Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Scuola: butta la sigaretta, posa il cellulare, evita leggins e minigonne

La scuola e le regole - Le norme che regolano la vita scolastica degli studenti italiani variano di anno in anno e si adeguano ai cambiamenti dei tempi. A stabilirle sono i docenti e gli insegnanti delle singole scuole, che tuttavia devono attenersi a le indicazioni generali del MIUR e del Garante della Privacy. I regolamenti scolastici variano d'istituto in istitituto, ciò che accumuna le scuole di tutta Italia, e forse di tutto il mondo, è il dibattito sulle regole necessarie per determinare il comportamento degli studenti riguardo all'uso degli smartphone in aula, il look da scuola, il fumo, e le effusioni. Scopriamole insieme.

Tutto sui cellulari - Ogni scuola può decidere se vietare completamente o meno l'utilizzo di cellulari, degli smartphone e dei tablet.
In generale puoi usare il cellulare per:

  • Fini personali, motivi di salute e problemi familiari
  • Registrare le lezioni, solo con il permesso del prof

No puoi usare il cellulare per:

  • Copiare durante i compiti in classe
  • Distrarti
  • Fare video e foto da diffondere sui social

Vietato fumare - Il divieto di fumo all'interno della scuola, in quanto luogo pubblico, vale per tutti. Che tu sia un prof o uno studente. A volte i regolamenti di istituto possono essere più o meno tolleranti consentendo ad esempio il fumo all'aria aperta.

Divieto di pomicio - E questa regola dovrebbe essere dettata dal buon senso, più che da un regolamento: niente effusioni spinte in pubblico, anche se avete gli ormoni a palla! Le effusioni di ogni tipo sono vietate da molti presidi, tuttavia quelle più soft non destano sospetti.  Ha fatto scuola qualche anno fa la circolare del preside Rusconi del liceo 'Newton' di Roma che vieto' i baci all'interno della scuola per prevenire un' epidemia di influenza aviaria.

Coprite le vostre grazie - Attualmente non c'è una legge che disciplini l'argomento "look" a livello nazionale. In genere sono gli insegnanti a stabilire le regole in materia di capi "proibiti", e sarebbe meglio che voi le rispettiate. Fuori da scuola siete liberi di vestirvi come più vi piace. In generale i capi detestati dai prof sono: i pantaloni a vita bassa,le minigonne, i jeans strappati, i bermuda,  canottiere troppo corte e magliette ''nude look'. La regola generale è: più vi coprite più felici saranno i vostri prof, e perchè non farli felici?

Fonte e fot: adnKronos
 

 

Commenti

Commenta Scuola: butta la sigaretta, posa il cellulare, evita leggins e minigonne.
Utilizza FaceBook.