Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Significato del termine loquace

SIGNIFICATO DEL TERMINE LOQUACE. Per caso avete sentito pronunciare la parola loquace e non ne conoscete il significato? Ebbene, per chi non lo sapesse loquace è una persona che ama discorrere e parlare: insomma, una persona dalla parlantina alquanto sviluppata! Tolto dunque questo sassolino dalla scarpa non ci rimane che approfondire meglio il termine: scopriamo allora nel dettaglio l'etimologia della parola, qual è il suo contrario e cosa vuol dire sguardo loquace

Non perderti: Come fare un buon tema: i 19 errori di ortografia italiana da evitare

Significato del termine loquace

LOQUACE: ETIMOLOGIA DELLA PAROLA. Loquace è una parola che deriva dal latino loquax, che a sua volta viene dal verbo loquor, che significa appunto parlare, discorrere, conversare. La parola ha dunque mantenuto il significato originario del verbo latino e dell'aggettivo corrispondente, anche se in alcune espressioni la parola loquace assume sfumature un po' più approfondite.
 

LOQUACE O ELOQUENTE? SINONIMI. Tra i sinonimi di loquace vi è la parola eloquente, che però ha un significato più specifico: il termine si riferisce a qualcosa che esprime in modo chiaro un concetto, con ricchezza verbale e sapienza linguistica. Ecco altri sinonimi da utilizzare: 

  • chiacchierino, chiacchierone, ciarliero, ciarlone, cicalone, garrulo, cicala, logorroico, verboso
     

LOQUACE: CONTRARIO. Qual è invece il contrario di loquace? Occorre cercare un termine, un aggettivo che significhi poco loquace. Eccone alcuni: 

  • silenzioso, taciturno, silente, tacito, laconico
     

SGUARDO LOQUACE: COSA SIGNIFICA. Infine, tra le espressioni in cui si utilizza loquace vi è ad esempio "sguardo loquace". Chiaramente, uno sguardo non può parlare, ma l'aggettivo in questo caso si riferisce all'espressività, alla forza comunicativa degli occhi. 

Commenti

Commenta Significato del termine loquace.
Utilizza FaceBook.