Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Sciopero 25 novembre scuola: piazze, motivazioni e trasporti

SCIOPERO 25 NOVEMBRE SCUOLA: TUTTO SULLA PROTESTA

Domani, 25 novembre, ci attende un venerdì nero per la scuola, e non solo.  Q uello indetto è infatti uno sciopero generale  e, quindi, saranno coinvolti molti settori, da quelli pubblici, inclusi i dipendenti della scuola e coloro che lavorano nei trasporti, a quelli privati, tra cui gli addetti ai trasporti ferroviari e aerei. Tra le principali categorie spiccherà il personale ATA della scuola e i Dirigenti Scolastici. Lo sciopero sarà anche un'occasione per celebrare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne riflettendo sulle condizioni generali di lavoro e vita delle donne.
Lo sciopero si protrarrà per tutta la giornata di venerdì, 25 novembre 2016, fino alle ore 21.00. Vediamo insieme quali sono le motivazioni, le piazze, gli orari dello sciopero dei trasporti e i disagi specifici legati al mondo della scuola.

È tempo di protesta: Occupazione: cosa dovete sapere

25 novembre: scipero della scuola, motivazioni e piazze

SCIOPERO GENERALE 25 NOVEMBRE: CHI PARTECIPA?

Ecco l’elenco delle aziende che scioperano venerdì 25 novembre 2016 stando alle comunicazioni ufficiali:

  • Trasporto pubblico locale personale della Società Autoguidovie di Milano: stop di 4 ore, dalle 11.00 alle 15.00.
  • Personale aziendale del Tpl della Regione Piemonte: stop di 4 ore secondo modalità non ancora comunicate
  • Personale gruppo Alitalia-Sai aderente a CUB Trasporti: sciopero di 4 ore dalle 13.00 alle 17.00.
  • Personale Soc. Consorzio Autolinee di Cosenza OST FILT-CGIL: stop di 24 ore dalle 21.00 di giovedì alle 21.00 di venerdì.
  • Personale Atac: stop di 24 ore secondo modalità non ancora comunicate.
  • Personale ATA della scuola.

SCIOPERO SCU25 NOVEMBRE : LE MOTIVAZIONI

Novembre ancora di protesta quindi per la scuola e il pubblico impiego. Le motivazioni dello sciopero coivolgono vari settori, compreso quello dei trasporti pubblici, infatti, in attesa da sei anni del rinnovo contrattuale, i sindacati confederali hanno annunciato mobilitazioni di vario tipo. Vediamo insieme, prima di tutto, quelle che riguardano più da vicino la scuola:

  • Sembra che la rottura tra il Governo e gli insegnanti si sia fatta ancora più forte dopo la presentazione della prima bozza della Legge di Stabilità 2017, dove sono stati stanziati pochi fondi per il comparto scuola. Per questo motivo il sindacato Anief ha proclamato sia uno sciopero della scuola che un sit-in sotto Montecitorio per protestare contro l’impianto generale della Legge di Bilancio 2017.
  • La protesta, come si legge nel Comunicato Slai Cobas, riguarda:

          - le mancate assunzioni in ruolo
          - gli ingenti tagli ai posti
          -  i carichi di lavoro
          - i blocchi del contratti nazionali di lavoro da ormai diversi anni.

  • Leggiamo soprattutto che le motivazioni riguardano anche le condizioni di lavoro delle donne e significativa, a tal proposito, appare la scelta della giornata di protesta, che cade nel giorno della Giornata della violenza sulle donne. E' previsto un presidio davanti Palazzo Montecitorio dalle ore 9.30 del 25 novembre.
  • Rimangono ferme le motivazioni iniziate con gli scioperi del mese di ottobre, quali:

         - il limite d’accesso alle pensioni
         -  l’introduzione di un reddito minimo
         - la stabilizzazione dei precari.

SCIOPERO 25 NOVEMBRE 2016: DISAGI A SCUOLA

Dal momento che i principali sindacati della scuola hanno aderito e lo sciopero coinvolge sia i docenti che il personale ATA, probabilmente, da nord a sud, sarà a rischio lo svolgimento normale delle lezioni in classe.
Vi consigliamo, quindi, di informarvi presso le vostre scuole, sulle intenzioni di scipero di docenti e personale. Tuttavia coloro che non entreranno saranno segnati come assenti e dovranno presentare la regolare giustificazione.

SCIOPERO 25 NOVEMBRE 2016: TRASPORTI

Lo sciopero del comparto scuola si terrà in concomitanza con quello generale nazionale dei trasporti e mezzi pubblici, indetto dai sindacati Cgil, Cisl, Uil, Cub e Cobas. Si preannuncia un Black Friday in tutti i sensi, che verrà sentito maggiormente nelle grandi città come Roma, Milano, Napoli e Torino dove sono ubicati i maggiori aeroporti e i mezzi pubblici sono essenziali per i trasporti urbani ed extraurbani.

  • La protesta, proclamata dai sindacati Cub Trasporti e Federazione SGB potrà coinvolgere il personale di Trenord, Gruppo Fsi, Ntv, Serfer, Sbb Cargo Italia e Db Cargo Italia. La serrata inizierà alla mezzanotte del 25, per terminare alle ore 21 del venerdì.
  • A tal proposito, segnaliamo anche lo sciopero del personale navigante (piloti e assistenti di volo) di Alitalia, indetto da ANPAC, ANPAV e USB Lavoro Privato.

Le motivazioni addotte sono le seguenti anche per il comparto dei mezzi di trasporto:

        - ridurre il limite d’accesso alle pensioni
        - introdurre un reddito minimo
        - stabilizzare i precari
 

SCIOPERO 25 NOVEMBRE 2016: LE MANIFESTAZIONI

In tutta Italia lo sciopero durerà 24 ore, e coinvolgerà lavoratori del settore trasporti, docenti e personale ATA. I precari manifesteranno nelle maggiori città italiane, ma l'appuntamento principale è quello delle donne lavoratrici, con contratto a tempo indeterminato e non, e donne disoccupate o casalinghe, che si incontreranno a Roma davanti a Palazzo Montecitorio alle ore 9.30

Vuoi informarti sulle proteste da parte degli studenti? Leggi qui:

Commenti

Commenta Sciopero 25 novembre scuola: piazze, motivazioni e trasporti.
Utilizza FaceBook.