Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Riassunto breve della Gerusalemme liberata

RIASSUNTO BREVE DELLA GERUSALEMME LIBERATA: Ogni poema epico che si rispetti, porta con sè la sua dose di difficoltà: imparare a conoscere tutti i personaggi dell'opera, il fitto intreccio della trama, comprendere a fondo il linguaggio dell'autore e capire il senso dell'opera, non è una impresa da poco. La Gerusalemme Liberata, poema epico scritto da Torquato Tasso composto da venti canti in ottave, non fa di certo eccezione. La reale difficoltà di studiare quest'opera per la scuola, è ricordare la fitta trama, le complesse caratterizzazioni dei personaggi e i loro nomi dal sapore antico, perciò, per aiutarti abbiamo deciso di riassumere brevemente la trama del poema del Tasso e di proporti, oltre ai nostri approfondimenti che potrai consultare per studiare, un riassunto breve, per fissare i passaggi fondamentali del libro, e poterli utilizzare per un'interrogazione a scuola o un compito sulla Gerusalemme Liberata.

Per approfondire la trama, ecco per te un riassunto dettagliato di tutti i canti del poema: Riassunto Gerusalemme Liberata

(Foto: Ed. BUR Classici)

GERUSALEMME LIBERATA: RIASSUNTO BREVE Ecco il riassunto breve e conciso della trama dell'opera del Tasso, ma prima ti diamo qualche informazione per l'inquadramento dell'opera.
Nel clima religioso e politico che condurrà nel 1571 alla battaglia di Lepanto, il Tasso trova l’ispirazione per un poema storico – cavalleresco sulla Prima Crociata (1096-9), unendo elementi storici con il “meraviglioso cristiano” simile all’intervento degli dei nei poemi omerici, e con avventure e amori. Protagonista morale è Goffredo di Buglione: mentre i crociati si sono dispersi in cerca di domini personali, egli fa voto di continuare la guerra al solo scopo di liberare Gerusalemme.

GERUSALEMME LIBERATA RIASSUNTO BREVE CANTI: La prima crociata è iniziata da sei anni ma nessuno scontro è stato finora decisivo. I cristiani sono allo sbando e Dio, rendendosene conto, manda un nunzio, l'angelo Gabriele, da Goffredo di Buglione, per convincerlo a prendere le redini dell'esercito cristiano. Lui accetta, ma le forze demoniache sono all'erta. Il demonio infatti interviene inviando l’affascinante maga Armida: nella confusione derivata dalla sua presenza, Rinaldo, che nel poema incarna un avo degli Estensi secondo la genalogia costruita da Tasso, entra in contrasto con Goffredo e lascia l’esercito.
Gli scontri iniziano con un duello fra il saraceno Argante e Tancredi, che però viene sospeso durante la notte. Tancredi, nel frattempo, è protagonista e vittima di vicende amorose. È innamorata di lui la tenera Erminia, mentre egli ama la nemica guerriera Clorinda, vergine guerriera e musulmana. Erminia per raggiungerlo indossa le armi di Clorinda, ma viene assalita, perché non riconosciuta, e fugge, trovando pace tra i pastori. Tancredi però nota la fuga della ragazza, che egli crede appunto essere Clorinda, e la segue; viene così fatto prigioniero da Armida, che tiene con sé molti combattenti cristiani, e solo in seguito verrà liberato da Rinaldo.
Intanto all'accampamento cristiano regna il caos e l'esercito è in preda al panico anche perchè non c'è più traccia di Tancredi e Rinaldo. La guerra continua con vicende alterne, sempre con l'intervento divino e demoniaco.
Un duro colpo per i cristiani arriva quando sulla scena compare Solimano con il suo esercito musulmano: i cristiani verranno salvati dall’arcangelo Michele e dall’arrivo degli eroi cristiani liberati da Rinaldo. Armida però sottrae ancora una volta Rinaldo al suo esercito: vedendolo si è innamorata di lui e lo ha attirato a sé. Intanto i crociati hanno costruito una grande torre di legno per superare le mura. Di notte Clorinda e Argante escono dalla città e bruciano la torre. Si separano, e Clorinda, irriconoscibile per aver perso la sua armatura argentata e le sue armi dalla foggia unica, viene sfidata e uccisa proprio da Tancredi, che la battezza in punto di morte.
Rinaldo è in ozio tra le braccia di Armida, finché non viene richiamato al dovere per ordine di Goffredo. Vincendo altri incantesimi, i crociati costruiscono altre macchine da guerra e attaccano la città. Inizia il duello finale; il più duro è quello tra Argante e Tancredi. Tancredi uccide in duello Argante, ma viene ferito in modo grave e poi salvato da Erminia. Goffredo scioglie il voto inginocchiandosi davanti al Santo Sepolcro.

GERUSALEMME LIBERATA RIASSUNTO PER CANTI: Questo è solo un breve assaggio dell'opera, che puoi trovare riassunta in modo più dettagliato nell'articolo che ti abbiamo proposto. Se vuoi approfondire maggiormente il poema, ecco le nostre risorse:

ANALISI PERSONAGGI DELLA GERUSALLEMME LIBERATA. Chi sono i protagonisti dell'opera di Tasso? Per capire a fondo le loro gesta eroiche  e non rimanere a bocca chiusa quando il prof ti chiede l'analisi dei personaggi della Gerusalemme Liberata leggi qui: Gerusalemme Liberata: personaggi

COMPITI: RIASSUNTI, TEMI E SCHEDE LIBRO- Ecco i nosri link utilissimi per fare in fretta i compiti e studiare più velocemente

Commenti

Commenta Riassunto breve della Gerusalemme liberata.
Utilizza FaceBook.