Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Riassunto Andreuccio da Perugia di Boccaccio

RIASSUNTO ANDREUCCIO DA PERUGIA DI BOCCACCIO. Il Decameron di Giovanni Boccaccio è costituita da 100 novelle raccontate da alcuni ragazzi che rinchiusi in una casa di campagna fuori Firenze. Vengono narrate 10 novelle al giorno stabilendo una tematica, per trascorrere il tempo. Ovviamente è difficilissimo ricordarle tutte, per questo, noi di Studentville abbiamo pensato di darti un grosso aiuto. Oggi ti proponiamo il riassunto della novella di Andreuccio da Perugia, narrata da Fiammetta, la quinta novella della seconda giornata del Decameron, dove i dieci giovani della hanno stabilito di raccontare le avventure a lieto fine.

Per approfondimenti leggi: Decameron Riassunto

riassunto andreuccio da perugia

ANDREUCCIO DA PERUGIA RIASSUNTO. Questa è la storia di un giovane mercante che giunge dalla sua città a Napoli, portando con sé cinquecento fiorini per acquistare cavalli. La notte turbolenta che trascorrerà lo farà maturare e gli insegnerà come vivere. Andreuccio infatti non si è mai allontanato da Perugia: è un “cozzone”, un un mercante di cavalli molto ingenuo, che, arriva a Napoli per concludere alcuni affari. Sulla piazza del mercato, inizia a fare sfoggio della sua ricchezza: “sì come rozzo e poco cauto più volte in presenza di chi andava e di chi veniva trasse fuori questa sua borsa de' fiorini che aveva”. Andreuccio viene notato da una prostituta siciliana che notando i suoi fiorini, cerca di derubarlo: il giovane viene invitato dalla donna nella sua casa, nella contrada Malpertugio, come suggerisce il nome, un quartiere malfamato di Napoli. Il giovane si fermerà a cena a casa della prostituta e a dormire lì. Al momento di coricarsi, Andreuccio si spoglia dei suoi abiti e della bisaccia con i denari e si reca nella latrina, il "chiassetto", dove c'è un'asse schiodata che funge all'uso per i bisogni. Tuttavia, il ragazzo cade e scivola diretto nelle fogne. Mentre ovviamente la donna lo ripulisce dei suoi averi, Andreuccio, nel sottosuolo putrido, inizia a gridare in cerca di aiuto. Le sue grida sono ascoltate dal protettore della prostituta, che invita il ragazzo ad andarsene per evitare problemi più gravi. Andreuccio segue il consiglio dell’uomo e si avvia verso il suo albergo, ma sulla strada incontra altri due ladri che gli spiegano, ascoltata la storia, di essere stato fortunato a cadere nelle fogne, anche se apparentemente può sembrare una cosa negativa, perché se fosse rimasto in quella casa non ne sarebbe uscito vivo.


RIASSUNTO ANDREUCCIO DA PERUGIA DI BOCCACCIO. Successivamente i due ladri confidano al giovane di voler derubare  il cadavere dell’arcivescovo Filippo Minutolo, gran dignitario del Regno napoletano: è morto da poco ed è stato sepolto con oggetti preziosi nel duomo. Andreuccio, senza più un soldo e desideroso di recuperare ciò che ha perso, viene persuaso e decide di partecipare al furto. I due ladri, però, obbligano il giovane a lavarsi: puzza ancora a causa della permanenza nelle fogne. Una volta ripulito, viene fatto scendere in un pozzo vicino alla chiesa, ma viene subito abbandonato dai ladri a causa dell’arrivo di alcune guardie che tirano la corda su cui era stato legato il giovane e lo tirano su ma, alla sua vista, pieni di terrore, scappano. Rincontrati i due ladri, Andreuccio gli racconta il salvataggio. Ora sono pronti per procedere con il piano: scoperchiano la tomba e i due uomini obbligano il ragazzo a introdursi nel sepolcro e a consegnare loro gli oggetti preziosi. Andreuccio acconsente ma, viste le disavventure precedenti e intuendo che al momento in cui lui consegnerà ai due criminali il bottino questi se la svigneranno lasciandolo nuovamente solo, si fa più furbo e tiene un anello per sé. I timori del ragazzo vengono superati dalla realtà: i ladri lo chiudono nella tomba e Andreuccio, colto da un terrore mai provato, sviene anche per il fetore del cadavere. Sopraggiungono altri due ladri che aprono la tomba: un prete prova a calarsi all'interno, ma Andreuccio, ormai ripresosi, gli afferra la gamba e terrorizzando lui e i due malfattori, riesce a farli fuggire. Finalmente è libero e le peripezie della nottata napoletana sono finite:  il protagonista esce dalla cripta e torna a Perugia, da dove era partito, con l’anello dell’arcivescovo, arricchito sia materialmente sia interiormente. Da giovane ingenuo che era, Andreuccio diventa un furbo mercante, che usa l’astuzia per sfuggire da situazioni pericolose.
 

DECAMERON RIASSUNTO: APPUNTI PER RIPASSARE. Ecco alcuni link che ti aiuteranno nell'approfondimento del Decamerone di Boccaccio:

E altri riassunti di alcune delle novelle più conosciute del Decameron:

COMPITI: RIASSUNTI, TEMI E SCHEDE LIBRO. Se hai bisogno di una mano per i compiti ecco alcuni link per studiare:

 

Commenti

Commenta Riassunto Andreuccio da Perugia di Boccaccio.
Utilizza FaceBook.