Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Scheda libro: La Fattoria degli Animali

SCHEDA LIBRO: LA FATTORIA DEGLI ANIMALI - Hai letto la Fattoria degli Animali di George Orwell e ora devi fare la scheda libro e fai fatica ad orientarti tra commento, riassunto e analisi dei personaggi da sviluppare? Il trucco in questi casi è procedere con ordine e (ovviamente!) affidarti ai nostri appunti. In questo articolo troverai infatti tutto quello che devi sapere, dalla sintesi alla recensione, su Animal Farm, romanzo  che racconta, attraverso la storia della ribellione di un gruppo di animali agli uomini, gli esiti disastrosi della dittatura staliniana in URSS facendo riferimento, soprattutto, agli avvenimenti della guerra civile di Spagna (1936-1939), cui Orwell partecipa tra le file dei trotzkisti, e a quelli della Seconda guerra Mondiale.

Iniziamo dal Riassunto della Fattoria degli Animali: sintesi della trama del romanzo di Orwell.

(Foto: Ed. Mondadori)


SCHEDA LIBRO LA FATTORIA DEGLI ANIMALI DI ORWELL:
•  Titolo: “La fattoria degli animali”.
•  Titolo originale: "Animal Farm".
•  Autore: George Orwell, pseudonimo di Eric Arthur Blair;
•  Nazionalità Autore: Inglese;
•  Data di Pubblicazione: per la prima volta in Gran Bretagna nel 1943;
•  Pagine: 140 p. circa.


LA FATTORIA DEGLI ANIMALI: TEMI- Le tematiche di questa favola allegorica sono molto complesse anche se alleggerite da un racconto semplice ed efficace. Forte è la critica ai regimi politici totalitari e al culto della personalità, alla mistificazione e alla deformazione della realtà da parte del potere politico. Orwell scrive questo libro con lo scopo di far riflettere sulla sconvolgente minaccia che Stalin e la sua dittatura erano per il popolo russo e per il mondo, ma soprattutto sull’ipocrisia non tanto dell’idea del comunismo stesso ma sulla sua applicazione nella realtà.


SCHEDA LIBRO LA FATTORIA DEGLI ANIMALI DI ORWELL- COMMENTO:  La rosea previsione di un futuro di eguaglianza e pace si spezza quando gli stessi maiali che avevano fomentato la rivoluzione, si impadroniscono del potere con la forza e diventano padroni. La famosissima massima del libro, un vero e proprio comandamento, ricorda che “Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri”: anche se le intenzioni sono positive, nessuno riuscirà mai a debellare il desiderio di potere degli uomini, anzi maggiore sarà e più se ne sentirà il bisogno.


LA FATTORIA DEGLI ANIMALI SCHEDA LIBRO: I LUOGHI E IL TEMPO DI NARRAZIONE- Il luogo dell’azione è una fattoria in Inghilterra, totalmente frutto dell’immaginazione dello scrittore che ci offre però pochissimi dettagli realistici. Sappiamo che c’è un granaio, dove su una piattaforma rialzata, si trova il giaciglio di Vecchio Maggiore ed è in questo granaio che avrà luogo la riunione iniziale degli animali della fattoria.
La narrazione è ambientata in un periodo di tempo non specificato. L’azione ha inizio di notte. Generici sono comunque tutti gli indicatori temporali, ma come sappiamo l’oggetto della sua satira è la rivoluzione russa e l’instaurarsi dell’Unione Sovietica; infine lo scoppio della II guerra mondiale. È importante quindi ricordare che si tratta di una satira d’attualità contemporanea e non di una satira storica.


SCHEDA LIBRO: LO STILE DELLA FATTORIA DEGLI ANIMALI- Lo stile di Animal Farm è diretto e colloquiale perché Orwell sa bene che un linguaggio forbito utilizzato da un oratore abile può manipolare il lettore o il pubblico a proprio piacimento. Perciò cerca di essere il più chiaro possibile. Il linguaggio è ricco di simboli, di rimandi e di riferimenti all’attualità contemporanea: il sogno di Vecchio Maggiore fa chiaramente riferimento al Manifesto di Karl Marx, Napoleone è una metafora di Stalin e tutto il romanzo è una satira allegorica dello stalinismo e delle sue degenerazioni.


ANIMAL FARM: SCHEDA LIBRO- I PROTAGONISTI: I veri protagonisti del romanzo sono gli animali della Fattoria, Manor Farm ( fattoria Padronale) che si ribellano, almeno inizialmente, ai soprusi degli umani, e si emancipano. La libertà e l’autogestione dureranno poco e gli animali più forti, astuti e violenti finiranno per sopraffare quelli più indifesi, fino a comportarsi esattamente come gli uomani che avevano cercato di combattere e allontanare dalla Fattoria. La realtà della fattoria è una sorta di allegoria, della realtà marxista: gli animali più deboli si  lasciano guidare dagli animali più dotati di capacità, in una divisione dei ruoli basata sul concetto di capacità soggettive e bisogni, in base ad essi i ruoli vengono suddivisi. Una realtà che con l'evolversi degli eventi si rivelerà puramente utopica. Gli animali, in effetti, rappresentano gli uomini.

Trovi tutte le schede sui protagonisti qui: Riassunto Fattoria degli Animali

ANIMAL FARM: BIOGRAFIA DI ORWELL- Se ti dovesse interessare e servire, ecco per te qualche cenno biografico di George Orwell.

George Orwell, pseudonimo letterario di Eric Arthur Blair, nacque il 25 giugno 1903 a Motihari, in India dove il padre era funzionario coloniale britannico. Nel 1907 si trasferì aa Londra con la madre e le sorelle. Dal 1917 frequentò il rinomato College di Eton, ma ben presto abbandonò gli studi. Visse a Parigi e Londra, dedicandosi a lavori umilissimi e soffrendo spesso la fame. Questi anni fornirono il materiale dell’opera “Senza un soldo a Parigi e Londra” del 1933. Poi cominciò ad ottenere qualche successo come giornalista con articoli d’attualità. Nel 1936 sposò Eileen O’Shaughnessy e allo scoppio della guerra civile spagnola combattè con il Partito Operaio di Unificazione contro il dittatore Francisco Franco. Di ritorno in Inghilterra scrisse nel 1938 “Omaggio alla Catalogna”, una sorta di reportage di denuncia contro gli stalinisti spagnoli considerati dei traditori. Durante la II guerra mondiale, essendo inabile al servizio attivo per le ferite riportate in Spagna, combattè nelle milizie territoriali. Nel 1943 pubblicò “La fattoria degli animali”. Gli ultimi anni di vita gli dedicò a scrivere per il Tribune e a revisionare quello che può considerarsi il suo capolavoro, “1984”. Minato dalla tubercolosi morì a Londra il 21 gennaio 1950.


LA FATTORIA DEGLI ANIMALI DI ORWELL RECENSIONE- Se vuoi maggiori informazioni e devi fare la recensione di Animal Farm, affidati ai nostri appunti.

Soprattutto non puoi perderti il Riassunto di 1984 di Orwell, un romanzo dalle tinte cupe ambientato in un futuro in cui l'umanità non è più libera di decidere ed è controllata da un occhio vigile che tutto vede e tutto controlla: Il Bib Brother, il Grande Fratello.

SCHEDA LIBRO: LA FATTORIA DEGLI ANIMALI - Che ne dite di utilizzare schede libro già fatte per poter prendere spunto e fare una perfetta scheda di lettura?

COMPITI: RIASSUNTI, TEMI E SCHEDE LIBRO- Studia insieme a noi grazie ai nostri riassunti:

Commenti

Commenta Scheda libro: La Fattoria degli Animali.
Utilizza FaceBook.