Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Scheda libro l’amico ritrovato

SCHEDA LIBRO L’AMICO RITROVATO. Hai letto il romanzo L'amico ritrovato di Fred Uhlman e ora devi fare la scheda libro e fai fatica ad orientarti tra commento, riassunto e analisi dei personaggi da sviluppare? Ti aiutiamo noi a scrivere una scheda libro completa: basta procedere con ordine! In questo articolo troverai tutto quello che devi sapere, dalla sintesi alla recensione, su  L’amico ritrovato, romanzo  che racconta la storia di un semplice ragazzo ebreo e delle difficoltà in un periodo storico terribile e complicato: quello vissuto dalla Germania nazista. Affidati ai nostri appunti e non te ne pentirai!

(Foto: Ed. Feltrinelli)


SCHEDA LIBRO L’AMICO RITROVATO DI FRED UHLMAN: Per prima cosa nella tua scheda libro devi fornire le indicazioni di base sul romanzo. Eccole:

  • Titolo: L’amico ritrovato
  • Titolo originale: Reunion
  • Autore: Fred Uhlman
  • Data di Pubblicazione: 1971

L’AMICO RITROVATO, SCHEDA LIBRO: INFORMAZIONI SULL'AUTORE. Per prima cosa, ecco chi è l’autore del romanzo. Fred Uhlman, avvocato e pittore, ci ha lasciato pochi esperimenti letterari fra cui solo L'amico ritrovato destinato alla pubblicazione. Uhlman nacque nel 1901 a Stoccarda, dove frequentò un liceo classico di grandi tradizioni e in seguito, dopo la prima guerra mondiale, si laureò in legge. A causa della situazione storica, non riuscì ad  esercitare a lungo in patria la professione di avvocato e fu costretto ad interrompere nel 1933, quando in Germania iniziò la dittatura di Hitler. Uhlman era ebreo, così, lasciò la Germania nel 1933 e non vi fece più ritorno. Trascorse l'ultima parte della sua vita in Inghilterra, dove morì nel 1983. Le analogie biografiche tra la vita dell’autore e il protagonista del libro sono evidenti: il romanzo è una sorta di autobiografia, infatti attraverso la storia di Hans, Uhlman  descrive la sua storia.


RIASSUNTO L’AMICO RITROVATO: LA TRAMA. A questo punto devi introdurre brevemente gli avvenimenti narrati nel romanzo. Per aiutarti a completare la tua scheda libro ti invitiamo quindi a leggere il Riassunto de L’amico ritrovato.


SCHEDA LIBRO L’AMICO RITROVATO: I PERSONAGGI. Scopriamo e analizziamo i protagonisti del libro, partendo dai due ragazzi protagonisti delle vicende narrate:

  • Hans è un ragazzo di 16 anni proveniente da una famiglia ebrea benestante, che frequenta il liceo “Karl Alexander Gymnasium” di Stoccarda. È molto timido e introverso che trova sicurezza nel suo rapporto di amicizia con Konradin.
  • Konradin ha 16 anni ed è figlio di importanti aristocratici, che lo costringeranno ad interrompere qualsiasi rapporto con il giovane amico ebreo.

Personaggi secondari:

  • Herr Pompetzki, il nuovo professore di storia della classe. Con la sua politica nazista e non tollerante è “la goccia che fa traboccare il vaso”. Da quel momento in poi Hans interrrompe gradualmente ogni contatto con la Germania.
  • Genitori di Hans: il padre è un famoso medico di origine ebraiche, orgoglioso del suo sangue tedesco, convinto che il nazismo sia una malattia passeggera. Valoroso soldato, ha ricevuto Croce di Ferro e la spada da ufficiale. Sua madre invece viene da Norimberga e una volta alla settimana si ritrova con le amiche, per la maggior parte mogli di medici, avvocati e banchieri. Va spesso  all’Opera e a teatro.
  • Genitori di Konradin: la madre è una donna che odia gli ebrei ed evita qualsiasi contatto con loro. L’unico desiderio di suo padre invece, è quello di far divenire grande il nome della sua dinastia, quella degli Hohenfels. Per lui non è importante la gente che gli sta intorno, se era ebrea o tedesca, povera o benestante.

L’AMICO RITROVATO SCHEDA LIBRO: AMBIENTAZIONE E TEMPO DI NARRAZIONE. La trama si svolge durante il periodo nazista, nel periodo tra il 1932 e il 1933, e Le vicende narrate nel libro si svolgono prevalentemente a Stoccarda, in Germania. È in quella città che i due amici si incontrano, ed è il luogo dove frequentano la scuola, il “Karl Alexander Gymnasium”. Viene descritta, in particolar modo, la cameretta di Hans, arredata secondo il suo personale gusto, con alcune copie di stampe giapponesi e di quadri famosi, con libri di autori tedeschi e alcuni francesi, e in un angolo la vetrinetta con le sue collezioni di monete, coralli denti di squalo.
Anche la casa di Konradin è descritta molto bene: lungo le pareti della casa sono appesi quadri e fotografie di ufficiali famosi; all’ingresso c’ è una grande anticamera, e dopo aver salito le scale e  attraversato un lungo corridoio, si raggiunge la camera del ragazzo, che però non è descritta in modoo dettagliato.
Alla fine l’ambientazione si sposta in America, dove il protagonista si è rifugiato per sfuggire alle persecuzioni.


SCHEDA LIBRO L’AMICO RITROVATO: STILE. Il modo di scrivere dell’autore è molto semplice e la narrazione è scorrevole e di facile lettura, anche se il tema trattato è davvero delicato. Attraverso la semplicità però, Uhlman rende bene l’idea del clima del regime hitleriano cercando di focalizzare soprattutto sulle situazioni psicologiche dei personaggi, in particolar modo dei protagonisti, costretti a separarsi a causa del nazismo. Alla fine l’amicizia trionferà, anche solo spiritualmente e i due si ricongiungeranno. Gli unici nei del romanzo sono le continue citazioni il latino e tedesco, difficilmente comprensibili perché neanche tradotte.


SCHEDA LIBRO L’AMICO RITROVATO: TEMATICHE.

  • Il periodo che precede la II guerra mondiale fa da sfondo alle vicende narrate e le persecuzioni degli ebrei sono una tematica fondamentale per capire la separazione forzata dei due amici e il clima che si respirava in Germania.
  • L’amicizia, che dura al di là del tempo e dello spazio.
  • Il peso delle differenze sociali
  • L'assurdità delle persecuzioni razziste.

L’AMICO RITROVATO: RECENSIONE E COMMENTO. Il libro è scorrevole e piacevole da leggere e attraverso l’amicizia tra i due ragazzi, l’autore narra le vicende che hanno colpito milioni di esseri umani in un periodo storico terribile per il mondo intero. Lo fa con semplicità, attraverso gli occhi di due amici, costretti a separarsi e a non rivedersi mai più. Le persecuzioni di ebrei volute da Hitler sconvolgeranno l’Europa intera, ma Uhlman si concentra soprattutto su ciò che ha comportato questo per la sua vita, e di riflesso per quella di Hans. Nel raccontare le vicende, l’autore mette in risalto le differenze tra i due amici: Hans, di estrazione sociale borghese, è un ragazzo semplice e timido; è quindi assai ferito dalla scelta di Konradin di evitarlo in quanto ebreo e di aderire poi al movimento nazista. Konradin invece è una figura certamente più complessa: egli è superbo e consapevole della sua diversità sociale. Dalle parole della sua lettera si capisce che è sinceramente convinto che Hitler possa davvero essere portatore di cambiamento.
Un altro aspetto rilevante è quello del distacco dalle proprie origini, dalla propria terra per sfuggire all’orrore e ritrovare la speranza, che è l’occasione per Hans di poter vivere.
Per concludere, spieghiamo il titolo del romanzo, dal momento che in un primo momento il lettore potrebbe capire che i due amici, separati, possano ricongiungersi anche fisicamente; in realtà, i due non si rincontreranno mai, ma alla fine del libro Hans scoprirà che l’amico Konradin, resosi conto dell’errore commesso, non esiterà a sacrificare la propria vita nel tentativo eroico di far cessare l’incubo nazista.

SCHEDA LIBRO: L’AMICO RITROVATO- Tutte le altre schede libro le trovi a portata di un click! E se desideri cimentarti nel farla, segui i nostri consigli:

COMPITI: RIASSUNTI, TEMI E SCHEDE LIBRO- Studia insieme a noi grazie ai nostri riassunti:

Commenti

Commenta Scheda libro l’amico ritrovato.
Utilizza FaceBook.