Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Riassunto La coscienza di Zeno

RIASSUNTO LA COSCIENZA DI ZENO. Ti serve un riassunto del libro La coscienza di Zeno di Italo Svevo che ti aiuti a fare anche l'analisi del libro perché a scuola devi consegnare la recensione o la scheda? Qui troverai il riassunto dettagliato che cerchi: la trama del libro e il materiale necessario per fare il commento. Sei proprio nel posto giusto! Con le nostre indicazioni e informazioni riuscirai a fare una scheda libro o una recensione del romanzo in maniera impeccabile. Prima di addentrarci nella storia, ti diamo qualche informazione importante. La coscienza di Zeno è il romanzo più famoso di Svevo, scritto dal 1919 al 1922 e pubblicato nel 1923; è un racconto introspettivo raccontato da Zeno Cosini, il protagonista, che ripercorre sei fondamentali momenti della sua vita grazie alla terapia di psicoanalisi. Iniziamo subito!

Ecco per te un quadro completo della Vita, del pensiero e le opere di Italo Svevo.

(Foto: Ed. Oscar Mondadori)


RIASSUNTO COMPLETO LA COSCIENZA DI ZENO. La prefazione. Per prima cosa, per fare una scheda libro fatta bene, bisogna analizzare il libro nel suo complesso, perciò ecco l’inquadramento generale del romanzo, con qualche informazione che ti servirà per analizzarlo. Il romanzo è molto innovativo e particolare, e la sua struttura è suddivisa in episodi nei quali Zeno, sollecitato dal suo psicanalista, racconta i momenti fondamentali che hanno segnato la sua vita. Il romanzo si apre con la Prefazione del “dottor S.” che ha avuto in cura il protagonista; terapia che si è interrotta e che ha invogliato, per vendetta, il dottore a pubblicare le memorie del protagonista! Il libro non ha una vera e propria trama ma si articola in sei episodi della vita di Zeno e che costituiscono i 6 blocchi narrativi in cui è suddiviso il romanzo: Il fumo, La morte di mio padre, La storia del mio matrimonio, La moglie e l’amante, Storia di un’associazione commerciale e Psico-analisi, tutti narrati dal punto di vista del protagonista, con la sua visione dei fatti. Zeno, infatti, non si apre davvero ma modifica alcuni, o molti, aspetti di sé per risultare migliore agli occhi del dottore, e forse anche dei propri.


RIASSUNTO LA COSCIENZA DI ZENO. Il vizio del fumo. Dopo la prefazione e una parte in cui è narrata l’infanzia del protagonista, si apre il primo blocco narrativo, quello dedicato interamente al fumo. Zeno è assuefatto dal fumo, vizio che si porta dietro fin da quando era ragazzino e da cui non riesce proprio a liberarsi. Pagine e pagine di diari, fogli volanti, persino muri, sono segnati dalla scritta “ultima sigaretta” che in realtà non è mai quella definitiva, quella che lo fa smettere di fumare. Addirittura Zeno, per cercare di smettere, si fa ricoverare in una clinica, ma alla fine non resiste e scappa, corrompendo un’infermiera con una bottiglia di cognac! Questo episodio serve a Zeno per comprendere che gli manca la forza di volontà per perseguire un fine valido e attribuisce questa debolezza e questa mancanza all’assenza, nella sua infanzia, di una figura paterna rigorosa.


LA COSCIENZA DI ZENO SVEVO: RIASSUNTO. La morte del padre. Il secondo blocco narrativo raccontato riguarda appunto la figura del padre di Zeno, incentrando il racconto sull’assenza di rapporto genitore-figlio, sulle mancanze del padre, soprattutto nell’infanzia. Zeno infatti, non ha mai ricevuto dal padre un’educazione fatta di regole e di conseguenza non è mai riuscito a stabilire un rapporto d’affetto con il genitore. Quando il padre è colto da una paralisi, Zeno si prodiga per aiutarlo, sperando persino, prendendosi cura di lui, di poter recuperare un rapporto ormai disastroso. Durante la notte però la situazione si aggrava tanto da far sperare a Zeno che la morte ponga fine alle sofferenze del padre. Ora che tutto sta per finire, Zeno vorrebbe tempo per recuperare, ma ormai è tardi. Il protagonista racconta che, addirittura, in punto di morte, il padre lo abbia schiaffeggiato, per poi morire. Questo gesto, magari incontrollato, rimarrà un’onta indimenticabile per Zeno e lo segnerà profondamente.


RIASSUNTO LA COSCIENZA DI ZENO. Il matrimonio. Il suo matrimonio è narrato nel terzo blocco narrativo. Zeno frequenta assiduamente la casa di Giovanni Malfenti, uomo d’affari triestino dove vede e dove si innamora della bella Ada, una delle quattro figlie di Malfenti, che però non ricambia, essendo già innamorata di un altro, Guido Speier. Si dichiara ugualmente ad Ada, ma viene rifiutato. Deciso a non perdere l’occasione di un matrimonio favorevole e borghese,  rivolge la dichiarazione di interesse alle restanti sorelle. Solo Augusta appare interessata alla proposta, forse la meno affascinante e quella che meno allettava Zeno tra le fanciulle Malfenti. Augusta però si dimostrerà una moglie perfetta e ideale, anche se non la prima scelta!


RIASSUNTO LA COSCIENZA DI ZENO. L'amante. Il quarto blocco narrativo racconta della sua esperienza extraconiugale. Zeno intraprende una relazione con una giovane amante Carla, pur essendo sempre combattuto tra il dovere di marito e il brio di una trasgressione fuori dal matrimonio. La storia con la ragazza è sempre ambigua e si conclude quando Carla, stanca delle contraddizioni del protagonista, sposa il suo insegnante di canto.  Zeno quindi ritorna dalla moglie incinta.


RIASSUNTO LA COSCIENZA DI ZENO DETTAGLIATO. Storia di un'associazione commerciale. In questa parte, Zeno racconta il fallimento dell’azienda messa in piedi da Zeno e Guido, marito di Ada. Guido è incapace e sperpera tutto il patrimonio economico dell’azienda e addirittura, dopo due tentativi di suicidio simulati per avere ulteriore denaro dalla moglie e salvare così l'impresa, riesce erroneamente a uccidersi. Zeno, il giorno del funerale, sbaglia corteo funebre. Alla fine però, da solo, riesce a sbancare il lunario e ad avere successo, ma non le simpatie di Ada, che lo disprezza.


RIASSUNTO LA COSCIENZA DI ZENO. La psicoanalisi. Dopo sei mesi di interruzione della terapia trascorsi a scrivere le sue memorie per ripicca nei confronti del dottore, Zeno riprende i contatti con il medico, ma esprime il suo disprezzo per la psicoanalisi. In questo percorso però si rende conto che il suo malessere è comune a tutti gli uomini, una condizione tipica dell’uomo contemporaneo: l’inettitudine a vivere, ad adattarsi al mondo esterno, agli ingranaggi di una società egoistica e crudele. Il romanzo si conclude con una drammatica profezia di un’esplosione che causerà la scomparsa dell’uomo dalla faccia della Terra.
 

RIASSUNTO COSCIENZA DI ZENO SVEVO: per avere maggiori informazioni leggi il nostro approfondimento:

COMMENTO LA COSCIENZA DI ZENO. Se hai bisogno del commento critico e personale sul romanzo di Svevo leggi qui: 


RIASSUNTI PIRANDELLO: TUTTE LE RISORSE. Se invece hai bisogno dei riassunti delle opere di Pirandello leggi:

COMPITI: RIASSUNTI, TEMI E SCHEDE LIBRO- Studia insieme a noi grazie ai nostri riassunti:

Commenti

Commenta Riassunto La coscienza di Zeno.
Utilizza FaceBook.