Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Saggio breve sul bullismo: scaletta e conclusione

SAGGIO BREVE SUL BULLISMO: SCALETTA E CONCLUSIONE

Il bullismo è un fenomeno molto diffuso tra i ragazzi: a scuola, sul web, nelle palestre. I ragazzi che si sentono più forti si riuniscono in gruppo per sopraffare ragazzi, coetanei o i più piccoli, più fragili e incapaci di difendersi.
È un fenomeno frequente è può rientrare nelle tematiche trattate a scuola, perciò se ti venisse chiesto di svolgere un saggio breve sul bullismo, ecco le nostre indicazioni su come impostare una scaletta per uno svolgimento corretto e chiaro e i nostri spunti per scrivere la conclusione.

Scopri la guida su Come scrivere un Saggio Breve: schema e tracce svolte

Saggio Breve sul Bullismo

SAGGIO BREVE SUL BULLISMO: SCALETTA

Come scrivere un saggio breve sul bullismo? Ecco la scaletta per il tuo svolgimento che puoi adattare, a seconda della tua necessità, anche ad un tema.
Gli spunti che ti forniamo sono molti quindi puoi scegliere se toccare tutte le varie sfaccettature del fenomeno o se approfondirne alcune a discapito di altre.

  • Si parte sempre con una introduzione efficace, dove spiegherai di cosa si tratta, perché questo fenomeno è così diffuso e come si può arginare. Inizia con alcune testimonianze tratte dai fatti di cronaca nazionale, per inquadrare fin da subito il tema e per far capire al lettore l’importanza del tema trattato.
     
  • Dai una definizione chiara e sintetica di bullismo: un fenomeno caratterizzato dall'intenzionalità e dalla reiterazione di vari comportamenti aggressivi e abusanti: la vittimizzazione dei giovani a opera di altri coetanei o di persone di poco più grandi è quindi un atto volontario che si ripete nel tempo e che si basa sull'esercizio del potere da parte di chi ne ha ai danni di chi non avendone non riesce a difendersi.
     
  • Lo svolgimento del saggio è la parte in cui dovrai concentrarti a spiegare il fenomeno dando anche il tuo punto di vista o, comunque, sostenendo una tesi che poi sosterrai nei vari passaggi successivi (eventualmente anche col materiale messo a tua disposizione dalla traccia). Poni l’accento sulla figura del bullo, sull’incoraggiamento e l’omertà dei compagni che fanno gruppo coi più forti, ma non dimenticare la vittima, magari incapace di parlare e denunciare i sopprusi, le violenze e i pestaggi.
     
  • Durante lo svolgimento approfondidsci la ricerca delle cause: la situazione a scuola, la situazione familiare del bullo o della vittima. Non per giudizio e per giustificare l’una o l’altra parte, ma per far capire che alla base di ogni tipo di violenza ci sono motivazioni più intime e profonde.
    Indagare sulle cause in maniera critica significa soprattutto avere criterio nello scrivere il tema, voler approfondire e non soltanto scrivere per atto documentaristico.
     
  • Cerca di focalizzare i diversi tipi di bullismo: cyber-bullismo, bullismo verso disabili e omosessuali e se conosci dei casi noti, riportali.
     
  • Fornisci, se li conosci, i dati ufficiali del fenomeno: per esempio, secondo l’ultimo rapporto dell’Istat sul bullismo pubblicato a dicembre, tra i ragazzi che usano cellulare e Internet, il 5,9 per cento ha denunciato di avere subìto ripetutamente azioni vessatorie tramite sms, mail, chat o social network. Oppure spiega che le ragazze sono maggiormente colpite: il 7,1% contro il 4,6 dei ragazzi. Si parla di statistiche che riguardano soprattutto adolescenti di età tra i 14 e i 17 anni. Insomma i dati possono essere utili per avvalorare la tesi.
     
  • Dopo aver spiegato bene il fenomeno, spiega che al momento in Italia non esiste una legislazione specifica e concreta a sostegno delle vittime, né un reato vero e proprio di bullismo. Spiega l’importanza di una legge in merito che potrebbe rappresentare un’azione mirata di intervento verso coloro che non rispettano gli altri.

SAGGIO BREVE SUL BULLISMO: CONCLUSIONE

La conclusione di un saggio o di un tema rappresenta il momento in cui raccogliere le idee espresse e trarne delle considerazioni finali senza smontare la tesi definita in corso d’opera. C
ome concludere quindi?

  • Sarebbe interessante concludere con una citazione celebre che richiami ulteriormente l’attenzione.
  • Collegandoti all’assenza di una legislatura in merito, spiega come ci si potrebbe comportare nell’attesa, come capire se un ragazzo soffre le astiosità dei compagni, come rendere sicure le scuole o gli ambienti ricreativi, come alleviare le sofferenze delle vittime.
  • Non dimenticare di esporre la tua opinione personale!

SAGGIO BREVE SUL BULLISMO

Se hai bisogno di altri spunti o temi e saggi già svolti, ecco i nostri link:

SAGGIO BREVE: TUTTE LE RISORSE

Ecco i link e le nostre risorse per fare un saggio breve:

Commenti

Commenta Saggio breve sul bullismo: scaletta e conclusione.
Utilizza FaceBook.