Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Scuse per non andare a scuola: quelle da provare

SCUSE PER NON ANDARE A SCUOLA: QUELLE DA PROVARE. Alzi la mano chi ha avuto sempre voglia di andare a scuola! Certo, esistono anche ragazzi stakanovisti, ma sono decisamente un’eccezione. La maggior parte degli studenti ogni tanto perde l’entusiasmo e cerca in tutti i modi di poter saltare almeno un giorno di scuola, inventando scuse per non andare a scuola spesso poco credibili. Ma come fare a convincere i genitori a rimanere a casa? Magari in vista di un’interrogazione o di un compito oppure solo per una leggera indisposizione? Abbiamo pensato quindi di aiutarvi, e di raccogliere le migliori scuse (credibili) da provare per riuscire a saltare la scuola nella speranza di essere convincenti e riuscire a rimanere a casa!

Non perdete: Scuse per uscire prima da scuola: le migliori

scuse per non andare a scuola

SCUSE PER NON ANDARE A SCUOLA: LE PIU' CREDIBILI. Pronti allora? Volete una scusa credibile per saltare la scuola e convincere così i vostri genitori? Ovviamente, non esagerate, tenete sempre d'occhio le assenze che potete fare, in modo da regolarvi prima che sia troppo tardi! Detto questo, ecco quelle assolutamente da provare:

  • Partiamo  con una scusa propositiva, che i tuoi potrebbero accogliere come buona, quella di prendersi del tempo, saltando un giorno a scuola, per preparasi e studiare per un’interrogazione. Cercate di fargli capire che è un’interrogazione importante e che dovete studiare tantissimo… questa scusa potrebbe fare sciogliere anche i cuori più duri! A questo proposito, per non commettere errori grossolani, leggete: Come evitare un’interrogazione: 8 scuse da non usare!
  • Il mal di pancia è sempre un gran classico e al contrario della febbre per esempio, non può essere messo in discussione. La febbre si può misurare, il dolore no, perciò, potrebbe essere una scusa credibile. Ovviamente non bisogna usarla sempre altrimenti alla fine non vi crederanno più!
  • “Mamma, papà, domani a scuola non vado perché c’è lo sciopero degli insegnanti!”… Ebbene, sì, questa potrebbe essere una motivazione che i vostri genitori potrebbero accogliere. Magari ditegli pure che ne approfittate per studiare ed il gioco è fatto!
  • La scusa dei termosifoni, da usare solo d’inverno. Con i termosifoni rotti è terribile stare in classe, magari saranno dalla vostra parte!
  • La scusa sincera: dopo averle provate tutte, invano, cercate di dire la verità. Se pensate di non essere preparati per esempio, supplicate la grazia di rimanere a casa per non inficiare la vostra media scolastica. Oppure dite semplicemente ai vostri genitori che siete indisposti, può capitare anche ai migliori e aggiungete che avreste potuto inventare mille scuse ma che avete preferito dire la verità!

A proposito di assenze dalla scuola... ecco le vacanze stabilite dal  Calendario scolastico 2016-2017: inizio scuole e vacanze

Commenti

Commenta Scuse per non andare a scuola: quelle da provare.
Utilizza FaceBook.