di padre.


RIASSUNTO RE LEAR DI SHAKESPEARE: ATTO II. Al castello di Gloucester, il maggiordomo di Goneril, Oswald, manca di rispetto a Lear insultando Kent, il suo messaggero. Lo stesso fanno Regan e suo marito duca di Cornovaglia, ospiti di Gloucester. Quando re Lear li raggiunge e capisce la situazione è incredulo, ma poi comprende il complotto organizzato dalle figlie per depauperarlo di qualsiasi potere. Mentre Lear lancia insulti alle figlie, loro chiudono il portone del castello, lasciando il padre fuori, mentre è attesa una bufera.


RIASSUNTO RE LEAR DI SHAKESPEARE: ATTO III. Mentre Kent prende contatti con la corte di Francia e con Cordelia e va alla ricerca de re, Lear è da solo nella tempesta. Viene però portato al riparo da Kent in una capanna, dove vive Edgar/Poor Tom. Nel frattempo, il conte di Gloucester è pentito per non avere aiutato il re e rivela al figlio le sue intenzioni di andare a salvarlo. Edmond, però, coglie quest’occasione per liberarsi del padre e svela al duca di Cornovaglia e d’Albany, generi di Lear,  di presunti e fasulli complotti di Gloucester con la corte di Francia contro il regno di Gran Bretagna. Lear viene trovato da Gloucester, ma ormai il vecchio re sembra completamente pazzo: Kent, su indicazione del Conte, che teme per la sua vita, porta Lear a Dover.
Intanto, le due sorelle, Edmond e Cornovaglia, vengono a conoscenza di quanto fatto da Gloucester e lo fanno arrestare e torturare. Il Conte si ribella e per questo viene accecato da Goneril e Cornovaglia, e poi comprende che tutto il piano è stato organizzato da Edmond. Nel frattempo, il duca di Cornovaglia rimane ferito durante uno scontro con un servo intervenuto a difesa di Gloucester.

RIASSUNTO RE LEAR DI SHAKESPEARE: ATTO IV. Gloucester si libera e, ormai cieco, cerca di trovare la strada per Dover. Viene trovato da Edgar che accetta di guidare il padre, seppur non riconoscendolo. Nel palazzo del duca d’Albany, Goneril ed Edmond uniscono le forze per sconfiggere l’arrivo dell’esercito francese. La donna, infatti, è segretamente innamorata dell’uomo, così come Regan, mentre Edmond le sta solo corteggiando per i suoi fini. Arriva poi il duca d’Albany con la notizia che il due di Cornovaglia, marito di Regan, è morto in seguito alle ferite riportate.
Nel campo dei francesi, Kent apprende che Cordelia, regina di Francia, è venuta a conoscenza di tutto quello che è successo al padre a causa delle sorelle. Inoltre, a Cordelia viene fatto sapere anche che Lear, che si trova nei pressi di Dover, si rifiuta di vedere la figlia per la vergogna, e che l’esercito britannico si sta mobilitando temendo uno sbarco francese sulle coste britanniche. Intanto, Gloucester tenta di uccidersi buttandosi da una scogliera e poi rischia di essere ucciso dal maggiordomo di Regan: fortunatamente è Edgar a uccidere Oswald salvando il padre. Infine, nel campo francese, avviene l’incontro di riconciliazione tra re Lear e Cordelia.


RIASSUNTO RE LEAR DI SHAKESPEARE: ATTO V. Regan e Goneril, innamorate entrambe di Edmund, iniziano a covare un odio reciproco. Nel frattempo, Edgar consegna al duca d’Albany la lettera presa dalla mani di Oswald dopo averlo ucciso. Inizia la battaglia tra inglesi e francesi, che porta alla vittoria dei britannici e alla cattura di Re Lear e Cordelia. Il Duca d’Albany, letta la lettera, accusa Edmond di essere un traditore e lo sfida, invitando qualsiasi persona possa dimostrare il tradimento di Edmond a presentarsi entro il terso squillo di tromba. È Edgar a presentarsi accusando il fratello di tradimento e lo sfida a duello. Edgar colpisce Edmond, che cade. Albany chiede che venga risparmiato, ma mostra a Goneril la lettera che spiega tutti gli intrighi orchestrati da Edmond. La donna scappa verso il castello, mentre Edgar si rivela alla fine al fratello morente. Il Duca d’Albany giura fedeltà al legittimo Gloucester. In quel momento, però, arriva anche un gentiluomo che annuncia la morte di Goneril e Regan: la prima, dopo avere avvelenato Regan, si è uccisa. Sentendo questo, Edmond, prima di morire, riferisce di aver disposto l’uccisione di Lear e Cordelia e dà ordine che l’esecuzione sia sospesa, in un ultimo e unico gesto di bontà. Tuttavia, l’ordine è arrivato troppo tardi: Lear arriva in scena portando sulle braccia il cadavere di Cordelia, che era stata impiccata per volere di Edmond. A questo punto anche re Lear muore stroncato dal dolore.


RE LEAR DI SHAKESPEARE: ANALISI DELLA TRAGEDIA. Re Lear è una tragedia in cinque atti, scritta sia in prosa che in versi, che si basa su un doppio intreccio, in cui la trama secondaria – in questo caso quella della famiglia Gloucester – serve per dare risalto alla vicenda e all’azione principale. È una tecnica utilizzata in molte opere shakespeariane, ma generalmente riservata alle sue commedie. Re Lear si basa su una vicenda popolare molto conosciuta all’epoca di Shakespeare, forse realmente accaduta molti secoli prima ed è probabilmente per curarne l’esattezza storica che il Bardo ha impiegato molto tempo a scrivere questo dramma rispetto alle altre sue opere. I temi affrontati sono tanti, a partire dalla crudeltà di cui è capace l’uomo nei confronti degli altri uomini, arrivando a compiere gli atti più indicibili e insensati per un fatuo e cieco desiderio di potere. Tramite le parole di Gloucester ed Edgar, Shakespeare si interroga sulla possibilità di giustizia nel mondo e nel futuro, lasciandoci però senza nessuna certezza finale. È vero infatti che i villain muoiono alla fine della tragedia, ma anche Lear e Cordelia condividono la stessa triste fine, tanto che il finale venne apertamente contestato all’epoca di Shakespeare e ne sono state realizzate altre versioni in cui Cordelia vive e sposa Edgar.
Altro tema centrale nella tragedia è la follia, elemento che rispecchia il disordine esteriore e interiore dei personaggi, ma che conferisce a questi anche a una nuova saggezza, come King Lear che acquista nuovamente umiltà quando non è più un re. Anche Edgar, dalla sua esperienza di finto matto, esce comunque rafforzato, trovando la forza per sconfiggere il fratello. In particolar modo, la bufera dell’atto III rappresenta la metafora esplicita del disordine mentale di Lear ed esteriore del regno, ma incarna anche il potere della natura che costringe un re a riconsiderare il suo potere e a riscoprire l’umiltà. Re Lear è un re che non ha saputo distinguere tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, e lo stesso vale per Gloucester, figura fondante del subplot, che scoprirà di essere stato cieco nel giudicare i figli solo quando perderà la vista.


RIASSUNTI DELL’OPERA DI WILLIAM SHAKESPEARE. Per completezza, ti forniamo anche altre nostre risorse da utilizzare per i tuoi compiti, di italiano e inglese:

Ed ecco per te i riassunti delle trame delle opere più conosciute e studiate:

Qui invece alcuni approfondimenti sui sonetti:

COMPITI: TUTTI I RIASSUNTI. Se hai bisogno di altri riassunti leggi:

(Foto: Re Lear; Courtesy of Piccolo Teatro)

 

Commenti

Commenta Re Lear: sintesi e analisi della tragedia di Shakespeare.
Utilizza FaceBook.