Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Sono stato bocciato: come dirlo ai miei genitori?

SONO STATO BOCCIATO: COME DIRLO AI MIEI GENITORI?

Diciamocelo: la bocciatura non è mai un fulmine a ciel sereno; se il tuo andamento scolastico è sempre stato lacunoso durante l’anno, hai fatto tante assenze e/o la tua condotta è stata pessima, puoi aspettarti di non essere promosso. Tuttavia, la speranza è sempre l’ultima a morire e non è mai facile affrontare il momento in cui si scopre di non essere veramente stati ammessi all’anno scolastico. Oltre ad abbandonare i compagni di classe, dovrai ripetere l’anno e ti sentirai probabilmente molto deluso e insoddisfatto. Inoltre: come fare a dirlo ai genitori? Affrontare i genitori in queste situazioni è sempre molto delicato, ma ricordati sempre due cose: una bocciatura non è la fine del mondo, si può sempre migliorare e imparare dai propri errori; inoltre, anche se i tuoi genitori inizialmente si arrabbieranno, ricordati che ti vogliono bene e ti aiuteranno a superare questo difficile momento! In ogni caso, vediamo insieme come rendere meno amara la pillola ai tuoi quando gli comunicherai che sei stato bocciato.

Potrebbe interessarti anche:

SONO STATO BOCCIATO: CONSIGLI PER DIRLO AI GENITORI

 So che a dirsi è più facile che a farsi, ma non si può sempre fuggire dalle proprie responsabilità, quindi cerchiamo di capire come comunicare la bocciatura ai genitori. Ecco una serie di dritte:

  • Dirlo ai genitori. La prima regola del Fight Club è non parlare mai del Fight Club. In questo caso, invece vale il contrario: la prima regola dell’essere bocciati è parlarne con i genitori. Per quanto tu possa temere la loro reazione e il loro giudizio, devi informare i tuoi genitori. Più prima che poi verranno a scoprirlo e si arrabbieranno ancora di più. Affrontarli direttamente è già una prova di maturità e responsabilità che apprezzeranno.
  • Farsi un esame di coscienza. Prima di parlare ai genitori cerca di capire dove hai sbagliato e quali sono stati i tuoi errori e mancanze così da potere essere sincero con te stesso e con i tuoi genitori, senza trovare giustificazioni esterne.
  • Dì ai tuoi genitori che devi parlare loro con calma e affronta direttamente la questione: in molti casi i genitori che conoscono il tuo andamento scolastico sono già preparati alla notizia quindi non li prenderai di sorpresa, ma sicuramente vorranno sentire da te delle spiegazioni e motivazioni.
  • Inizia con un “mi dispiace”, “scusate” e fai capire ai tuoi genitori di avere riflettuto sui motivi che ti hanno portato a bocciare e quali sono le tue difficoltà.
  • Proponi di andare a ripetizione durante l’estate o magari di integrare lo studio con un lavoretto estivo per dimostrare la tua buona volontà.
  • Se hai un genitore più comprensivo, prova a parlare prima con lui/lei, in modo da avere un sostegno per il confronto con l’altro genitore. In alternativa, parlane con fratelli e sorelle (se li hai) che ti daranno il coraggio per comunicarlo ai tuoi.
  • Se proprio non riesci a parlare loro a voce, scrivi ai tuoi genitori una lettera in cui spieghi motivazioni e sentimenti.

Non perderti:

Bene, la cosa da fare quindi è mettercela tutta e cercare di impegnarsi find all'inizio. Ecco come fare:

Commenti

Commenta Sono stato bocciato: come dirlo ai miei genitori?.
Utilizza FaceBook.